Blog

E’ IL NOSTRO NATALE. NATALE 2019 A PERUGIA!

A RIVEDER LE STELLE è il tema del Natale peugino 2019. E saranno tante le iniziative che avranno come protagonista il cielo stellato. Da sabato 7 dicembre, fino all’Epifania 2020 un ricco calendario di eventi avrà il suo fulcro in centro storico, ma con appuntamenti diffusi in tutta la città.

 

IL GRANDE ALBERO IN PIAZZA IV NOVEMBRE, anch’esso decorato con stelle, la cui accensione si terrà sabato 7 dicembre alle 17,30 e sarà accompagnata dai canti dei bambini del coro del Distretto Montessori, diretto dal M. Enrico Bindocci, in collaborazione con Umbria Jazz. Sempre il 7 dicembre dalle ore 18.00 ci farà compagnia il Presepe della nostra Cattedrale a donare la serenità del Natale, sotto alle Logge di Braccio, inaugurato alla presenza del Sindaco Andrea Romizi e di S.E. il Cardinale Gualtiero Bassetti. Altri coreografici alberi, sormontati da una stellina, già illuminano Corso Vannucci e vie limitrofe definendo le principali vie dello shopping. 

 

I PRESEPI. Oltre a quello a lato della Cattedrale, sorgeranno  il “Presepe in piazzetta” in via dei Priori (inaugurazione domenica 8 dicembre alle 11); quelli della imperdibile Via dei Presepi a Borgo Sant’Antonio, visitabile tutti i pomeriggi,  la cui inaugurazione è prevista per domenica 8 dicembre alle ore 16,30 (preapertura il 6 e il 7 dicembre); il Presepe Barocco nel Barocco all’interno della chiesa di Sant’Ercolano, dal 15 dicembre alle 11,30. Oltre ovviamente ai Presepi allestiti all’interno di tutte le chiese della città.

 

LE NOVITA': PLANETARIO E IGLOO TRASPARENTI. Un Planetario a cura del Museo della Scienza POST (aperto il 14, 15, 20, 21, 22, 23, 26, 27, 28, 29, 30 e 31 dicembre, e poi ancora il 2,3, 4, 5 e 6 Gennaio 2020 dalle 16 alle 20) sarà collocato in piazza Matteotti per osservare la volta celeste e conoscere stelle e pianeti. E, poco lontano, al centro camerale G. Alessi di via Mazzini, il Post organizza "Un Natale stellare", laboratori per bambini che sognano di diventare astronauti e scienziati e che, attraverso le tante attività gratuite, potranno entrare nell’affascinante mondo delle stelle. E che stelle siano anche mentre si mangia: l’installazione, nelle principali vie e piazze del centro, di igloo trasparenti illuminati e riscaldati, in cui poter “degustare sotto le stelle” (7 dicembre-6 gennaio ore 20.00-23.00)

 

IL FUNAMBOLO SOPRA PONTE SAN GIOVANNI. Sempre il 7 dicembre, ma alle ore 16.30, a Ponte San Giovanni si potrà ammirare la performance del funambolo Andrea Loreni, per il terzo anno consecutivo in città. Loreni attraverserà lo spazio tra piazza del Mercato e il campanile della Chiesa di San Bartolomeo, su un cavo lungo 130 metri, inclinato da terra fino a un’altezza di 40 metri (a cura della Pro Ponte, Antonello Palmerini e Associazioni della zona.)

 

IL MERCATINO DI NATALE E NATALE ALLA ROCCA. Lungo Corso Vannucci torneranno i tradizionali Mercatini di Natale (tutti i giorni dalle 10 alle 20, tranne il giorno di Natale in cui è chiuso e il 1° gennaio apertura alle ore 15,00). E tornerà, più bello che mai, Natale alla Rocca, all’interno della Rocca Paolina la nostra città sotterranea, con la mostra mercato delle produzioni artigianali di qualità, dei mestieri d’arte, della creatività e dell’enogastronomia tipica (da lunedì a venerdì, dalle 11.00 alle 19.30; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 20.00; chiuso 25 dicembre e la mattina del 1° gennaio (riapertura alle ore 15.00). Da 20 anni, uno dei mercatini di Natale più suggestivi d’Italia, un evento unico nel suo genere nel “labirinto” delle antiche vie medievali. All’interno della Rocca, inoltre, Babbo Natale aspetterà tutti i bambini per un selfie natalizio, prima di ripartire con la sua slitta.  Ingresso gratuito

 

IL TEATRO ALLA ROCCA. In collaborazione con Tieffeu- Teatro di Figura Umbro diretto da Mario Mirabassi, divertenti rappresentazioni teatrali per bambini animeranno la Rocca Paolina con i personaggi incantati delle fiabe! Tutti i weekend (Ingresso gratuito - adiacente Sala del Caminetto, Rocca Paolina). Il programma:

 

Domenica 8 Dicembre - ore 16.00 PINOCCHIO

Spettacolo d’attore e burattini con rotoli di cartone, con Giancarlo Vulpes

Uno scatolone stracolmo di rifiuti simboleggia il nostro mondo alla deriva che non ce la fa più a sopportare la negligenza dell'uomo, che come Pinocchio, continua a fare i capricci e a mancare di rispetto verso tutto ciò che lo circonda. E allora un semplice spazzino decide di riutilizzare e quindi riciclare tutti i rifiuti contenuti dentro questo scatolone e trasformarli in personaggi della celebre storia di Pinocchio.

 

Domenica 15 Dicembre - ore 11.30 LA FIABA DEI SUPEREROI

Spettacolo d’attore e pupazzi, con Giancarlo Vulpes

Super Principe Ranocchio e Super Orsa Regina della Neve cercano di difendere Riccioli d’oro, Pollicino e tutti gli altri bambini del regno incantato dai mostruosi e perfidi piani dei cattivi delle fiabe. Ma come tutti nessuno è perfetto e anche i super eroi hanno il loro punto debole e se i cattivi riusciranno a scoprirlo? Forse questa volta avranno la meglio e sarà davvero la fine del regno incantato e di tutte le fiabe? Mantenendo quelle che sono la struttura i personaggi e le funzionalità della fiaba, il racconto si presenta con un tema che ha come soggetto il mondo immaginario dei super eroi, un'altra grande e importante passione per i bambini, che può esistere e avere significato anche in una affascinante e incantata ambientazione fiabesca. Infatti i Super Eroi sono anche loro personaggi appartenenti ad un immaginario inventato e contengono valori positivi, come il non arrendersi e superare le difficoltà, cercare di fare del bene e combattere il male e poi soprattutto anche se sono forti e invincibili, anche loro riconoscono di non essere perfetti e di avere qualche punto debole.....perché è giusto ammettere, nelle varie esperienze e nelle diverse avventure che si fanno, i propri pregi e i propri difetti.

 

Sabato 21 Dicembre - ore 16.30 I TRE PORCELLINI

Spettacolo d’attore e pupazzi, con Giancarlo Vulpes

Questa volta è l’ombrello il contenitore della fiaba che diventa ambiente dove escono fuori i burattini personaggi, il lupo e i porcellini, si trasforma in casa, luogo di protezione ma al tempo stesso luogo di scontro tra le figure protagoniste e il lupo antagonista. Quella dei tre porcellini è una fiaba che affronta il tema della crescita. I tre porcellini sono la rappresentazione del bambino che cresce, passando attraverso gli errori e le brutte esperienze. Essa insegna in maniera semplice quanto sia importante impegnarsi senza pigrizia in ciò che si fa per poter sfuggire ai pericoli che la vita futura può provocare.

 

Sabato 28 Dicembre - ore 16.30 CAPPUCCETTO ROSSO

Spettacolo di marionette e narrazione, con Mario Mirabassi

Lo spettacolo è realizzato su un carretto che si trasforma ricreando i luoghi della famosa fiaba. E' la fiaba riscritta e narrata accentuando particolarmente il sentire di Cappuccetto Rosso... Il distacco, l'allontanamento dalla dimensione protettiva della famiglia. Il divieto e la sua infrazione. La curiosità del non conosciuto e l'insicurezza nei luoghi riattraversati. La gioia della scoperta di un bosco che appare nella sua bellezza e nelle piccole cose. La paura e il suo superamento. Il confronto con il lupo antagonista, che bisogna conoscere e poi sconfiggere. La storia di "Cappuccetto" è la storia di ognuno di noi... Nello spettacolo, con l'uso di questa particolare combinazione di linguaggi si rappresenta innanzitutto il vissuto della "Protagonista e vuole rendere partecipi i ragazzi della inevitabile necessità di crescere e di emanciparsi.

 

Sabato 4 Gennaio - ore 16.30 IL GATTO CON GLI STIVALI

Spettacolo d’attore e pupazzi, con Giancarlo Vulpes

Fortunato chi si piglia per diritto di famiglia una pingue eredità! Più felice, più contento, chi coll’opera e col talento ricco e grande si farà”. Si sa che il gatto della fiaba è la povera eredità che un mugnaio lascia a uno dei suoi figli. Una ben misera eredità, si può affermare; ma invece il micio è talmente scaltro e simpatico da far arricchire,“ coll’opera e col talento”, il suo padrone e da fargli sposare la figlia del Re... bellissima soddisfazione quella di ottenere qualcosa grazie ai propri meriti.

 

LA LOCANDA DELLA ROCCA by VIT - Vizi in Tavola. Che sapore ha un vizio? Lo staff di VIT vi accoglierà all'interno della Sala del Caminetto della Rocca Paolina con piatti caldi, panini gourmet, torte al testo, degustazioni, caffetteria, gustose merende e una speciale selezione di vini! (Tutti i giorni dal 7 Dicembre 2019 al 6 Gennaio 2020 Orari: lunedì - venerdì: 11.00 - 19.30 // sabato, domenica e festivi: 10.00 - 20.00 . Giorni di chiusura: 25 Dicembre e 1° Gennaio).

 

PISTA DI PATTINAGGIO E GIOSTRINA non potevano mancare la pista di pattinaggio su ghiaccio, in piazza Matteotti, con spettacoli coreografici sul ghiaccio, musica e giocoleria, attiva tutti i giorni mattina e pomeriggio e, in piazza della Repubblica per i più piccoli, la tradizionale Giostra Belle Epoque anch’essa aperta per l’intera giornata. Per tutto il periodo natalizio, inoltre, i borghi del centro storico saranno animati da spettacoli teatrali per grandi e piccoli, incontri, concerti, danza e mostre d’arte, reading per bambini di letture a tema Natale, laboratori creativi e street food natalizio, grazie all’impegno delle tante associazioni locali e dei Rioni perugini.

 

NATALE AL MUSEO E IN BIBLIOTECA Una occasione per visitare i più importanti musei della città: la Galleria Nazionale dell’Umbria, con le sue collezioni permanenti e le mostre temporanee dedicate all’Autunno del Medioevo (fino al 6 gennaio 2020), alla Madonna col Bambino del Pinturicchio  e al Ritorno della Pala dei Decemviri (fino al 26 gennaio 2020); il MANU Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria, dove fino al 2 febbraio si può ammirare la mostra “Magna Grecia”; il Museo civico di Palazzo della Penna, con la collezione delle opere di Gerardo Dottori e le Lavagne di Bueys, oltre alle mostre temporanee “Gli Italiani e la moda, 1860-1960” e “Quattromani”, dedicata a Marco Tamburro. Domenica 8 dicembre alle 17,30, sempre a Palazzo della Penna, si inaugurerà la mostra “Far manifeste all’occhio umano…” a cura di StarLight, un planetario… tra le dita, mentre il 20 dicembre, alle 17.30 è prevista l’inaugurazione della mostra “Aneliti di Stelle” con esposizione di opere di Dottori, Dorazio, Fontana, Schifano e l’arte al tempo delle conquiste spaziali. Per visitare questi e altri musei della città -il Museo Capitolare, Palazzo Baldeschi, il Nobile Collegio del Cambio e Collegio della Mercanzia, la Cappella di San Severo, il Pozzo etrusco e l’Ipogeo dei Volumni- è possibile acquistare, anche online, la Card Perugia Città Museo, valida per più giorni, con possibilità di sconti anche in altri musei cittadini e in negozi e ristoranti del centro. Da non perdere anche la mostra “Arcadia e Antiarcadia” alla Galleria dei Tesori d’Arte del Complesso di San Pietro, e la visita a Palazzo Sorbello, dove il 18 dicembre sarà inaugurata la mostra “Sguardi sul Novecento. L’eredità umana e intellettuale di Uguccione Ranieri di Sorbello”. Il Natale entra anche in Biblioteca con tantissimi appuntamenti per grandi e piccoli. E si festeggia anche l’arrivo del nuovo anno: alla Biblioteca di San Matteo degli Armeni il 31 dicembre arriva il "Bibliocapodanno", appuntamento dedicato a Gianni Rodari, per celebrare il centenario della sua nascita.

 

CAPODANNO IN CENTRO tra ritmi, colori e tradizioni, magari brindando al nuovo anno dall’alto della Torre degli Sciri. Il Capodanno in centro prevede, infatti, spettacoli di animazione itineranti, ispirati al tema del cielo e delle stelle. Attori di strada e trampolieri daranno vita ad uno speciale “Voce della luna”, mentre la musica si diffonderà per le vie: in via Mazzini dance e pop, mentre tra Corso Vannucci e piazza IV Novembre si esibiranno le due street band Hobos e Akuna Matata. A mezzanotte, immancabile, lo spettacolo pirotecnico a cura di Gianvittorio Pirotecnica. Per chi, invece, ha voglia di godersi un maestro indiscusso della musica, appuntamento al Teatro Morlacchi con il Premio Oscar Nicola Piovani e il suo “La musica è pericolosa”. Dalle 20.30 fino alle 2.00 possibilità di un Capodanno diverso in centro con “Il Galà di Perugia”. Gran cenone, musica e festa in maschera veneziana fino tarda notte: il primo capodanno itinerante dell’Umbria. Prenotando in uno dei ristoranti selezionati si potrà godere del Cenone e, dopo cena, raggiungere a piedi tutte le feste della manifestazione in forma gratuita ed esclusiva.

 

PER L’EPIFANIA già il 5 gennaio alle 17.00, tutti i bambini avranno l’opportunità di vedere la Befana scendere dal campanile di Palazzo dei Priori per consegnare le calze e caramelle a tutti coloro che saranno ad attenderla (grazie alla collaborazione di Perugina Nestle, Circolo Dipendenti Perugina, Associazione dei Vigili del Fuoco Gianluca Pennetti Pennella, Associazione dei Vigili del Fuoco in pensione, Compagnia teatrale Il Carro di Chiugiana). Per ricevere una delle 1300 calze a disposizione, sarà necessario avere l’apposito ticket (saranno distribuiti dalle ore 11:00 alle ore 16:30 di sabato 4 gennaio, al Centro Camerale Alessi in Via Mazzini, ogni bambino accompagnato da un adulto potrà ricevere un solo ticket). Per il ritiro della calza, quindi, dopo la discesa della Befana dal Campanile, le famiglie con i bambini  avranno tempo fino alle ore 19.00, recandosi nelle due casette natalizie posizionate lì accanto in piazza IV Novembre. Il 6 gennaio, invece, arriva la Befana del Vigile partendo da via Settevalli verso il centro, a bordo di signorili auto d’epoca. Appuntamento in piazza IV Novembre alle 11 per ammirare le vetture e incontrare la Befana. Grazie alla collaborazione tra il Camep e la Polizia Municipale, alle ore 12, premiazione con le borse di studio intitolate a Elisabetta Innocenzi. Sempre il 6 gennaio la simpatica vecchietta partirà da piazza IV Novembre sulle due ruote, anziché sulla sua tradizionale scopa, in occasione del raduno della Moto Befana, mentre, alle ore 17,00 a Palazzo dei Priori, il tradizionale Concerto dell’Epifania a cura della Filarmonica di Pretola, diretta dal M. Eleonora Bastianelli, chiuderà le feste natalizie.

 

Minimetrò e Polar Express. Dal 1 dicembre si potrà usufruire del titolo di viaggio “multiviaggi Natale Minimetrò" al costo di € 4.00, valido per 4 corse solo su minimetrò ed esclusivamente nei seguenti giorni: 1,7,8,14,15, da domenica 22 a giovedì 26, 29,30,31 dicembre 2019 e 1,5,6 gennaio 2020. Per il “multiviaggi natale” verrà innalzata la gratuità per i minori fino a 12 anni (1 minore per ciascun adulto). Inoltre è possibile acquistare, presso le biglietterie automatiche del minimetrò e le biglietterie aziendali Busitalia, il titolo di viaggio “speciale giornaliero UP” al costo di € 3,50 utilizzabile su tutti i mezzi del trasporto pubblico urbano della città di Perugia (minimetrò/autobus/treni), da un adulto ed un bambino fino a 12 anni ed è valido 24 ore dalla prima convalida nei seguenti giorni: 1,7,8, e dal 15 al 31 dicembre; e dal 1 al 6 gennaio. Le date di validità dei titoli potranno essere consultate sul sito internet www.minimetrospa.it oltre che su apposite comunicazioni presso le stazioni minimetrò. In occasione del Capodanno, il 31 dicembre 2019 l’orario di esercizio del minimetrò sarà prolungato fino alle ore 02,00 (ultima corsa) del 01 gennaio 2020. Polar Express è il trenino natalizio che, con partenza da piazza Partigiani, permetterà di spostarsi da un evento all’altro comodamente, dalle 10:00 alle 19:00 nei giorni festivi (escluso 25 dicembre) e dalla 15:00 alle 19:00 nei prefestivi. Funzionerà nei giorni 8, 14,15, 21, 22, 24, 26, 29 dicembre ; 5, 6 gennaio (in collaborazione con BusItalia)

 

Il programma completo del Natale a Perugia 2019 è scaricabile sul sito: http://atmosferedinatale.comune.perugia.it/.

 

 

[…] E lì accanto, sconosciuta prima d’allora, più modesta di un lucignolo alla finestrella di un capanno, tremava una stella sulla strada di Betlemme. (Boris Pasternak)

 

 

marilena badolato

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

7

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.