Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

ERCOLE OLIVARIO 2018: XXVI EDIZIONE. PER L’UMBRIA E’ SUL PODIO L’OLIO BATTA.

237 OLI IN GARA, Dop/ Igp ed Extravergine,  17 regioni con  le proprie preziose cultivar, 12 i migliori oli italiani che, secondo una giuria di assaggiatori provenienti da tutte le regioni italiane, sono i vincitori del  concorso ERCOLE OLIVARIO 2018, nato per promuovere “ la valorizzazione delle eccellenze olearie italiane” e organizzato dalla Unione delle Camere di Commercio. 10 erano gli oli umbri che hanno partecipato alla finale, ma solo uno è salito sul podio: l’ Olio Extravergine Dop Umbria  Colli del Trasimeno del Frantoio Giovanni Batta di Perugia che si è aggiudicato il secondo posto nella categoria ”fruttato medio”. Incetta di premi per Sardegna, e a seguire Lazio e Puglia.

 

GREMITA l’Aula Magna della Università per Stranieri di Perugia di frantoiani, produttori, assaggiatori, giornalisti e addetti ai lavori, durante la cerimonia di premiazione presentata dal giornalista Maurizio Pescari,  a festeggiare  questo prodotto da proteggere e contraddistinguere nel mercato globale, insieme ai territori, alla loro bellezza paesaggistica, al microclima, alla sensibilità  e  l’amore verso l’ambiente, alla tecnica, passione e  perseveranza  dei nostri olivicoltori. Perché tutto  questo è racchiuso in quella bottiglia di olio d’oliva.

 

OLIO D’OLIVA SALUTE NEL PIATTO. (prof. Maurizio Servili, ordinario di Scienze e Tecnologie Alimentari dell’Università degli Studi di Perugia, dalla Lectio Magistralis  "Biodiversità nella qualità degli oli italiani e temperature nel processo di estrazione").   Ricchezza italiana di una biodiversità che nessun altro paese possiede: ben 510 cultivar ricche di composti fenolici, molecole bioattive di preziosi antiossidanti, oltre a un pieno di vitamine, soprattutto la E, che variano a seconda delle cultivar dove l’amaro e il piccante raccontano di una loro maggiore presenza. E la conservazione, così importante per questo prezioso oro in bocca, dove il buio è il suo alleato assoluto. Allora il packaging diventa fondamentale per un prodotto che ha come nemico principale la foto ossidazione. E oggi è importante, nella produzione di un ottimo olio, anche l’ evoluzione tecnologica con nuovi macchinari dove la gramolatura è chiusa ad evitare l’ossidazione, dove si può raggiungere una temperatura  ottimale, che sappiamo variare a seconda delle cultivar, grazie agli scambiatori di calore, perché con il cambiamento delle condizioni climatiche le olive si iniziano a raccogliere ormai persino a settembre.

 

LE MOLECOLE SENSORIALI SONO L’ANIMA DELL’OLIO. Gli aromi in bocca sono quelli che si ricordano, quelli che ci guidano nella scelta di un olio. Andiamo oltre la  sua veste,   il suo colore, la sua densità e ricordiamo soprattutto l’aroma e lo facciamo  gelosamente nostro. A condire dell' anima dei territori i piatti,  le materie prime e le ricette regionali.  Aroma di pomodoro, di  carciofo, floreale e di erba fresca che insieme fanno oli da concorso.

 

Il frantoiano oggi più che mai deve avere cuore, testa e conoscenza. L’arte di fare l’olio nasce sempre anche con la condivisione delle risorse umane.

 

 

 

                                                                           ERCOLE OLIVARIO 2018

                                                                                  XXVI EDIZIONE

                                                     Cerimonia di premiazione Perugia, 7 aprile 2018

 

Dodici  i migliori oli italiani che - secondo i 17 assaggiatori della giuria guidata dal capo panel Angela Canale - hanno meritato i primi due posti nelle graduatorie finali delle due categorie previste dal concorso (DOP/IGP e EXTRAVERGINE), per le tipologie fruttato leggero, medio e intenso.

 

Categoria OLIO EXTRAVERGINE DOP

DOP FRUTTATO LEGGERO

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP Aprutino Pescarese- Azienda Agricola Di Giacomo Sandro di Pianella-Pescara- ABRUZZO

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP Garda Trentino – Uliva- Azienda Agraria Riva del Garda “Frantoio di Riva“ Riva del Garda – Trento TRENTINO

 

DOP FRUTTATO MEDIO

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine IGP Toscano- Azienda Frantoio Franci di Montenero D’Orcia – Grosseto  -TOSCANA

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP Umbria Colli del Trasimeno- Azienda Batta Giovanni di Perugia -UMBRIA

 

DOP FRUTTATO INTENSO

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP Colline Pontine -Azienda Agricola Alfredo Cetrone di Sonnino – Latina – LAZIO

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine DOP Terre di Bari- Azienda Agricola De Carlo di Bitritto – Bari –PUGLIA

 

CATEGORIA OLIO EXTRAVERGINE

FRUTTATO LEGGERO

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine  Vantu Bio- Azienda Nuovo Oleificio di Sandro Chisu di Orosei-Nuoro SARDEGNA

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine-  Senolio- Azienda Oleificio Sociale di Seneghe di Seneghe– Oristano - SARDEGNA

 

FRUTTATO MEDIO

1 CLASSIFICATO

Olio extravergine – Ilio- Azienda Olivicoltori Oliena di Oliena – Nuoro SARDEGNA

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine - Lucia Di Meo Valori -Azienda Agricola Valentina Lorizzo di Trani – Barletta/Andria/Trani -PUGLIA

 

FRUTTATO INTENSO

1 CLASSIFICATO

Olio Extravergine – Olivastro-Az. Agricola Biologica Quattrociocchi Americo di Alatri, Frosinone- LAZIO

 2 CLASSIFICATO

Olio extravergine – Intenso- Azienda Santina delle Fate di Sonnino- Latina –LAZIO

 

 

MENZIONE SPECIALE PER L’OLIO BIOLOGICO

Olio extravergine - Vantu Bio- Nuovo Oleificio di Sandro Chisu di Orosei – Nuoro-SARDEGNA

PREMIO IL CORAGGIO DI FARE NUOVE IMPRESE AGRICOLE

Olivicoltori Oliena di Oliena – Nuoro - SARDEGNA

PREMIO LEKYTHOS

Chef  Marco Gubbiotti (alla personalità che si impegna nella diffusione della conoscenza dell’olio di qualità italiana in Italia e all’estero) 
PREMIO AMPHORA OLEARIA

Azienda Intini Srl – Alberobello – PUGLIA (Per l’elegante immagine complessiva che valorizza e impreziosisce il prodotto con una comunicazione essenziale e diretta delle sue caratteristiche che dà valore all’agricoltura biologica alla base del progetto e al brand del produttore).

 

 

Il Premio "Ercole olivario" è promosso da: Unione delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura; Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Perugia; Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Con la partecipazione di: Unione delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, Unioncamere Umbria, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Perugia, Camera di Commercio del Molise, Agenzia per la Promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane e Associazione Mirabilia. Con il supporto di: Sistema camerale nazionale; Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA) - Centro di Ricerca Ingegneria e Trasformazioni agroalimentari (IT); Associazioni dei produttori olivicoli e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell'olio di qualità italiano.

L’Ercole Olivario è rivolto a olivicoltori produttori di olio in proprio, ai frantoi le cui olive provengano dal territorio in cui è sita la struttura, a consorzi, cooperative, reti di impresa e a soggetti sottoposti al sistema dei controlli, detentori, nella relativa zona d’origine, di prodotto pronto per l’immissione al consumo, con certificazione a denominazione d’origine.

 

 

marilena badolato

 

 

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment