Blog

XIV SETTEMBRE 1860, PERUGIA NELL’UNITA’ D’ ITALIA: CANTI POPOLARI DEL RISORGIMENTO, CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE CORSO BERSAGLIERI.

EMOZIONI nei canti e inni popolari risorgimentali interpretati dalle splendide voci del Coro Lirico dell’Umbria con testimonianze di poeti e scrittori del nostro Risorgimento. In particolare serata dedicata alle eroine umbre come Colomba Antonietti, Maria Bonacci Brunamonti e Maria Bonaparte Valentini e ai loro scritti. Accanto ai grandi compositori come Verdi, Rossini e Mameli.

 

CHI PER LA PATRIA MUOR, tratto dal versetto della “Battaglia di Legnano” di Giuseppe Verdi, è il titolo della performance di voci recitanti inframezzate a intermezzi lirici che hanno creato una serata godibilissima e di intensa emozione. Grazie anche all’ottima acustica della Chiesa di Sant’Antonio Abate, in corso Bersaglieri, proprio lì dove i Bersaglieri sono entrati per liberare Perugia dal giogo pontificio.

 

CURIOSITA’ e testimonianze storiche risvegliano ricordi, come il “Discorso della Corona” di Vittorio Emanuele II o “del grido di dolore”, e “Il proclama” di Garibaldi al grido di “Viva la Repubblica”, e si mescolano ad arie dell’opera del melodramma italiano ottocentesco, talune molto note come “La bella Gigogin”, motivo orecchiabile e divenuto Inno dei Bersaglieri e così diffuso da soppiantare spesso persino i canti patriottici o ancora il popolare “Addio mia bella, addio”, il saluto dei volontari, soprattutto studenti universitari perugini e toscani di Siena e Pisa. E in apertura il “Canto degli italiani” l’inno di Mameli a ricordare Perugia città benemerita del Risorgimento. Chiude il “Va pensiero”, dal Nabucco di Verdi, brividi e nostalgia.

 

 

                                                                           LA GRANDE CLASSICA AL BORGO

                                                                                   Stagione concertistica 2021

 

                                                                                     XIV SETTEMBRE 1860

                                                                                   Perugia nell’Unità d’Italia

 

                                                                               CHI PER LA PATRIA MUOR…

                                                                                   Coro Lirico dell’Umbria

 

Paola Stafficci, soprano; Rosalba Petranizzi, mezzosoprano; Stefano Rinaldi Miliani, basso; Ettore Chiurulla, pianista; Sergio Briziarelli, direttore.

 

 

marilena badolato

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.