Blog

E LA CULTURA NON SI FERMA. 5 GIUGNO 2020: LA GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE.

L’EDIZIONE  2020 della Giornata Mondiale dell'Ambiente è dedicata al tema del drammatico declino della biodiversità del Pianeta. Circa un milione di specie viventi (su un totale stimato di circa 8,7 milioni) sono minacciate di estinzione. L’attuale ritmo di estinzione delle specie fa ritenere agli scienziati che siamo di fronte a una nuova grande estinzione di massa. Molti ecosistemi sono stati distrutti, degradati, frammentati e solo una piccola percentuale è rimasta intatta.

 

CONNETTERE LE PERSONE ALLA NATURA. La prima “Giornata dell’Ambiente” proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in occasione dell’Istituzione del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente, venne istituita il 5 giugno del 1972.  Mentre la prima celebrazione nel mondo risale al 1974, supportata da uno slogan quanto mai universale “Only One Earth”, una sola terra.

 

MA QUESTO DEL 2020 è un anniversario importante che ci porta a riflettere profondamente sulla necessità di affrontare con grande responsabilità i temi relativi a tutte quelle emergenze che stanno condannando l’ambiente e noi stessi. Costretti come siamo dalle tante regole di distanziamento e dai dubbi su quale sarà il futuro della nostra vita lavorativa e sociale, e anche per le tante domande che l’emergenza pandemia ha imposto in relazione al modo in cui il  mondo civilizzato affronta i problemi del cambiamento climatico.

 

PER celebrare questa Giornata interessanti sono gli appuntamenti online.

L’ISPRA organizza una tavola rotonda dove a discutere ha invitato il Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Sergio Costa, e il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova, insieme ai vertici di ISPRA ed esperti e tecnici di numerose istituzioni. “L'obiettivo dell'evento è, innanzi tutto, di rispondere all’invito dell'ONU a tutti i Paesi di contribuire a far crescere la consapevolezza globale dei cittadini sul tema del drammatico declino della natura e di stimolare azioni concrete per arrestarlo e invertirlo. Inoltre con questa iniziativa, che giunge pochi giorni dopo la pubblicazione delle comunicazioni relative alle Strategie “Biodiversità” e “Farm to Fork” con le quali l’UE intende costruire la transizione verso una Unione Europea sostenibile e resiliente, e lungo il cammino che dovrà portare all’Accordo Globale ONU sulla Biodiversità in occasione del summit che si svolgerà a Kunming (Cina) agli inizi del 2021, l’ISPRA intende stimolare il dialogo tra le autorità competenti e i portatori di interesse per raggiungere gli obiettivi di conservazione della natura che sono stati definiti a scala europea e che saranno decisi a scala mondiale”. In diretta web il 05/06/2020 dalle 10:30 alle 12:00.

 

ANCHE IL CORRIERE DELLA SERA vuole cogliere l’occasione per riflettere tutti insieme con un grande evento in live streaming dedicato ai temi ambientali e alla sfida della sostenibilità. Un appuntamento live - su Corriere.it, Facebook e YouTube - con scienziati ed esperti di settori diversi per parlare di temi ambientali e della sfida della sostenibilità, cui Pianeta 2020 ha dedicato inchieste, dossier e approfondimenti multimediali negli ultimi 4 mesi. Dalle 11 alle 19,30 si discuterà di economia, innovazione, salute, tecnologia, scienza, food, cultura e società. Con talk, filmati, testimonianze di scienziati, antropologi, economisti per capire come ripartire insieme, dopo l’emergenza pandemia, costruendo un rapporto diverso con la Natura, senza saccheggiarne le risorse. Si guarderanno i temi legati ai cosiddetti Goals dell’Onu, i 17 obiettivi fissati dall’Agenda 2030 per riportare il pianeta in equilibrio attraverso le diverse tematiche. Con il ministro dell’Ambiente Sergio Costa si parlerà di ripartenza in coerenza con le istanze della sostenibilità (alle 12,30, conduce Edoardo Vigna), mentre la vicedirettrice vicaria Barbara Stefanelli e il vicedirettore Daniele Manca dialogheranno con Franco Berrino e Gaia Gozzi su come “ripartire insieme”. Una giornata -evento online (qui e nel titolo il link al programma completo). Per chi vuole rilanciare momenti clou e concetti chiave sui social, basterà utilizzare gli hashtag #ripartiamoinsieme e #pianeta2020.

 

E ARPA UMBRIA, in occasione della Giornata Mondiale per l'Ambiente 2020, dà appuntamento con un webinar destinato a stimolare, soprattutto nelle giovani generazioni, la consapevolezza del quotidiano esser parte di una comunità, locale e globale. L'incontro virtuale, della serie “Alfabeto per l’ecologia”, si svolgerà il 5 giugno alle ore 10 e avrà come tema "Educare alla sostenibilità (anche al tempo del Coronavirus)", con l'obiettivo di costruire, entro l’anno 2030, società inclusive e giuste. Nel corso del webinar con l’aiuto di esperti del settore si cercherà di capire quali sono le strategie e le modalità da poter offrire agli studenti per un piano formativo innovativo e completo soprattutto in questo periodo storico particolare. L’incontro sarà aperto dalla presentazione del Protocollo d’intesa tra Arpa Umbria e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria e dall’annuncio di nuove proposte e percorsi di educazione ambientale che l’Agenzia svilupperà nei prossimi mesi sull’Isola Polvese. Si può partecipare iscrivendosi compilando questo form.

 

 

 

#IORESTOACASA

 

marilena badolato

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.