Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

CANTINE APERTE IN UMBRIA

UNA EDIZIONE DIVERSA FORMATO WEEK END, che ha raccolto grandi consensi. Già dal sabato masse di wine lovers hanno invaso la nostra regione in cerca di Arte Natura e Gusto. Tra prodotti enogastronomici di prestigio, tra profumi colori e sapori, tra terroir verdi e incontaminati e cantine prestigiose di prestigiose architetture, castelli, fattorie e agriturismi, si è sorseggiato vino. Da nord a sud della nostra regione, in 48 aziende aderenti, è stato un susseguirsi di “turisti del vino” venuti per conoscere la regione e i nostri prodotti. Vini e dolci paesaggi e i sapori di una terra vera, sono stati offerti già da sabato, in almeno una ventina di aziende, con la cena “ A Tavola con il vignaiolo” una serata trascorsa al fresco dei filari con la genuinità in bocca.

 

VEDI COSA BEVI E BEVI COSA VEDI, è stato il doppio claim inventato quest’anno a rilanciare la conoscenza del vino direttamente nei territori in cui si produce e un nuovo modo di fare accoglienza in cantina, a incentivare il bere consapevolmente, a fotografare, volendo, il buono e il bello che si presentava davanti agli occhi e ad apprezzare l’arte delle opere di artisti che hanno tappezzato le cantine con i loro lavori sul tema del vino.

 

IN UMBRIA IL MTV, Movimento Turismo del Vino, ha invitato i consumatori a visitare le cantine aderenti all’iniziativa, per conoscere ed approfondire il vino, i suoi territori, le sue genti, la passione, l’impegno e il gusto. Un modo sicuramente divertente e interessante per poter apprezzare ancora di più e al meglio le tante produzioni vinicole della regione, che ha al suo attivo 2 Docg (Montefalco Sagrantino e Torgiano Rosso Riserva), 13 Doc e 6 Igt.

 

NELL’ANNO DELL’EXPO 2015, non sono mancati convegni legati al tema di una sana e consapevole alimentazione, dove il vino, con le sue componenti salutari e la ricchezza di polifenoli, ha un posto di primo piano. Interessanti i temi trattati, in alcune cantine, sulla biodiversità e il recupero di antichi vitigni autoctoni. In alcune aziende invece si è privilegiato l’aspetto del “vivere una giornata all’aria aperta” e in una atmosfera familiare, con bambini al seguito, che hanno trovato giochi, piccoli e docili pony e animatori di Fattorie didattiche ad aspettarli.

 


Ambienti ecocompatibili, arte, cultura, uno stile di vita slow, sono gli ingredienti della ricetta Umbria.

 


marilena badolato

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

2

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.