Blog

ARMONIE DELL’INFINITO, PIETRO GENTILI, AL CERP ROCCA PAOLINA PROVINCIA DI PERUGIA

Niente tempo niente spazio niente memoria, fuori di ogni tecnica stereotipata. Memoria sì, dell’infinito, se esiste il suo ricordo. ARMONIE DELL’INFINITO. Se armonia pittorica e scultorea esiste è nell’infinito. Lì è l’emozione dove, tolto ogni ostacolo che il guardo esclude, lo sguardo si perde, struttura bi-logica:  memoria di soli,  il vortice d’oro di Chakra del cuore d’amore, tempera, foglia oro su tela, del 1972, oppure ali che volano vicino al sole, campi di pura luce in Angeli, tempera, foglia oro su tela del 1980. Così le due nascite: la Nascita dell’uomo, tempera, foglia oro, specchio, sabbia su tela del 1980 o la Nascita della terra, foglia argento e oro, sabbia, specchio su tela del 1983, sono similmente emozionanti, spiritualmente un tutt’uno, cerchi concentrici, irradiazioni di vita, muta solo il colore del fondo: la terra si origina dall’azzurro dell’universo, l’uomo nasce dal rosso della carne.
Anche le Porte sono di luce, fessurazioni che si aprono sul nulla, su quel possibile incontro uomo- dio, porta come apertura, oltre-passaggio: Porta di luce rossa, tempera, foglia oro, specchio, sabbia su tela, del 1993, sensorialità del colore, soglia di attesa e meditazione, apertura verso l’altrove.

Forme circolari di luce, i soli d’oro, i vortici d’oro, la cui copiosa ricchezza  rimanda alla dimensione ultraterrena, concentrica, centro del mondo e dell’universo, siano moderni rosoni gotici iridati, o monili d’oro, o luce divina che brilla in ciascuno di noi: materialità e spiritualità, ambedue le cose unite imprescindibilmente, l’incontro uomo-dio qui trova la sua dimensione. Luce sempre che rifulge, ora si oscura o si opacizza ora brilla di nuovo, ma c’è sempre: i suoi Angeli, intermediari tra la terra e il cielo, i suoi Cieli, punti d’arrivo del sublime, le sue Porte, come varchi di infinite potenzialità-possibilità, si aprono sempre in forme concentriche o a spirale o a rotazione, ma sempre come perfetta e pura forma circolare di luce.

CERP ROCCA PAOLINA PROVINCIA DI PERUGIA

ARMONIE DELL’INFINITO  PIETRO GENTILI  Mostra a cura di  CLAUDIO CERRITELLI  24 marzo- 15 aprile 2012

Nel vestibolo del CERP l’Isola Polvese-Isola della Pasqua o Isola di Pasqua, se non si teme di sfiorare il plagio perché è un’isola che esiste già, la lontana Rapa Nui, isola di oceano quella, isola di lago la nostra, più terragna, più vicina alla terraferma. In questi giorni di Pasqua ancor più isola di natura, di svago, di trekking, di gusto. Isola della Primavera, la chiamerei senza tema di dubbio, sperando che questo nome, nel mondo, non esista già…

ISOLA  POLVESE, ISOLA DELLA PASQUA, Percorsi di Natura,  dal 6 al 9 Aprile 2012

Marilena Badolato    maribell@live.it

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

0

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.