Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

REMEMBERING I GIORNI DELLE ROSE 2019: GARDEN CLUB PERUGIA.

A RICORDARE” I GIORNI DELLE ROSE”, in questi anni tanti petali cosparsi lungo la strada della Cultura vissuta a 360 gradi: bellezza e benessere, musica e poesia, arte e letteratura, gioia, gusto e moda e giardini fioriti di rose esposte da innumerevoli vivaisti e ibridatori, ogni anno, a Villa Fidelia di Spello.

 

AMBRA CENCI che ha gentilmente condotto la tre giorni de I giorni delle rose 2019  apre questo “remembering”, insieme alla presidente del Garden Club perugino Giuseppina Massi Benedetti, qui nelle sale dell’hotel Plaza di Perugia.

 

LA NAZIONE OSPITE dell’edizione 2019 è stata l’India, con i suoi usi, costumi, storia. Fascino d’oriente insieme alla rosa del Taj Mahal , che il poeta indiano Tagore definisce  “una lacrima di marmo ferma sulla guancia del tempo” nell’intervento  “Le rose e l’itinerario della gioia” di Donato Lo Scalzo.

 

LE ROSE: ogni cerimonia inizia con un battesimo e quest’anno è nata la rosa Chiara e Francesco, un affascinante bicolore creato da Michele Castrini del vivaio “La rosa del Borghetto”. E ancora  ritrovata e riprodotta la rosa antica di Pompei illustrata ne “La rosa antica di Pompei è pronta a rinascere” intervento con la sua storia di Gaetano Di Pasquale, Archeobotanico. La rosa Romanov, altra protagonista, ha stimolato la nascita della Collezione dedicata alla Zarina Maria Aleksandrovna della Maison Daphné di Sanremo, con Raffaella Renise che ha presentato “ I Romanov, storia di una dinastia tra luci ed ombre”.


SI E’ CONVERSATO TRA LE ROSE: lezioni di design multispecie en plein air con Aldo Ranfa e i ragazzi dell’Istituto Italiano Design. Ma anche con Carlo Pagani, maestro giardiniere che camminando ha spiegato il verde e i fiori. E ancora letture sulle rose e tra le rose a cura di Edy Peterle.

 

I CONCORSI: VI° CONCORSO NAZIONALE DI POESIA “I Giorni Delle Rose”, curato da Manuela Mignini Moriconi, per il sesto anno ha presentato la rosa modulata secondo la metafora della vita e ha consacrato le poesie vincitrici giudicate come ogni anno da una giuria di esperti diretta da Mimmo Coletti (letture di Antonio Salines, Attore, Direttore Artistico Teatro Belli di Roma, e di Maria Rosaria Luzi, poetessa  e commento musicale di Giuseppe Lucca, musicista e poeta): 1) FEMMINA ROSA di ANGELA ARGENTINO -ISOLA DI LEFKADA GRECIA; 2) UN INCONTRO di  DANIELA FEBBRARO- MONTESILVANO; 3) LA ROSA DEL RICORDO di CARMEN CANGI -POTENZA. V° CONCORSO NAZIONALE DI ARTE FOTOGRAFICA “I GIORNI DELLE ROSE”, a cura di Cinefoto Hispellum. III° CONCORSO NAZIONALE “I GIARDINI DELLE ROSE” con premiazione dei progetti vincitori, realizzati a Villa a Fidelia, a cura del Garden Club con i Vivai Umbraflor e la direzione di Stefano Chiocchini. CONCORSO “ APPUNTAMENTO IN GIARDINO 2019” a cura di APGI, Associazione Parchi e Giardini d’Italia, che ha lanciato un contest fotografico (#appuntamentoingiardino) in occasione dell’evento, invitando a  costruire un racconto per immagini delle giornate; PREMIO NAZIONALE “I GIORNI DELLE ROSE – ROSETI D’ITALIA”, istituito dal 2016 e curato da Eraldo Antonini, è andato al giardino umbro “Il Giardino delle Rose del Palazzo di Campagna della Ginestrella” di Maura La Cava, una passione familiare perpetuata. IL CONCORSO “UNA ROSA IN TESTA 2019” (in giuria  Claudio Cutuli, Barbara Borsotto, Stefania Belfiore, Alice Catena, Daniela D ‘Auria, Nicoletta Spagnoli) ha premiato: 1) Elisabetta Invernici (Milano) “Viceversa”; 2) Carla Spagnoli (Perugia) “Tuba fiorita”; 3) a pari merito Chiara Morganti (Milano) “Il lato C” – Maria Carla De Micheli (Perugia) “Farfallina rosa”; Premio speciale Maison Daphne’: Gruppo Menghini (Spello) “Solo chi sogna può volare”.

 

LE MOSTRE: “CHAPEAU! CAPPELLI ALLO SBARAGLIO” a cura di Antonella Parlani con il Museo del Cappello di Montappone: da quelli di paglia delle origini ad uno attuale originalissimo ispirato a Mondrian; “ROSE CONDITE DI SPEZIE” la moda a cura di Cinzia Verni; “GLI INSETTI UTILI E DANNOSI a cura di Eric Conti, con interventi di Chiara Bin.

 

CONVEGNI E CURIOSITA’: AROMASOPHIA – ESPERIENZA, TRA OLFATTO E FILOSOFIA, DEDICATA ALLA ROSA a cura di Elisabetta Invernici; ARTETERAPIA DEL VERDE: PAESAGGI INTERIORI PER LO SVILUPPO DEL BENESSERE PERSONALE E SOCIALE a cura di Pietro Ricci; RICORDANDO DAVID AUSTIN a cura di Paola Bianchi del vivaio “Quando fioriranno le rose”; IL ROSOLIO “I GIORNI DELLE ROSE” della Sarandrea Liquori, insieme a me l’erborista Ira Archilei a parlare di questo antico liquore di benvenuto; CORSI DI COLTIVAZIONE DELLE ROSE, a cura di Lorenzo Chisci in collaborazione con il Roseto Fineschi; NOTE SPARSE TRA LE ROSE, Musiche degli anni ’60, The Sabbat.

 

LA STATUA DI DIANA CACCIATRICE a Villa Fidelia, al cui restauro contribuirà il Garden Club Perugia. Ne ha parlato Carla Mancini, restauratrice, autrice del progetto

 

A CONCLUSIONE della manifestazione come sempre l’applauditissimo CONCERTO DEL “PROGETTO OMAGGIO ALL’UMBRIA” di Laura Musella; con Sandro Paradisi, fisarmonica; Mauro Mela, chitarra e voce

 

La serata, rallegrata da una colorata sfilata di “cappelli alle rose”, si è chiusa con dolcetti e un brindisi tra le numerose socie del Garden Club, con il Vinsanto Lungarotti e il Rosolio della Sarandrea Liquori, qui nelle sale dell’Hotel Plaza.

 

…Aspettando “I giorni delle rose” 2020!

 

 

marilena badolato

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.