Blog

ISTITUTO SERAFICO DI ASSISI IERI E OGGI 1871-2011 MOSTRA DOCUMENTALE-FOTOGRAFICA: AL CERP ROCCA PAOLINA PROVINCIA DI PERUGIA

I ragazzi del Serafico,
I ragazzi diversi,
Ma diversi da chi
Dal pensiero comune forse,
Dal pensiero che ammorba.
Nei loro lavori, lavori di affetto,
Il rosso ritorna, sovrano,
Nei cuori, le mani si stringono ovunque
Nei loro disegni, pitture, sculture di creta.
Ed i visi, mai tristi, sorrisi aperti sorrisi festanti.
Un quadro mostra lui che saluta, se stesso pittore, con la mano, felice.

Lui, mi illustra i suoi quadri
Il rosso è presente, sempre
Il cuore è presente, sempre
Colori potenti
Voglia di vivere altra
Dolcezza, speranza

Le maschere ha fatto
E sono di creta
E son colorate
Son visi aperti al sorriso
O stupiti del mondo

Le case create son tutte di luce
Son piccoli occhi aperti sul mondo
Son case di fiaba
Coi tetti ricurvi a cappello
Coi tetti a pon pon
Come quelli dei maghi
All’interno tante son le tea light
Che illuminano questo villaggio
di case d’amore.

Padre Ludovico da Casoria, il fondatore: i miti, i ciechi i vecchi gli orfanelli sono stati gli amori del mio cuore, della mia fantasia, della mia natura.
Donatella Porzi, Assessore alle Attività Culturali della Provincia: l’Istituto nato per ragazzi sordomuti e ciechi è oggi altamente specializzato in riabilitazioni all’avanguardia di ragazzi pluriminorati. E’necessario sperimentare tutto lo sperimentabile con questi ragazzi e trovare tutte le possibili vie per entrare in relazione con loro. Il mio è anche un affetto personale verso una struttura dove ho insegnato sperimentazione di modelli didattici  e di inserimento e dove sono stata ricambiata da grande amore.
Claudio Ricci, Sindaco di Assisi: il Serafico è un’altra Basilica di Assisi, una basilica di condivisione e carità. E’un Patrimonio vivo che ha un senso familiare e di accoglienza: ci si sente accolti e attesi, sempre. Nel guardare le foto della mostra ci si accorge che è un guardare una lunga storia di carità, accoglienza, didattica, ospitalità come attesa e cura, perché ognuno di noi è unico e irripetibile.
Mons. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia: Assisi, insieme a Norcia, sono le terrazze dell’Umbria, e terrazze d’Europa coi Santi Francesco e Benedetto. Il Serafico è la religione della fratellanza attuata, l’accoglienza degli ultimi.
Guido Panico, Vicepresidente dell’Istituto: il Serafico è veramente un Patrimonio vivo,  luogo privilegiato di ascolto della sofferenza attraverso un discorso d’amore. La mostra si articola in tre sezioni: le foto, che sono la nostra storia; gli avvenimenti più importanti per l’Istituto; i lavori dei ragazzi, l’arte terapia, che sarà anche attuata con dimostrazioni pratiche.

Andrà infatti in mostra lo stesso lavoro che si svolge in Istituto, con cinque laboratori artistici, (Artisti per un giorno) nei giorni 2, 5, 9, 12, 16 maggio dalle ore 10 alle 12 dedicati ad attività grafico pittoriche di collage e di manipolazione della creta.
Tutto illustrato nel volumetto della Provincia CERP Sedicipagine, una nuova interessante pubblicazione che, con Ritmi di Primavera, riporta gli eventi in programmazione al CERP dal 28 aprile al 24 giugno 2012.

Marilena Badolato        maribell@live.it

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

0

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.