Author: Marilena Badolato

COME IN CIELO COSI’IN TERRA, MA DENTRO UN CARAPACE.

Come in Cielo così in Terra, ma dentro un carapace che, convesso,  spinge verso il cielo e un piastrone, piatto, che invece tiene ancorati a quella terra che tutti calpestiamo. Come vivere  in un microcosmo, quello terrrestre, e in un macrocosmo, la volta celeste. E in relazione anche all’esterno, ben visibile, con le opere esposte nel Parco della Scultura di Castelbuono, arte- natura-spiritualità, che circonda le colline attorno, sorridenti di viti. Il Carapace è una scultura dove dentro si vive e si lavora. Nella tenuta di Castelbuono della famiglia Lunelli il carapace di Arnaldo Pomodoro è un contenitore di vino…

0

ijf13: FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GIORNALISMO 2013

Il centro storico di Perugia per cinque giorni si è trasformato in una “piccola cittadella dell’informazione” sul territorio, nell’etere, in rete. Una informazione a 360° e in tutti i luoghi possibili, per strada, nei vicoli e nelle piazze, lungo il Corso e nelle sue parallele, in alberghi, nei teatri e nelle sale storiche, complici l’ingresso libero agli appuntamenti, l’alta caratura degli speaker e degli argomenti trattati e tanta voglia di parlarne, di condividere l’evento, soprattutto da parte dei moltissimi giovani intervenuti. Una preziosa e bellissima pandemia a larghissima diffusione, tanto era l’andirivieni lungo Corso Vannucci e le vie limitrofe. L’Hotel…

0

ijf 13. L’ARTE E’UN ROMANZO…SE LE PAROLE DIVENTANO IMMAGINI. CENTRO DI CULTURA CONTEMPORANEA-PALAZZO DELLA PENNA. PERUGIA (2)

-Continua Salendo al piano superiore, le parole di Calvino ricordano che: Le cose che il romanzo non dice sono necessariamente più di quelle che dice ( Se una notte d’inverno un viaggiatore, 1979) La Sala di MONDI FANTASTICI si apre con Karel Thole e la serie di fantascienza Urania- Mondadori di Fruttero e Lucentini con Questa notte attenti agli ufo (antologia) maggio ’78 ; ancora Joe Colombo con Continental, del 1965, uno straordinario globo bianco; Walter Valentini con l’opera La porta del cielo, 1995, in una grigia immensità si staglia una fenditura azzurra, accenno al cielo siderale. Una pila di…

0

ijf 13. L’ARTE E’UN ROMANZO…SE LE PAROLE DIVENTANO IMMAGINI. CENTRO DI CULTURA CONTEMPORANEA-PALAZZO DELLA PENNA. PERUGIA (1)

Se alle pareti vi è la straordinaria storia delle parole che diventano immagini, allora quest’ultime si trasformano in una lunga storia scritta, in un grande laboratorio creativo. Questa è la Mostra che inaugura il nuovo Centro di Cultura Contemporanea, un museo inseguito con i sogni e le idee sin dal 2005, esordisce il giornalista Luca Beatrice, curatore della mostra, ma i sogni devono diventare poi responsabilità: consegnare questo sogno a Perugia. E sarà un contenitore di arti, attività, spettacoli, letture, obbedendo alla libertà e alle contaminazioni creative. Molte immagini del’900 derivano da fantasiose suggestioni della scrittura che è pensiero: nascono…

0

ijf 13. L’OSCAR FARINETTI PENSIERO: CIBO ARMONIA DEL MONDO.

Cibo come armonia del mondo. Non lo è se pensiamo che viene eliminato almeno 1/3 del cibo prodotto, che servirebbe da solo a sfamare quattro volte gli affamati della Terra. Lo è se lo intendiamo come educazione alimentare, come conoscenza per migliorare la nostra alimentazione e la nostra salute che è anche salute dell’ambiente. Non certo se lo pensiamo come una merce qualsiasi, che sarebbe giudicato solo per il suo prezzo di mercato e non per la sua qualità. Il cibo parla del nostro territorio, ci dice chi siamo e come viviamo facendo parte di una Natura come soggetti partecipanti….

0

ijf 13 RACCONTAMI L’UMBRIA: REPORTAGE DI UN PREMIO

Raccontami l’ Umbria, Stories on Umbria Journalism Award, per il 4° anno consecutivo è il Premio indetto dalle Camere di Commercio di Perugia in collaborazione con quella di Terni. “ La grande caratura professionale degli autori, il prestigio delle testate, la qualità dei lavori presentati, è per noi motivo di grande soddisfazione”, afferma il Presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni. Sarà “il costruire su un fatto un racconto sin dalle prime righe”, come insegnava Enzo Biagi, esordisce il giornalista Rai e scrittore Bruno Gambacorta Presidente di Giuria, presentando i concorrenti e i lavori. E “il fatto” siamo…

0

ijf 13: L’UMBRIA E GLI INGLESI.

L’Umbria fuori dal Grand Tour, ma fuori da ogni tour ottocentesco, che portava gli inglesi, come tappa ultima a Roma e qualcuno, raro, che si spingeva fin verso Napoli. Roma interessava per il Colosseo e tutta l’arte della romanità, Firenze per i suoi capolavori del Rinascimento, l’Umbria invece era accostata da sempre ad una architettura gotica medievale, nelle sue chiese o cattedrali, che poco interessava a turisti che in fondo di arte gotica ne avevano tanta a casa loro. A Firenze, da sempre facile da raggiungere, vi erano “colonie” di cittadini inglesi sin dal ‘700, soprattutto nelle colline sopra la…

0

GUSTO SOLIDALE: 5° TROFEO “STEFANO BIANCONI” ISTITUTO BUFALINI-CITTA’ DI CASTELLO

Non è nulla di ciò che sembra in questa estrosa fascinosa coinvolgente contemporaneità culinaria.  Si va sicuramente oltre il mercato: in questa gara di bellezza e bontà non ci si può fermare davanti al prodotto, per quanto eccellente. Infatti sarà una ricerca in continuo movimento, su e giù per i continenti del gusto. Da giudicare. Sono in giuria per ricordare Stefano e i ragazzi meno fortunati, ed è in suo ricordo, per il quinto anno consecutivo, che si svolge questa gara di solidarietà al profumo di bontà. Il ricavato di questa magnifica gara del gusto andrà all’Associazione Persone Down (AIPD)…

0

VILLA FIDELIA DI SPELLO: UN PAESAGGIO APERTO. AIAPP ASSOCIAZIONE ITALIANA ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO

Una visita – scoperta di un luogo pur conosciuto e ammirato da sempre. Se il giardino è il luogo dell’anima, il giardino architettonico è il luogo dell’anima della storia. Il parco di Villa Fidelia di Spello riassume in sé molti aspetti della storia del giardino, oltre a conservare quel fascino di fruibilità attuale che lo rende vivo e vivibile. E’ un po’ il “ Bignami del giardino”, perché contiene in sé aspetti che appartengono a tutta la storia di questa verde creazione. Terrazzamenti, sacelli, di Venere- che al culto della dea era dedicato- oltre che a quello di Giove, giardino…

0