E LA CULTURA NON SI FERMA Tag

16 Apr IL FESTIVAL DEL MEDIOEVO E LA PERUGIA TEMPLARE. AUDITORIUM SAN FRANCESCO AL PRATO.

UNA DUE GIORNI che ha raccontato la “Perugia templare”, con la storia di uno degli Ordini monastici forse più misteriosi, svelato da grandi studiosi nel fascino dell’Auditorium di S. Francesco al Prato e attraverso visite guidate ai luoghi templari, San Bevignate, San Manno e il Castello dei Cavalieri di Malta di Magione. Un evento organizzato dal Festival del Medioevo e dal suo fondatore e direttore artistico, il giornalista Federico Fioravanti, con interventi di studiosi tra i più qualificati dell’Età di mezzo come Simonetta Cerini, Kristjan Toomasoeg, Attilio Bartoli Langeli, Nicolangelo D’Acunto, Mirko Santanicchia, Franco Cardini.     UN ORDINE fondato nel XII secolo da Hugues de Payns a protezione dei pellegrinaggi in Terrasanta e della durata inferiore ai due secoli, ma che ha lasciato segni profondi nell’immaginario collettivo dell’Occidente.  …

READ MORE

13 Apr TEATRO MORLACCHI: L’ARTE DELLA COMMEDIA DI EDUARDO DE FILIPPO. REGIA DI FAUSTO RUSSO ALESI.

“Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita, recitano male”. Eduardo De Filippo   L’ARTE DELLA COMMEDIA scuote il pubblico dalla passività di fronte a problemi che chiedono una risposta, quelli che giacciono in fondo alle coscienze sino a bloccarle. Si avverte subito nella costruzione dei personaggi rappresentati che rendono il testo di una irrisolvibile ambiguità. La comunicazione difficile, talvolta impossibile, fra uomo e uomo, individuo e società, e ancor più tra attore e società. Quale è il ruolo dell’attore, quale quello del teatro ? Ecco l’embrione, allora, di un manifesto di poetica teatrale. Un testo di ampio respiro e straordinariamente imperfetto. Che ci consegna così, a noi ora, un’ autorità interpretativa nuova, dove il testo diventa quell’oggetto capace di una “ forza”significativa che lo fa esistere…

READ MORE

07 Apr FAUSTO MEARELLI: COSMETICI CON ESTRATTI DI PIANTE OFFICINALI. INCONTRO ORGANIZZATO DAL GARDEN CLUB-PERUGIA E DAL LIONS CLUB AUGUSTA PERUSIA.

FAUSTO MEARELLI, farmacista, erborista, racconta stasera la lunga storia della cosmesi con un focus sui cosmetici con estratti di piante officinali. Il mondo vegetale infatti rappresenta una fonte inesauribile di materia prima per creme, lozioni, shampoo, saponi. E oggi sappiamo che i principi attivi delle piante con funzione cosmetica sono i flavonoidi, le mucillagini, i tannini, i lipidi vegetali.   LA PAROLA cosmesi deriva dal greco kosmeo, mettere in ordine, e per estensione ornare, abbellire e sappiamo quanto la grecità tenesse alla bellezza, alla estetica.   ANCHE NELL’ANTICO EGITTO, 5000 a. C, la cosmesi era tenuta in grande considerazione. Nei papiri vi sono centinaia di ricette con consigli per la cura del corpo, senza considerare la antichissima arte della imbalsamazione attraverso l’uso di unguenti profumati. Gli Egizi usavano anche il…

READ MORE

07 Apr AUDITORIUM SAN FRANCESCO AL PRATO-PERUGIA: I VINCITORI DELLA XXXII EDIZIONE DELL’ERCOLE OLIVARIO, 5-6 APRILE 2024.

“GLI OLIVICOLTORI sono i primi ambientalisti del pianeta”, esordisce il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, intervenuto in video conferenza all’ Ercole Olivario 2024. Coloro che per la cura e la salvaguardia delle piante d’olivo, per la produzione di un prodotto prezioso e salutare come l’olio evo, hanno da sempre a cuore l’ambiente. E lo rispettano con l’amore di chi alleva “creature”, i propri olivi, da osservare e monitorare lungo tutto l’anno.   IL PREMIO ERCOLE OLIVARIO è l’unico “concorso istituzionale” italiano dedicato alle eccellenze olearie, e la premiazione diventa palcoscenico per un riconoscimento fondamentale nella valorizzazione della immagine dell’olio di oliva italiano di qualità. Il Paese Italia infatti offre ben 550 cultivar con sapore e profumo diversi  nei nostri piatti regionali. ALCUNE NOVITA’ nella 32esma edizione di un concorso che negli…

READ MORE

29 Mar CAFFE’ SANDRI: BUONA PASQUA DALLA STORIA E DALLA CREATIVITA’ PASTICCERA CONTEMPORANEA.

BUONA PASQUA dalla storia e dall’arte e creatività contemporanea. Pasqua da Sandri, lungo corso Vanucci dal 1860, tra i Caffè storici italiani. Nel regno del pasticcere quel profumo zuccheroso, persistente e lieve nello stesso tempo che pare farsi promessa del dolce che verrà. E Daniele, con i suoi gesti nell’aria, con gli arnesi dell’arte è imponderabile nel fendere i fumi all’aprire dei forni e spiare quello che sarà. E una pasticceria, pur ottima, deve avere una trama, e per trama intendo una storia: un po’ di passato attaccato a un pezzo di futuro. E la bontà, anche mozzapapille, non basta quando la narrazione tace, poichè ogni dolce custodisce una curiosità e tanto lavoro: c’è dentro la capacità di comprendere l’umidità, il secco, la lievitazione e i grandi sapori. E il…

READ MORE

29 Mar PASQUA COLORATA A PERUGIA: STRADE DELLA CERAMICA-UOVA D’ARTISTA. DAL 28 MARZO AL 1 APRILE 2024.

STRADE DELLA CERAMICA-UOVA D’ARTISTA, dal 28 marzo al 1 aprile, sarà la Pasqua 2024 a Perugia. Una manifestazione dedicata alla promozione delle tradizioni legate alla ceramica attraverso la realizzazione di esposizioni, mostre, performance dal vivo, laboratori e conferenze sul tema.   PRESSO il Centro Camerale Galeazzo Alessi di via Mazzini, per “Gran Tour- Alla scoperta della Ceramica classica”in mostra oggetti preziosi e d’artigianato artistico messi a disposizione dalla Associazione Italiana Città della Ceramica, che riunisce ben 58 città che hanno reso questa arte un raffinato e creativo emblema del made in Italy. Pezzi di valore storico o decorativi, ma anche oggetti di uso comune. E sabato 70 artisti decoreranno en plein air e in diretta uova di ceramica davanti alle vetrine dei negozi del centro storico.     ANTEPRIMA dell’evento…

READ MORE

25 Mar REPUBBLICA-LE GUIDE AI SAPORI E AI PIACERI: UMBRIA IN PIAZZA. LE FESTE TRA STORIA E GUSTO.

PRESENTATA stamane a Perugia la guida di Repubblica UMBRIA IN PIAZZA. LE FESTE TRA STORIA E GUSTO. Fa parte de “Le Guide ai Sapori e ai Piaceri” che Repubblica dedica ai territori. Questa con protagonista l’Umbria è la prima con una nuova veste, dove la storia si intreccia a quegli eventi che nella nostra regione “mescolano la tradizione con la storia, accendendo la competizione mai sopita nei secoli fra contrade che si contendono la supremazia urbana e territoriale con rulli di tamburi, con mercati medievali, con corse di cavalli, con competizioni con l’arco, con stemmi e stendardi, con ceri e infiorate, con banchetti medievali, palii e carri, con gonfaloni e tornei, con disfide e fiaccole, con medioevo e rinascimento mischiati e rappresentati da mille volti di giovin signori e con…

READ MORE

19 Mar SAN GIUSEPPE “DELLE FRITTELLE”.

LE ORIGINARIE frictilia latine ne hanno fatta di strada. Il nome deriva dal suono onomatopeico dello sfrigolio del grasso, quasi sicuramente strutto, nella padella. Le troviamo anche nel libro De arte Coquinaria di Maestro Martino, metà del 1400, che propone frittelle di formaggio, di erbe amare, di salvia e alloro, di mele, di fichi, ma anche di riso, di fiori di sambuco, di mandorle e “piene di vento”, ossia di sola pastella. Le “fritole o fritoe”, appaiono tipiche della cucina veneziana, anzi vengono considerate la più antica ricetta del luogo, quasi il piatto ufficiale della Serenissima. Venivano preparate dai fritoleri, una vera e propria corporazione composta da famiglie di lunga tradizione. Questi si posizionavano ai bordi delle strade e vendevano ai passanti queste deliziose leccornie fritte. Ma anche Napoli ha…

READ MORE

16 Mar E TODI SI FA “PIU’ ANTICA”: UMBRIA ANTICA FESTIVAL A TODI DAL 15 AL 17 MARZO 2024.

PER 3 GIORNI dal 15 al 17 marzo, Todi la bella presenterà la sua storia e quella del mondo antico attraverso le più importanti civiltà del passato, dai popoli italici agli Etruschi, dalla Grecia classica a Roma. La Storia attraverso le lezioni dei più importanti studiosi del settore per raccontare e far conoscere le tante sfumature dell’immenso patrimonio storico, artistico e archeologico italiano.     “DOPO aver affrontato i temi dell’Umbria, culla della civiltà italica nella prima edizione- “Dove è nata la nostra storia” e quello del rapporto tra umano e divino dell’ Umbria mistica nella seconda edizione – “Uomini e dèi”, per la sua terza edizione il tema trattato sarà “Il cuore verde d’Italia batte al ritmo della storia”, di cui Todi rappresenta la cornice perfetta. Inoltre il festival…

READ MORE

14 Mar STASERA UNA CENA “ALDIVINO” DI CORCIANO.

QUALI somiglianze tra la cucina di tradizione e questi “piatti” di creazione innovativa, caleidoscopi di colori, di profumi, di aromi che irretiscono, quasi stordenti tanta è la loro complessità? Omaggiare il passato declinandolo al futuro, dice lo chef Enrico Pistoletti. Trionfi dell’immagine. Una gastronomia di fantasia coreografica, dove stasera protagonista è il mondo verde: verdure, legumi, spezie, aromatiche, in un menù che prevede solo presenze vegetariane, con la scelta di tre vini abbinati ai piatti consigliati dal sommelier Emanuele Rugini.     BOCCONI “simultanei” capaci di contenere molti sapori da gustare in pochi attimi, (era la cucina futurista!) piccoli e preziosi di tanto studio per arrivare ad arditi quanto inusuali accostamenti, e nel solco del benessere verde.     SINESTESIE gastronomiche che spingono in soffitta le tagliatelle al ragù (che…

READ MORE

11 Mar L’OSTERIA STELLA: RISTORANTE-VINERIA-LOCANDA A PERUGIA.

UN’OSTERIA, ma “stellata”. A Perugia tra i ristoranti ad aver ricevuto la Bib Gourmand Michelin 2024 per la cura e la passione in cucina e per quelle ricette della tradizione che portano con sé tanta storia, il tutto a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Dal 2003 chiocciola nella guida Osterie Slow Food d’Italia e da tempo nell ’Alleanza Slow Food dei Cuochi, una rete di chef di osterie, ristoranti, bistrot, cucine di strada. E, se non bastasse, i tre gamberi  hanno inserito Stella tra le migliori trattorie d’Italia nella Guida del Gambero Rosso     QUI si persegue da anni la filosofia familiare basata su un’ottima materia prima di produttori locali, piccoli e preziosi. Una garanzia del “mangiare sano e bene” e un mantenimento di ricette della tradizione…

READ MORE

06 Mar PREMIO ORO VERDE DELL’UMBRIA 2024. CENTRO CAMERALE “G. ALESSI” PERUGIA.

PER LA 25ESIMA edizione del Concorso oleario regionale “Oro Verde dell’Umbria”, grande partecipazione di pubblico e nutrita presenza di frantoiani umbri, anche ultraottantenni come Gianni Batta che ha emozionato con il suo intervento di ringraziamento. Una azienda “storica” del perugino, dai primi del Novecento in città, che continua a raccogliere premi e attestati per un olio che raccoglie consensi a livello mondiale e che ancora una volta ha testimoniato di quanto, nel mondo dell’olio sia importante la serietà, la professionalità, la passione. Il Concorso Oro verde dell’Umbria rappresenta l’importante via d’accesso verso il Concorso nazionale Ercole Olivario, che premierà il migliore olio d’Italia. “LE PAROLE CHIAVE che contraddistinguono il concorso Oro Verde – ha dichiarato il presidente camerale Giorgio Mencaroni nel salutare gli intervenuti – sono forza dell’idea, qualità del…

READ MORE

04 Mar L’ENIGMA DEL MAESTRO DI SAN FRANCESCO. 10 MARZO-9 GIUGNO 2024. GALLERIA NAZIONALE DELL’ UMBRIA-PERUGIA.

“ATTORNO alla metà del 1200 i pittori ricominciano a dipingere le emozioni, ma non sanno esattamente riprodurle in modo realistico. Basta guadare Maria e Giovanni rappresentati ai piedi della grande Croce del Maestro di San Francesco per accorgersene: hanno una espressione particolare, quasi sorridente…Questo però è l’inizio del recupero di quello che noi sentiamo, anche se poi viene dipinto come sapevano fare loro a quell’epoca”. (Costantino d’Orazio, direttore Galleria Nazionale dell’Umbria)       QUESTO artista “senza nome” chiamato sul finire del 1800 dallo studioso tedesco Henry Thode ”Maestro di” come accadde per molti altri artisti dell’ epoca non identificabili per l’ assenza di firma e documentazione, è stato sicuramente “un grande”, come dimostra l’imponente Croce Dipinta, datata 1272 e di quasi cinque metri, posta all’ ingresso della Gnu di…

READ MORE

29 Feb TEATRO MORLACCHI-PERUGIA. GINGER & FRED: UN RITRATTO INTIMO E CREPUSCOLARE.

UN AGITARSI di attori, i più svariati “ senza arte né parte”, in un continuo mutamento di ruoli, bizzarramente disponibili a rivestire i panni dei personaggi che si sono scelti, ruotano attorno alla coppia Ginger e Fred per una volta ancora “miracolosamente insieme”. Loro sì un tempo autentici ballerini di tip-tap, loro sì veri attori di un mondo però ormai scomparso. E quindi patetiche caricature per una Tv commerciale che li inserisce, insieme alle altre figure scadute, in uno spettacolo natalizio intriso di spot pubblicitari e con un pubblico “teleguidato” chiamato a interagire con applausi, risate o silenzi a comando.   GINGER E FRED-Monica Guerritore e Massimiliano Vado-, i due protagonisti in scena, attorniati da una umanità di personaggi con ambizioni piccine e basse aspirazioni, guardano questo carrozzone mediatico rimanendo…

READ MORE

24 Feb DA SUSANNA BADII: UNA LEZIONE DI CUCINA TRA CONSIGLI E AFFETTO.

SUSANNA BADII, insegnante di cucina, appassionata gastronoma, scrittrice. Con lei ad Arezzo per un menu basato sull’ “eleganza del rustico”, ricette facili, gustose e da poter preparare in anticipo. Ovvio che qui gioca un ruolo essenziale la scelta della materia prima.     IL “ bacon e mele verdi in ciambella”: un finto rustico questo piatto saporito, ma suadente grazie alla crema creata dalle uova, panna, pancetta e mela verde a dadini e profumata da noce moscata, e alla pasta fillo che “scompare” in bocca regalano croccante friabilità. Tra la fillo piccole incursioni di noci tritate a creare gustosa agnizione. In forno a 180° per circa 25 minuti.     GLI “gnocchi di semolino” che seguono, ricetta tradizionale e facile da preparare, vengono “innovati” da un sottile disco di formaggio…

READ MORE

20 Feb CANCELLONI “A PORTE APERTE”: UNA TRE GIORNI DI FULL IMMERSION NEL MONDO DELLA RISTORAZIONE E DELL’HORECA.

TRE GIORNI, presso Umbriafiere, da vivere nel mondo della ristorazione e dell’Horeca a tutto campo. Gusto, sperimentazioni, cooking show, mixology, master class, materia prima fantastica, tavole rotonde sulla sostenibilità alimentare e ambientale, uniti a cultura del palato e conoscenza, anche del territorio, di chi agisce con professionalità e passione acquisendo così le “stelle” del gusto.   IERI Enrico Bartolini, nella giornata inaugurale, col suo “rombo in rosso”, una rotonda texture tra la dolcezza minerale del mare e la rapa rossa e poi Francesco Martucci con “ fritturaland”, i segreti per una frittura perfetta, e oggi il mare di Mauro Uliassi con “seppie scottate, olio di guanciale, bietola, miele e colatura di alici” dove il vegetale assume sembianze carnivore grazie all’olio di guanciale e diventa più interessante del mollusco, e a…

READ MORE

14 Feb NELLA DOMUS MUSAE DI ASSISI UNA PARETE DEDICATA ALL’AMORE.

FORSE L’AMORE DI SESTO PROPERZIO PER CYNTHIA, con la quale il poeta inizia le Elegie: “Cinzia per prima con i suoi begli occhi mi ha fatto prigioniero,/ io infelice: nessun Cupido mi aveva mai trafitto prima./ Da allora Amore ha piegato il mio sguardo ostinatamente superbo”. Dal suo nome è nato il libro, lo scaturire dell’amore e del verso. “Chyntia prima fuit, Chyntia finis erit”, dirà in seguito il poeta.     UNA DOMUS che è una meraviglia di colori tutta da scoprire. Racconta la straordinaria vitalità dell’antica Asisium in età augustea, la raffinatezza del municipio in età imperiale e fornisce elementi di valore per la conoscenza della decorazione pittorica parietale e musiva romana tra il I secolo a.C. e il I d.C. I primi ritrovamenti della domus avvennero nel…

READ MORE

12 Feb GARDEN CLUB PERUGIA: GIULIA, ENRICHETTA, TERESA: LE DONNE DEL MANZONI.

LE DONNE della vita del Manzoni, a 150 anni dalla sua morte. Una interessante e articolata incursione nella vita dell’autore dei Promessi Sposi, tenuta per il Garden Club perugino da Romanella Gentili Bistoni. Da Milano a Parigi, a Firenze, don Lisander visse una lunga vita tra Settecento e Ottocento popolata da donne. Dalla madre Giulia Beccaria, intelligente, volitiva che avrà un grande ascendente sul Manzoni, alle due mogli: la mite, remissiva e cattolicissima Enrichetta Blondel e Teresa Borri Stampa, donna colta e indipendente. Senza contare l’amicizia con Clara Maffei che lo introdusse nel suo famoso salotto letterario milanese frequentato dai grandi nomi dell’epoca. UN LUNGO RACCONTO, ricco di particolari anche intimi che mettono in luce l’importanza delle donne nella vita dello scrittore e che probabilmente influenzarono le protagoniste del suo…

READ MORE

08 Feb I TESORI DELLA GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA.

CON CHIARA BASTA alla GNU tra tesori noti e sconosciuti. La bellezza si schiude sala dopo sala tra oggetti d’ arte istoriati da fregi e illuminati da smalti traslucidi a segnare epoche e date e scuole toscane e influenze d’Oltralpe. Materiali preziosi, tra cui suppellettili religiose, a dimostrare la centralità delle arti considerate minori rispetto a pittura e scultura.     ECCO calici e patene ritrovati nella sacrestia della Basilica di San Domenico, commissionati a partire dalla fine del XIII secolo e appartenuti ai corredo di Papa Benedetto XI che era presente a Perugia con tutta la corte papale. Risalta il calice in argento con formelle in smalto traslucido nel piede, nel nodo e nella coppa, di opera senese, e ricordato anche negli antichi inventari come “calice di Benedetto XI”….

READ MORE

07 Feb A PORTE APERTE: IL MONDO CANCELLONI A UMBRIAFIERE, BASTIA UMBRA 19-20-21 FEBBRAIO 2024.

RITORNA L’OLIMPIADE DEL GUSTO “A PORTE APERTE” del Gruppo Cancelloni, puntuale dopo quattro anni dall’ultimo incontro del 2020 appena prima dello scoppio pandemico “Che ha visto dimezzare il nostro fatturato, anche a causa delle abitudini dei consumatori profondamente cambiate. Ma abbiamo saputo non solo riconquistare posizioni, ma acquisirne di nuove grazie alla capacità di intercettare i cambiamenti e grazie alla professionalità di tutti i nostro collaboratori”, esordisce in conferenza stampa Fabio Cancelloni, presidente del Gruppo.     TRE GIORNI, 19-20- 21 febbraio presso il centro Umbriafiere di Bastia Umbra, dedicati a questo poliedrico, entusiasmante mondo del gusto. Incontri e confronti, formazione e conoscenza, ma anche intrattenimento gioioso come può regalare il mondo della ristorazione e della ospitalità.     110 STAND per le numerose aziende presenti, due mega padiglioni suddivisi…

READ MORE

02 Feb DA 170 ANNI “SEMPLICEMENTE URBANI”: TUTTO IL MONDO DEL TARTUFO.

SCHEGGINO è un posto strano. Un po’ come tutta la Valnerina, terra di eremiti dalle cento celle e di Sibille dai vaticini arcani. Un borgo arroccato quel tanto che basta per stare ai piedi delle montagne ed essere inondati di una luce diversa, appena prima del paese. Scheggino d’inverno è sapori forti d’agnello, di cinghiale, di profumata norcineria e zuppe di legumi rari come roveja e cicerchia spesso in quel fantastico mesclum, l’ “imbrecciata”, insieme a ceci, fagioli e lenticchie, regalo di quella serendipità che da sempre abita qui. E ancora le paste antiche di povertà di sola acqua e farina come gli “strangozzi”che devono essere “fini de pasta e erti de coltello” recita un detto locale, e il tartufo tutto l’anno, usuale un tempo, oggi “diamante nero” che sfrigola…

READ MORE

01 Feb TEATRO MORLACCHI. CLAUDIO BISIO: “LA MIA VITA RACCONTATA MALE”. MA E’ PROPRIO LA SUA? FORSE.

QUESTA VITA “ RACCONTATA MALE” in realtà non lo è affatto, grazie alla scrittura di Francesco Piccolo sempre toccante, ironica, che penetra il personale per diventare universale e arriva alle nostre memorie, le prescelte, ai ricordi condivisi del primo amore, delle partenze, dei momenti di passaggio. Sul palco Bisio ricorda, ma con leggerezza, senza amarezza né rabbia nè disincanto, e ci riappacifica con noi stessi.   LA REGIA di Giorgio Gallione, le scene e i costumi di Guido Fiorato e le luci di Aldo Mantovani trasportano Bisio in un salotto d’antan che trasforma il monologo in confidenza intima e casalinga, con quel sofà che utilizza spostandosi per introdurci nelle sue diverse età e accadimenti. E regalano al contempo alcuni elementi di forza: le decine di sedie sparse sulla scena resa…

READ MORE

26 Gen …E CI VEDIAMO PER SAN COSTANZO. 28-29 GENNAIO DI SEMPRE.

RITORNA LA FESTA, patrimonio di tutta la città, per il “beneamato” patrono Costanzo, il più affettuosamente ricordato dai perugini rispetto agli altri due che ci proteggono, Ercolano e Lorenzo. Forse proprio per quel torcolo, preparato come ciambella dedicatoria nel giorno della festa, che i perugini amano mettere in tavola il giorno del santo, il 29 gennaio di ogni anno, magari golosamente “intinto” nel vinsanto o nel vino rosso come sarà stato un tempo.   QUANDO A PERUGIA era così freddo lungo quella Via Sacra che si percorreva a piedi, fino alla chiesetta di San Costanzo, fuori le Mura, riscaldandosi al lume di quelle candele che una ordinanza comunale, attestata da un documento datato 1310, ordinava di comperare per quella “Luminaria”, la processione dei lumi, da “farsi il giorno della vigilia…

READ MORE

24 Gen UMBRIALIBRI POLIITICS. 26-28 GENNAIO 2024 FONDAZIONE PERUGIA.

TRE GIORNI DI UMBRIALIBRI A PERUGIA,  dal 26 al 28 gennaio presso Fondazione Perugia, dedicati alla politica con focus sul “nuovo disordine globale”. Undici eventi con grandi firme quali Sergio Rizzo, Peter Gomez, Francesco Giorgino, Marco Damilano, David Parenzo, Costantino D’Orazio, Alessandra Ghisleri.     DALLA POLITICA come linguaggio ai grandi temi contemporanei, alle difficoltà del marasma informativo quotidiano, alla geopolitica dell’arte, a quella del cinema, a quella del cibo.     ANTEPRIMA VENERDI’ 26 con la presentazione del libro “ Le strutture del potere”(Laterza) di Sabino Cassese, intervistato nel volume da Alessandra Sardoni, con la moderazione di Alessandro Campi.     SABATO 27 h 11.00 – 12.00 Le opinioni dei social e la percezione della realtà italiana. Tra analisi e disinformazione Con Alessandra Ghisleri e Francesco Giorgino Modera: Matteo…

READ MORE

23 Gen IL PRIMO “FORCHETTIERE AWARDS UMBRIA”: I VINCITORI.

LA PRIMA EDIZIONE DEL FORCHETTIERE AWARDS UMBRIA 2024 ha visto la partecipazione di oltre 6000 votanti in tutta la regione, che hanno espresso 28,944 preferenze. E i primi verdetti, frutto della valutazione congiunta dei lettori e di un panel tecnico formato da giornalisti, blogger, influencer, F&B manager, docenti di cucina, rappresentanti delle associazioni di categoria, hanno decretato alcune cinquine finaliste tra i migliori ristoranti, pizzerie, birrifici, bar e pasticcerie “Con l’obiettivo- spiega il direttore del Forchettiere Marco Gemelli- di portare sotto i riflettori i protagonisti della ristorazione umbra, accogliendo la richiesta, proveniente da più parti, di offrire il giusto riconoscimento a realtà interessanti del panorama regionale. Un territorio che anche l’ultima edizione della Guida Michelin ha voluto riconoscere come particolarmente vivace”.     QUESTE le cinquine di finalisti presenti durante…

READ MORE

16 Gen UN VIAGGIO NELLE “SEGRETE STANZE” CON COSTANTINO D’ORAZIO, IL NUOVO DIRETTORE DELLA GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA-PERUGIA.

PARTE dalle “stanze segrete” Costantino D‘Orazio, nuovo direttore della Galleria Nazionale dell’Umbria che entro l’anno diventerà Musei Nazionali di Perugia – Direzione Regionale Musei Umbria, fondendosi con altre 13 realtà museali statali dell’intera regione, con lo scopo di creare una unica rete a rendere l’Umbria sempre più attrattiva. E quindi, curiosità aggiunta, spazio alle opere dei depositi del museo, dal valore sconosciuto ai più, e alle stanze Capitini all’interno della Torre Campanaria di Palazzo dei Priori, con visite guidate su prenotazione che condurrà personalmente. E sarà l’occasione per “respirare” gli spazi vissuti dal giovane Aldo Capitini e percepire, anche grazie a suggestioni letterarie e biografiche, le tracce della sua presenza e delle sue idee.     CON la sua presentazione alla città, D’Orazio ha illustrato le linee guida del suo…

READ MORE

06 Gen I MAGI

MATTEO non scrive che erano re e che erano tre. Erano sapienti, letterati, forse astrologi, studiosi dei fenomeni celesti. Gli antichi infatti credevano che alla nascita di un bambino si accendesse una stella. Certamente venivano dall’Oriente ed erano pagani. O forse questi “màgoi” erano una casta sacerdotale, una della sei tribù dei Medi in Iran. E il loro numero, sicuramente maggiore, deriva dai doni portati che dovevano essere quelli: oro, incenso e mirra. “Doni al re, al Dio, all’uomo” dirà Giovenco, un poeta latino cristiano (Evangeliorum Libri quattuor). L’ORO, offerto da Melchiorre, era il tradizionale dono da porgere ai re. Ma poteva essere anche “l’oro d’Oriente”, la polvere nota come curcuma, dalle potenti proprietà antinfiammatorie. L’INCENSO, offerto da Gaspare, è una resina ottenuta per incisione del tronco di piante africane…

READ MORE

31 Dic BUON ANNO CON LE “NOSTRE” PAROLE.

BUON ANNO con le “nostre” parole, un lessico prezioso, un mosaico vario e vivace da trasmettere oggi più che mai con grande responsabilità di comunicazione.     BUON ANNO, dedicato a tutti noi che scriviamo e ai nostri lettori.   “LE PAROLE sono pietre: pietre che rotolano nel tempo e intanto si impastano di storia, trattenendo un poco di ogni epoca. E molto della nostra vita, perché tutti viviamo una vita tra le parole. Parole d’amore e d’odio, parole di lavoro, parole dette, scritte, lette, ascoltate, sentite e dimenticate, parole sbagliate. Ci sono parole che per ognuno di noi hanno un valore speciale: da cui la memoria sprigiona in forma di pura emozione, si fa sentimento attraverso i sensi, porta con sé un suo sapore, un suo odore, un colore,…

READ MORE

23 Dic NATALE E’… PANETTONE.

IL PANETTONE nasce come pane, e per le feste “si faceva dolce” grazie al miele e all’uva appassita diventando quindi più prezioso e anche più grande, degno di una festa come il Natale. Così panettone, pandoro, parrozzo, panpepato, panforte, pandolce, vari ingredienti e varie forme, si distribuiscono in tutte le regioni italiane. A Milano, già dal 1395 i forni producevano in questo periodo un pane di frumento arricchito di miele, burro e zibibbo, destinato alle classi più agiate. L’origine della parola infatti è nel milanese panattón, accrescitivo di pan ‘pane’ o di panett ‘piccolo pane, ma con una grande dose di lievito’. Il legame con il Natale è evidente fin dalla prima definizione regalata da un glossario secentesco, il Varon milanese de la lingua de Milan, all’interno dell’espressione panaton de…

READ MORE

16 Dic PER SANTA LUCIA GLI AUGURI DI NATALE DEL GARDEN CLUB PERUGIA.

LA SANTA DELLA LUCE, Lucia, ogni anno viene festeggiata dal Garden Club perugino in occasione degli auguri di Natale. E quest’anno la festa ha assunto un rilevo particolare grazie alla coreografica esibizione di un gruppo svedese che ha interpretato la “processione della luce” e ricordato le tradizioni legate a questa ricorrenza.     NEL lungo periodo di buio dei paesi scandinavi la magia si univa alle superstizioni e il 13 dicembre era l’invocazione a Lucia, portatrice di luce nella notte più lunga e più buia dell’anno nella quale, secondo il folklore, spiriti malvagi e pericolosi si aggiravano nella notte complice il vento e gli estremi fenomeni atmosferici, e impedivano alla gente di uscire persino di casa. Il simbolismo è evidente: in inverno, quando la santa viene celebrata, la maggior parte…

READ MORE