Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

GARDEN CLUB PERUGIA E IL BENESSERE DELL’AROMATERAPIA.

AROMATERAPIA quando il profumo cura anche l’anima.  Le essenze contenute nelle piante officinali e gli oli essenziali per carezzare il corpo con massaggi lievi, ripetuti, monotoni nell’ “aromaterapia touch”. Per ritrovare se stessi.

 

RITORNANO gli incontri legati al “benessere verde” organizzati dal  Garden Club di Perugia. E dell’Aromaterapia hanno parlato la dottoressa Monica Castellini, titolare della farmacia San Francesco di Cesena, e la dottoressa Annamaria Ghidetti psicologa, aromaterapeuta.

 

PREZIOSI OLI, in quantità infinitesimale nelle piante, conosciuti e venerati fin dall’antichità per le proprietà medicali. Una miscela di sostanze complesse percepibili dai turbinati nasali e inviate  immediatamente al cervello. Questi impulsi raggiungono l’ipotalamo dove esercitano la loro azione sulla parte più primitiva, il sistema limbico,  che presiede il sistema neurovegetativo e i suoi collegamenti, l’elaborazione e la reazione delle emozioni, degli affetti, dei desideri, delle sensazioni, dei bisogni fisiologici, dei ricordi. E si scatena subito il piacere intenso e sublime o l’immediata repulsione. Perché questo è l’olfatto, diretto,  mai mediato. E il ricordo  riaffiora prepotente, sempre, grazie agli odori.

 

COSI’ L’AROMATERAPIA  studia le inter-relazioni tra la psicologia e le più avanzate tecnologie olfattive per trasmettere con gli odori,  una varietà di sentimenti specifici: rilassamento, euforia,  felicità, piacere. Così menta piperita e rosmarino sono stimolanti, la lavanda, il mandarino e l’arancio dolce invece rilassanti, salvia e limone funzionano come antibatterici, ylang-ylang  e naroli sono afrodisiaci.

 

GLI “oli essenziali” o oli eterici, sono la costituente aromatica delle piante e dei fiori,  “frammenti d’intelligenza” della natura instillati nelle piante, utilissimi per ricostruire l’equilibrio mente- corpo. Resine profumate, aromi volatili sono rilasciati dalla pianta solo in certi momenti e solo in certe zone, sicuramente nascono come meccanismo di difesa della pianta stessa per proteggersi dai predatori come gli insetti, dalle invasioni di batteri, virus o funghi e come messaggio comunicativo tra pianta e pianta.

 

IN  FRANCIA, spiega la dottoressa Castellini, l’aromaterapia è molto utilizzata  anche come antibioticoterapia, sfruttando le  proprietà delle piante. Addirittura si utilizza l’aromatogramma per vedere se quel ceppo è sensibile. Ad esempio il timo, che ha un potere battericida in genere elevato, ha oltre quattro chemiotipi conosciuti, che variano  a seconda della localizzazione della pianta stessa. La fragranza ambientale per essere di qualità deve contenere solo essenze naturali e dosate sapientemente tra di loro, solo così potrà rilasciare odori di identità unica e dal carattere fermo, che non evolvono nel tempo. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale utilizzare solo essenze naturali di altissima qualità e non sintetiche. Sono infatti soltanto due i metodi ammessi dalle Farmacopee per l’estrazione degli oli essenziali a scopo farmaceutico: distillazione in corrente di vapore e spremitura. La corretta etichetta del  prodotto deve riportare precise notazioni: nome botanico e popolare della pianta, caratterizzazione chemiotopica,  luogo di raccolta e officina di produzione,  data e metodo di estrazione, concentrazione ed eventuale trattamento dopo estrazione,  avvertenze d'uso, data di scadenza. In generale maggiori sono i dettagli contenuti nell' etichetta, migliore è il prodotto che utilizzeremo. Ovviamente l’utilizzo è per via esterna, per via interna solo su indicazione medica.

 

LA DOTTORESSA Annamaria Ghidetti  psicologa e aromaterapeuta certificata, massaggia particelle piccolissime di oli essenziali che dopo circa 20 minuti sono  già in circolo nel sistema nervoso: accarezza la colonna vertebrale e i piedi, zone riflessogene, e più il  tocco è lieve e monotono più il corpo si concentra sul profumo e dimentica gli affanni del mondo.  E’ infatti la ripetitività del movimento che permette il totale rilassamento mentale e stimola la risposta energetica dell'organismo. L’Aroma Touch Technique agisce su quattro fasi: rispondere allo stress, adiuvare  la  risposta immunitaria, regolare la risposta infiammatoria, ripristinare l’omeostasi.

 

Alcune socie del club  con piacere si  prestano a un piccolo massaggio manuale con  una miscela equilibrata di erbe e spezie che “abbassa i pensieri” e inonda la grande sala Vannucci di effluvi immediati e inebrianti, così diversi tra loro.

 

Un metodo naturale, istintivo, quasi primordiale.  Piace.

 

 

                                                       GARDEN CLUB PERUGIA

                                                              AROMATERAPIA

                                                a cura della dott.ssa Monica Castellini

                                                                 Aroma Touch

                                            a cura della dott.ssa Annamaria Ghidetti

                                                Sala Vannucci Hotel Plaza- Perugia

 

 

marilena badolato

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment