Blog

E LA CULTURA NON SI FERMA. LA NOVENA ALLA MADONNA DELLE GRAZIE.

TRASMESSA dalla Cattedrale di San Lorenzo di Perugia, ieri 25 marzo, è stato il primo giorno della Novena alla “Madonna delle Grazia in tempo di grave necessità” in occasione della pandemia da Coronavirus. Davanti all’immagine della Madonna delle Grazie, come la chiamiamo da sempre noi perugini perché esaudisca quelle “grazie” che, a Lei davanti inginocchiati, formuliamo spesso la domenica dopo la santa Messa in Duomo.    

 

L’ACIPRETE E MONS. Fausto Sciurpa, presidente del Capitolo della Cattedrale, chiedendo alla Vergine la protezione per tutta la popolazione e che termini al più  presto questa mortale pandemia,  "davanti alla Veneranda Immagine della Madonna della Grazia" ha dedicato:

LA PREGHIERA PARTICOLARE

1° giorno per tutti gli ammalati di Coronavirus, nelle case e negli ospedali e per quelli nelle sale di rianimazione.

2° giorno per tutte le vittime del Coronavirus e per le loro famiglie che non hanno potuto essere loro accanto.

3° giorno per tutti coloro che lavorano negli ospedali, specialmente per i medici e gli infermieri.

4° giorno per i governanti che devono prendere decisioni difficili e per tutti i cittadini chiamati ad accoglierle con responsabilità.

5° giorno per i vescovi, i preti, i religiosi chiamati a portare consolazione e conforto tra il popolo tenendo desta la speranza.

6° giorno per tutte le famiglie e per il mondo della scuola.

7° giorno per tutte le persone sole ed emarginate nelle loro case, nelle strade, nelle carceri.

8° giorno per quanti al momento stanno affrontando difficoltà economiche e temono per il futuro.

9° giorno " In questo ultimo giorno affidiamo alla intercessione di Maria le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce di ogni uomo  e chiediamo a Dio che da questa esperienza possiamo rinascere con un cuore nuovo."  Card. Gualtiero Bassetti

 

PER chi crede o per chi crede a metà, ma anche per chi non crede, questa è l’ora della preghiera. Con dubbio o con circospezione, spesso anche con fiducia nascosta. O con il cuore aperto.

 

LE NOVENE, preghiere semplici di "petizione", sono tra le più comuni e popolari. Sono suppliche a Dio, ai suoi Santi, ai Patroni nella richiesta di intervento e di aiuto. Ma soprattutto sono una manifestazione corale, uniscono il singolo a tutto il popolo che chiede, che spera, che ha fiducia.

 

IL PREGEVOLE LEGGIO che ci ha accompagnato nelle letture di ogni giorno  è dell'ebanista Giorgio Farinelli.

 

La Novena alla Madonna delle Grazie, sempre alle 18.30 e fino al 2 aprile, sui social media ecclesiali Youtube: @lavocepg, Facebook:@lavocepg , @umbriaradioinblu e @chiesainumbria.

 

Sub tutela Matris è stato, sin dal primo giorno, tutto il ministero episcopale del Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia. “L’icona della Madonna delle Grazie di Duccio di Buoninsegna nella cattedrale di Massa Marittima, l’immagine indimenticabile della Madonna del Conforto ad Arezzo e infine la Madonna della Grazia, della scuola del Perugino nella nostra Cattedrale, sono state per me il segno di una speciale protezione della Vergine, totalmente gratuita perché non meritata”.

 

 

#IORESTOACASA

 

marilena badolato

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.