Blog

EUROCHOCOLATE 2016. CON CHI? PIAZZA ITALIA E I GIARDINI CARDUCCI.

I GIARDINI  CARDUCCI sono quelli cantati dal poeta  in estatica ammirazione dei nostri Colli Perugini da quel Belvedere che ancora esiste, da cui ancora ci si può affacciare e da dove lo sguardo si perde ad abbracciare tutti gli Appennini. Altra tappa obbligatoria per i golosi attorniati da curiosità al cioccolato che continuano nella limitrofa Piazza Italia, un tempo Piazza Vittorio Emanuele, il luogo della nostra indipendenza sorta sulle rovine della parte superiore della Rocca Paolina. Così tra assaggi accattivanti, novità e sorprese, tra un gioco alle slot …dove se si vince si è  premiati “con cioccolatini”, ma anche tra gadget intriganti a tema Eurochocolate dove poter acquistare la “creatività” al cioccolato, si snoda il  percorso verso Corso Vannucci, la tappa più hot, dedicata al nostro artista più celebre, alla bottega del quale approderà il giovane Raffaello, Pietro Vannucci, il Perugino. E che forse la poesia del Carducci, “Il canto dell’amore”, collocata nella raccolta Giambi ed Epodi, Libro II del 1906, stimolò qualche anno più tardi,  insieme alla personale passione ardente amorosa, Luisa Spagnoli a creare il bacio? Chi può dirlo?

 

 

In questa bellissima Umbria sono quieto: tutte le mie tristezze e le noie e i corrucci si dileguano sfumando per le dolci curve di questi colli purissimi che lontanano vaporosi congiungendosi coll'orizzonte. Oh divino paese, solo qui si può intendere il perché e il come della pittura umbra, le madonne di Raffaello, gli Angeli del Perugino [...].In conspetto a questa Umbria verde e mite, io penserei visi di madonne e glorie di angeli sfumanti tra le nuvole candide e rosee di quei monti laggiù nel cielo turchino…”(Carducci in una lettera a Lidia del 23 luglio 1877)

 

 

marilena badolato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

1

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.