Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

UN MAGIC “PERUGIA FLOWER SHOW” AI GIARDINI DEL FRONTONE. 21-22 SETTEMBRE 2019

NELLA SUA winter edition il Perugia Flower Show cattura l’ultimo scampolo di colori, profumi, sapori prima dell’inverno. Un'edizione che mette in risalto tutte le fioriture autunnali che ci accompagneranno fino alla prossima primavera, per un giardino sempre fiorito.

 

50 ESPOSITORI per due giornate da vivere all’insegna delle tante meraviglie botaniche presenti alla mostra. La manifestazione, giunta alla sua ottava edizione autunnale, è diventata negli anni un appuntamento atteso in città, molto apprezzato a livello nazionale e internazionale dagli amanti del giardinaggio di qualità e da un vasto pubblico sensibile alle tematiche dell'ambiente.


PIANTE rare e insolite, alberi da frutto di ogni varietà anche le antiche e ritrovate, graminacee ornamentali, le acidofile con le migliori varietà di camelie, aceri giapponesi, le affascinanti rose antiche insieme alle nuove ibridazioni, orchidee e piante acquatiche, e ancora Aster, Lobelie e Hibiscus. Ma anche il mondo green legato ai profumi, agli aromi e al gusto: oltre 250 varietà diverse di basilico, timo, menta, origano, salvia e persino lo zafferano di Perugia e fino alle orticole, quelle vere, piccole profumate perle naturali, perché non trattate, insolite zucche, mele e pere settembrine, rossi pomidoro e tanti peperoncini provenienti da tutto il mondo. Ed eccellenze enogastronomiche di leguminose, mieli, marmellate, composte di frutta da provare e da comperare e prodotti per il benessere naturale.

 

TRA il verde anche l’artigianato di qualità dei contenitori-bellissimi i cesti di vimini intrecciato-, curiose piccole grattugie in ceramica, attrezzature da giardinaggio professionali, composizioni create con il verde, arredamento da esterno e da interno, tessuti.

 

E NELL’AREA CENTRALE, dove spicca la ritrovata bellezza del Frontone restaurato, tra fonti, erbacee perenni e lecci secolari simbolo dell'antichità del luogo, tra statue che raffigurano le Arti e il biancore dell’Anfiteatro progettato da Baldassarre Orsini, alle 18.00 un grande brindisi tra i fiori, un aperitivo tra “musica buon vino e natura” per i visitatori e tutti i presenti.

 

 

 

marilena badolato

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.