Giri del Gusto

CHEF’S CUP 2015: PIATTI DA FAVOLA 2- GLI “SPAGHETTI ALL’ARRABBIATA DI ERBE” DI MICHELE BIAGIOLA COLLINS’ BRUFANI PALACE PERUGIA.

-Continua   E LA FAVOLA CONTINUA con lo Chef Michele Biagiola, simpatico e terragno come la terra da cui viene, le Marche del gusto in bocca, dei piatti concreti legati a una splendida materia prima. E qui appare ancor più legato a quella terra che dona le erbe spontanee, conoscenza e passione personali. Una cucina etica che pratica il km 0 e il biologico e come conseguenza la stagionalità e la territorialità diventano protagoniste dei suoi piatti. Attorno al ristorante e al laboratorio dove opera, l’Enoteca Le Case di Macerata, vi è una Azienda biologica che fornisce la materia prima…

3

CHEF’S CUP 2015: PIATTI DA FAVOLA 1 – “IL MINESTRONE NEI RAVIOLI” DI NICOLA DAMIANI. COLLINS’ BRUFANI PALACE PERUGIA

SOSPESI TRA REALTA’ E FANTASIA  i piatti della quarta tappa della Chef ’s Cup 2015, qui al ristorante Collins’ dell’Hotel Brufani, rivelano la maestria dell’esecuzione. La bellezza della forma riflette la sostanza della materia prima e la perizia della sua trasformazione. Una cucina stellata con una trama e un insegnamento, come nel mondo delle fiabe raccontate stasera, “ Brodo di stecchino” e “ Merlino Re dei Draghi”, e intendo trama come storia: un po’ di passato attaccato a un pezzo di futuro. L’arte, qualunque essa sia, è ispirazione all’immortalità: la conoscenza passata è viatico alla tradizione di domani. Così è…

2

CHEF’S CUP 2015. ANTEPRIMA EXPO: GLI CHEF NICOLA DAMIANI E MICHELE BIAGIOLA. COLLINS’ H. BRUFANI PALACE PERUGIA

NICOLA DAMIANI  DELL’ “OSTERIA DI PASSIGNANO” E LA TRADIZIONE VALLOMBROSIANA. Michele lo trovi al lavoro all’Osteria di Passignano di Tavarnelle Val di Pesa, ristorante fondato nel 2000 da Marcello Crini e Allegra Antinori. Passione per la propria terra nei piatti della tradizione toscana, ma rivisitati dall’ estro e dalla fantasia di chef. Filari di pregiato Chianti, piante secolari di olivi circondano il luogo, Badia a Passignano, una roccaforte, una abbazia che racchiude come prezioso scrigno il cenacolo del Ghirlandaio nel refettorio e le grandi stalle diventate un ristorante di eleganza e charme. Antico monastero ancor oggi abitato dai monaci dell’Ordine…

2

IMAF CHEF’S CUP 2015: QUARTA TAPPA AL COLLINS’ HOTEL BRUFANI PALACE DI PERUGIA

E’ PARTITA, per il terzo anno consecutivo, la Imaf Chef’s Cup , la “regata gastronomica” ospitata in sette città italiane e in altrettanti SINA Hotels all’insegna della cucina stellata e che quest’anno sarà vissuta come “anteprima dell’Expo 2015” con il magico tema delle fiabe e delle favole a cui dovranno ispirarsi gli chef partecipanti. E per il terzo anno consecutivo il ristorante Collins’ dell’Hotel Brufani di Perugia ospiterà la quarta tappa per una serata dove magia dell’allestimento e gusto in bocca si uniranno in un connubio vincente. Iniziata al Roof dell’Hotel Bernini di Roma con i piatti degli chef Lele…

5

EXTRA LUCCA 13-15 FEBBRAIO

EXTRA (ORDINARY) LUCCA con la novità del suo Fil lungo, il corso più importante di Lucca trasformato in una lunga, verde via del gusto, vestita di sapori aromi profumi della lucchesia e dell’intera toscana. Verde perché parliamo di olio extravergine d’oliva in tante infinite interpretazioni, una grande festa in una tre giorni di convegni, assaggi, educational e cooking show. Extra Lucca la kermesse ideata da Fausto Borella che dal 13 al 15 febbraio, e per il terzo anno consecutivo, ha esplorato il mondo dell’olio d’oliva in tutte le sue varianti e possibilità. Fillungo Food una street del gusto, dove aziende,…

3

LA CHIESA DI SANT’AGATA E’ RIAPERTA AL CULTO, ALLA BELLEZZA, ALL’AFFETTO

“La bellezza come recupero della dignità di una intera comunità anche in periodi di crisi come questo che stiamo attraversando.” Esordisce così mons. Fausto Sciurpa, rettore della chiesa di Sant’Agata ubicata in pieno centro storico di Perugia, in una traversa di via dei Priori accanto al palazzo comunale, all’inaugurazione di questa bellezza ritrovata insieme all’affetto e al mistero della spiritualità. E se questo era il messaggio tutta la città è accorsa a vedere una beneamata chiesa recuperata. Un monumento che riprende vita è sempre un miracolo d’emozione, dopo un importante restauro basato su un consolidamento statico e interventi sugli intonaci…

3

IL TORCOLO DI SAN COSTANZO DI PERUGIA E LA MOCAORA’ DI VALENCIA: I DOLCI DEGLI INNAMORATI

                        E’MOLTO FREDDO STAMANE (San Costanzo della gran freddura…) e raggiungo la scuola di Castel del Piano quando i bambini iniziano a entrare. Mancano due giorni alla festa di San Costanzo, patrono di Perugia, ed oggi in classe si elaborerà la storia del santo e la ricetta del torcolo, la ciambella degli innamorati. Anzi dei fidanzati. L’immagine del santo collocata nell’omonima antica chiesa, per un effetto rifrangente di raggi solari, alcune volte rimanda un “occhiolino” alle ragazze nubili, segnale che si sposeranno entro l’anno. E segnale di messa in…

7

A BOLOGNA ARTEFIERA I 100 ANNI DI BURRI.

BOLOGNA SI VESTE D’ARTE in questi giorni e poichè il vestito le è rimasto un po’ stretto , ha pensato ad “allargare” l’abito, il formato, e agghindarlo persino di una notte bianca con Art City White Night. Bologna ArteFiera, Fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea- 185 gallerie, 210 espositori, 2000 opere-, si ripresenta con Art City Bologna, nato nel 2013 dalla collaborazione tra Comune di Bologna e BolognaFiere, per una originale esposizione di opere d’arte in città, per godere di una bellezza diffusa, per accogliere un mercato dell’arte sempre più imponente, per vivere nuove e intriganti proposte a 360° in…

2

“SLOW TOURISM” e “CIVIUM”: MODA E TURISMO ECOSOSTENIBILI AL CERP DELLA ROCCA PAOLINA- PERUGIA

SE E QUANDO IL TURISMO E’ RESPONSABILE E SOSTENIBILE rispetta il territorio, lo racconta penetrandolo dall’interno, nelle sue realtà più profonde e vere, anche quelle produttive. E può narrarlo in modo innovativo attraverso creazioni, oggetti, prodotti che possano interpretarlo, perpetuarlo, comunicarlo. Natura e cultura, natura e moda, attraverso l’utilizzo sostenibile di fibre naturali come la canapa e con la produzione di oggetti di uso quotidiano come una borsa che cammina con noi e con noi trasmette un messaggio del luogo dove è stata prodotta.   SE UNA BORSA E UNA COLLANA SONO OGGETTI DEL DESIDERIO, QUI IL DESIDERIO DIVENTA PAESAGGIO….

2

AL RISTORANTE “IL CONVENTO” DI CORCIANO.

PICCOLI SUPPLI’ serviti insieme a calici di bollicine per un aperitivo beneaugurale, qui al ristorante “Il Convento” di Corciano. L’esperienza della signora Anna si ritrova nei suoi immancabili piatti, nei supplì bianchi filanti di mozzarella, che invitano a non staccarsi mai da loro. Li accompagnano tranci di gustosa pizza che raccontano che qui si può assaporare anche questa tradizionale preparazione italiana nelle forme classiche o in infinite varianti.   AL TAVOLO L’ENTREE è un tortino di patata profumato alla noce moscata su un morbido letto di formaggio fuso e qualche chicco di melagrana a regalare una improvvisa agnizione in bocca…

4