Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

OGGI IL LAGO SI CONFONDE COL CIELO: AL RISTORANTE “LA CANTINA” DI CASTIGLIONE DEL LAGO:

OGGI IL LAGO si confonde col cielo. Di un grigio uniforme che profuma di pioggia vicina. In questo grande giardino terrazzato, tra passeri festanti di briciole ricevute. Una conviviale eccelsa e di felicità. Luogo bellissimo, buon cibo di ottima materia prima, servizio veloce, superbi vini. Così il ristorante” la Cantina” , proprio lungo il Corso principale, si conferma un’ottima scelta e regala quell’allure speciale di questo antico castello: Castiglione del Lago. 

 

QUI storia, leggenda e miti  convivono tra vestigia antiche, una rara bellezza di case in pietra e splendide piazze, palazzi rinascimentali e torri del Pomarancio, prelibatezze del territorio e idiomi stranieri, tanti, che percorrono le vie ravvivate da piccoli negozi caratteristici, souvenir preziosi  di artigiani, botteghe di spezierie e leguminose dove campeggiano zafferano  e fagiolina del lago. Bar ed enoteche all’aperto  dove piluccare sfiziosità e gustare un buon calice della zona e assaporare, grazie ad aziende del territorio, vitigni  dimenticati come il Gamay, una Grenache spagnola di nascita, autoctono qui al lago da qualche secolo e ripreso da poco tempo.

 

APRE la panzanella, antico rituale del pane di benvenuto in molte civiltà, ma arricchita da verdure di stagione e da filetti di persico lessati, seguono deliziosi latterini e un orto di gigantesche foglie di salvia, fiori di zucca e anelli di cipolla in ottima frittura di trasparente croccantezza. Chiudono bruschette di terra e di mare: patè di tinca, pomodoro fresco in dadolata e basilico, crema di pesci di lago. Ovviamente non poteva  mancare un piccolo assaggio della nostra fagiolina del lago, piccolo, polposetto legume del Trasimeno sembra coltivato persino dagli Etruschi. Cosparsa dell’ottimo olio evo di queste parti.

 

UN elegante virginale risotto al persico (per noi amanti del pesce di lago) accompagna i pici (siamo al confine con la Toscana) cacio e pepe serviti con una innovativa impronta di cannella. Seguono ottimi  straccetti di scottona, la nostra razza chianina del luogo, con pomodorini confit e allegri mazzetti di fagiolini verdi. La torta è una golosa Genoise di Pan di Spagna e frutta.

 

GAMAY del  Trasimeno 100% per la "Bisbetica Rosè" dell’Azienda Madrevite, ottima la temperatura di servizio,  bel colore brillante tra il rosè e l’ambrato. Questo Gamay è elegante e nello stesso tempo deciso in bocca, fermo e  profumato di fiori e ciliegie, sapido e persistente. Si sposa perfettamente con i nostri antipasti, con il pesce di  lago, ma anche con gli straccetti di chianina.

 

 

 

"Richieselo il Duca della Corgna del disegno della gran fabbrica che, con altro del Vignola, far voleva a Castiglione del Lago, e lo fece Galeazzo, e riuscì così maestosa e nobile che ancora oggi è il primario ornamento del Trasimeno” (Leone Pascoli, Testamento politico, a proposito del Palazzo ducale o dei Della Corgna)

 

 

 

marilena badolato

 

 

 

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment