Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

GLI “ALBERI D’AUTORE” DI ASSISI SONO LEGATI DA UN FILO D’AMORE.

 

 

UN "FILO D'AMORE" LEGA GLI ALBERI D'AUTORE, per il secondo anno esposti nella Sala della Pinacoteca in Piazza del Comune di Assisi, alberi di Natale impreziositi da importanti decorazioni variamente interpretate da artiste diverse e in molteplici espressioni d’arte. Pizzi, trine, ricami, a tombolo, telaio e uncinetto, vestono di colori e d’eleganza gli alberi di questa mostra. Nomi magici di antiche perizie di donne di oggi che hanno ripreso in mano tutte queste affascinanti arti: macramè, pizzo Irlanda, punto scritto, punto svizzero, punto Assisi, mezzo punto, sfilati, uncinetto, persino il colorato patchwork. Ma anche importanti messaggi di storia, di cultura, di solidarietà, perché seguendo il tema del grande albero di Natale di Assisi, il ricavato di questa mostra natalizia, attraverso un concorso nazionale a premi legato a una lotteria, andrà in beneficienza. Ad aiutare l’organizzazione Punto Rosa onlus che segue le donne operate al seno nell’opera di riabilitazione del corpo e dell’anima. Messaggio universale di speranza, una iniezione di ottimismo rivolto a chi, nella vita, si trova a dover “ricominciare”.

 

LA MOSTRA E' ORGANIZZATA DALL' ACCADEMIA PUNTO ASSISI E DALLA SUA DINAMICA PRESIDENTE TIZIANA BORSELLINI, con il patrocinio della “Città di Assisi” - Assessorato Politiche sociali. L’Accademia Punto Assisi, un tempo Laboratorio San Francesco, la prima Scuola di ricamo istituita nel 1902 "Su Regio Decreto", tra le tante attività e gli importanti riconoscimenti, è da poco tempo rientrata dall’esperienza americana, tenutasi dal 18 al 26 ottobre, del Forum Ega Embroidery di Phoenix in Arizona, dove è stata invitata a partecipare insieme a diverse scuole di ricamo e dove sono stati presentati tutti i manufatti delle varie Scuole e attività ricamatrici e di merletto dell’Umbria. E ancora tanti e interessanti gli interventi della Scuola nel corso dei suoi anni di attività dalla “ Giornata della creatività” nelle scuole dell’ Umbria, al “ Primo Raduno Nazionale delle Arti femminili”, alla bella esposizione al Monte frumentario di “Donne e lavoro- Trame di Storia”, al “Progetto tradizionando” per le scuole, alla splendida esposizione “Il Ricamo l’Arte dell’infinito” negli Stati Unitia a San Francisco ; al “Ponte di luce" tra Takayama e Assisi e tante altre ancora partecipazioni a mostre, corsi ed eventi nazionali e internazionali.

 

OGGI, PER ALBERI D'AUTORE, sono esposti lavori di Scuole di ricamo e merletto umbre e di altre regioni come la Ata Chirico di Roma o l’Associazione Il merletto di Offida e le nostre Scuola di ricamo di Valtopina, Scuola Filèt a modano di San Feliciano, la Scuola della Università delle Tre Età di Torgiano. Come presidente di giuria sono qui per valutare questi diversi e pregiati manufatti insieme agli altri giurati: Silvana Pacchiarotti, presidente dell’associazione Punto Rosa, Maria Grazia Ridolfi esperta di ricami, Ada Girolamini funzionario regionale, interesse educativo e sociale. I parametri da seguire sono l’originalità, l’impegno, la creatività, ma anche la storia e la tradizione, il messaggio sociale e culturale.

Tutti i lavori meriterebbero un premio  per la perizia dell’esecuzione, per l’impegno mostrato e per la volontà di stare insieme, di collaborare a un evento il cui fine è alto e importante. Il lavoro della giuria è arduo e il giudizio finale difficile, ma alla fine concorde.

 

 

I PREMI ASSEGNATI DALLA GIURIA saranno quattro, primo, secondo , terzo premio e un “premio speciale”. Un quinto premio è quello che una giuria popolare, rappresentata da curiosi, turisti e appassionati che entrano nella Sala della Pinacoteca, potrà assegnare votando l’albero preferito su schede depositate in un’urna chiusa appositamente predisposta

 

Al 1° posto si colloca “Leggerezza di farfalla su trasparenza di foglie”. Premiato per la bellezza, l’originalità e perché riporta il “logo” dell’Associazione Punto Rosa: una farfalla libera di volare, qui “posata” sulla cima dell’albero, come puntale di Natale.

 

Al 2° posto “ Vecchi motivi”, piccoli angeli con abiti di stoffa di lino abbelliti da diverse tecniche di sfilature molto preziose, su ispirazione dei "corredi della nonna".

 

Al 3° posto un ex aequo. Due alberi con decorazioni di pizzo macramè: l’uno “ Stelle di Natale” è arricchito da stelle al cui centro è stata applicata una perla alluminare di speranza i cuori; l’altro “ Angeli, stelline e cuori di Natale”, ha ricevuto il premio per la complessità dei soggetti tradizionalmente natalizi, ma innovativi nella forma e nelle ricche finiture.

 

Il “Premio Speciale” va all’albero di un giovane artista di Siviglia, un albero di Natale dipinto su stoffa di seta rossa con ricamo di fili d’oro e pagliuzze dorate e con l’applicazione di una testa di angelo scolpita, su ispirazione della Mostra tenutasi a Valtopina “ Pintoricchio filo e pittura ”. Con una molteplicità di motivazioni: per l’accoglienza della proposta e la pronta disponibilità alla realizzazione, per il coinvolgimento di altri artisti nella realizzazione del lavoro, per la complessità, la preziosità del manufatto che lega, come un ponte d’amicizia, l’Albero di Assisi a questo ideale della Spagna di Siviglia.

 

Il "Premio popolare" è stato assegnato quasi con un plebiscito a favore dell’Albero che rappresenta una radice contorta per il suo messaggio-motivazione: un “albero al rovescio” dove le calde stelle bianche ricamate sono rette non dai rami, ma dalle radici che, succhiando linfa vitale dal terreno, permettono il “rinascere” a nuova vita.

 

NELLA SALA ACCANTO BAMBINI DELLE SCUOLE si divertono a creare e decorare dolci di Natale sotto la guida di esperti: i biscotti dell’ Agriturismo Il Podere di Petrignano d’Assisi, che è anche una scuola didattica, sono molto belli e molto buoni. Altri si cimentano nel giardinaggio e nell’esperienza di piante ortive aromatiche. Nella stanza sono esposti i loro lavori creati durante tutto l’anno sia  nel corso delle attività di ricamo del Campus estivo che si tiene al Parco Regina Margherita di Assisi, il “pincio”, sia nelle attività che proseguono con i Laboratori, in sede, seguiti sempre dalle insegnanti della Accademia Punto Assisi.

 

 

Fuori  Assisi e la bella Piazza del Comune, con la sua consueta magia del Natale. Il grande albero ricco di luci, il presepe napoletano maestoso nella sua bellezza e monumentalità, il mercatino artigianale, la Big Band di Babbi Natale che al ritmo di jazz, swing e soul suonano il sax attorniati da una grande folla di turisti.

 

 

Marilena Badolato      8 dicembre 2014

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

3

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.