Blog

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE, UNIVERSITA’ DI PERUGIA: SPORT E LIFE LONG EDUCATION CON LAMBERTO BORANGA E “IL PORTIERE SENZA GUANTI”.

LE EMOZIONI DI UN ATLETA sono  riconducibili allo sforzo fisico, alla passione, alla caparbietà che mette in quell’ “atto sportivo”.  Mentre la mente comunica tutto l’impegno, la determinazione e la forza fisica di cui dispone il corpo. Sport, fatica di dover e voler raggiungere un risultato. Il sacrificio di dover e voler lottare per una vittoria pagata a costo di grandi rinunce. Con la  pressione delle aspettative del tuo allenatore, della tua squadra, dei tuoi familiari, le tue stesse. Spesso una  questione di millesimi di secondo o un infortunio improvviso  significano, in meno  di un attimo, una carriera  intera compromessa , oppure invece l’avverarsi di un sogno. E per un calciatore sono i primi tiri, da bambino, a una palla magari regalata da un nonno, la prima maglietta firmata da un calciatore della squadra del  cuore, gli  scarpini nuovi di zecca, la prima  partita amichevole e i tornei intra scolastici, gli  allenamenti serali al freddo e sotto la pioggia. E le prime vittorie. Novanta minuti di sfida.

 

E LAMBERTO BORANGA nato a Foligno e cresciuto in Corso Cavour, ha  esordito come portiere con il Perugia calcio. Anche medico sportivo, ma soprattutto calciatore e atleta e ora autore di un libro “ Il portiere senza guanti ”(Ed. Murena 2016), che parla della  vita avventurosa di uno studente, Marco, il portiere senza guanti, “un personaggio autobiografico che gioca in un ruolo affascinante, che si lascia amare anche se egocentrico e narciso e che con coraggio e sacrificio costruisce il proprio grande destino”. In una lezione agli studenti del Corso di studio in Scienze motorie e sportive dell’Università di Perugia,  Boranga racconta aneddoti della sua vita di sportivo professionista e di insegnante  e insiste sul piacere della socializzazione che regala lo sport, della lezione di vita dello “spogliatoio” e in generale sui rapporti interpersonali che si instaurano tra compagni di squadra. E ancora di corretta alimentazione e di una vita senza i vizi dell’alcol e del tabacco, insieme all’importanza di una  costante attività fisica. Una  condotta di vita sana pe raggiungere un risultato che regala vittorie, ma anche una salubrità psicofisica.

 

 

 

LO SPORT è prima  di tutto scuola  di vita, capire chi hai davanti  ed è il tuo avversario in quel momento e per tutta la gara. Dopo, domani, gli stringerai la mano, sarà  tuo amico, ma non  ora. Lo sport insegna anche a trascendere dall’ indispensabile,  insegna la completezza, ad allargare gli orizzonti, ad imparare sempre.

Un po’ come dovrebbe fare la Scuola con la maiuscola, quella vera, quella che con un calcio  "benevolo ", ma  ben assestato, ti catapulta dentro la  società. E fai gol !

 

http://murenaeditrice.it/shop/il-portiere-senza-guanti/

 

 

marilena badolato

 

 

 

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

3

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.