ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA Tag

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA, DELEGAZIONE DI PERUGIA. L’ “OSTERIA DEL POSTO”: VALENTINA URCIUOLI E IL SUO DIALOGO SULLA MATERIA

VALENTINA URCIUOLI, chef di stasera, è una piacevole sorpresa: insieme al sous-chef Riccardo Murtas prepara piatti con grande consapevolezza della materia prima e quella passione della giovane età che la porta a navigare nel mare della gastronomia. Il tutto supportato dal patron del locale Alessandro Casciola, direttamente lui in sala, una esperienza pluriennale nella ristorazione. Una conviviale di noi Accademici di Perugia, guidati dal Delegato Massimo Moscatelli e come Simposiarca della serata l’ottimo Francesco Asdrubali.   VALENTINA, classe mista a curiosità, passa al setaccio la contemporaneità che chiede gusto ma anche leggerezza, estro e sostanza, tracotanza e cautela. Il suo…

55

ASSAGGI DELL’OLIO BATTA NOVELLO AL RISTORANTE STELLA DI PERUGIA CON LA DELEGAZIONE PARIGINA DELL’ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA.

IN CUCINA CON Silvia e suo marito Arek e con Nicola Passarelli, cuoco lucano di cultura umbra.   E’ STATO un favoloso quinto quarto di chianina, a sottilissime lamelle, ad aprire la conviviale della Delegazione perugina con la Delegazione di Parigi dell’Accademia Italiana della Cucina, una insalatina profumata da erbette- maggiorana e timo- e cosparsa di Olio extravergine Batta, il novello. Chè questa serata è a Lui dedicata. Un piatto di sostanza e di cuore, e dalla proposta rotonda e di piacere.   A SEGUIRE, e solo Silvia le sa fare, polpettine fritte di roveja su crema di roveja. E…

21

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA: LE DELEGAZIONI DI PARIGI E PERUGIA INSIEME AL FRANTOIO BATTA.

UN OLIO impossibile, così in equilibrio tra piccantezza e aromaticità, così vero in bocca che mi catapulta in un’altra dimensione. Di benessere e piacere. Aroma, gusto, colore si incontrano in mondi paralleli.  E qui la bontà di un prodotto e la bellezza dei luoghi si fondono a raccontare meraviglia.   AD assaggiare l’Olio Batta, ora che è novello, e a visitare il frantoio insieme alla Delegazione di Parigi dell’Accademia italiana della Cucina con la delegata Luisa Polto Branlard, in questi giorni in visita alla Delegazione perugina con il Delegato Massimo Moscatelli, e con la presenza degli Accademici di Bologna con…

36

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA, DELEGAZIONE DI PERUGIA “CONVIVIALE ECUMENICA” 2019: LA PASTA FRESCA, RIPIENA E GLI GNOCCHI.

L’UNICITA’ della pasta e la sua invece miracolosa molteplicità regionale si legano allo stile di vita italiano e per celebrarla nella loro Conviviale Ecumenica gli Accademici perugini, guidati dal Delegato Massimo Moscatelli, si sono ritrovati al ristorante Borgomela di Tavernacce dove la pasta, vanto del locale, “è rigorosamente fatta a mano”. Un “trionfo della pasta” quindi,  nelle sue infinite possibilità, fresca, ripiena e gli gnocchi, e nella stessa serata in tutte le numerose Delegazioni della nostra penisola e in quelle sparse nel mondo.   GLI gnocchetti perfetti. E’ stato il piatto forte della serata. “Gnocchetti di patate con pachino e…

23

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA: LE DELEGAZIONI DI PERUGIA E ASSISI AL RISTORANTE POGGIO DEGLI OLIVI.

AL “POGGIO DEGLI OLIVI”, a Bettona, un Relais  immerso nella natura ricca e ubertosa di colline, borghi  e oliveti, in una  torrida serata di fine giugno, si è tenuta la conviviale congiunta delle Delegazioni di Perugia e Assisi con i rispettivi Delegati Massimo Moscatelli ed Emanuele Concetti e presente invitata anche Foligno con la sua Delegata Luisa Vincenti Mattonelli. Tanti gli accademici intervenuti, per una serata piacevolissima, a sancire il passaggio del territorio di Bettona da Perugia alla neonata delegazione di  Assisi. Con uno sguardo alla magia di un panorama  intenso goduto dalla sommità  di una collina che si apre…

21

GLI ACCADEMICI AL “DECO”: IL PESCATO A PERUGIA DOVE IL MARE NON C’E’.

UNA CONVIVIALE sul pescato, in una città che mare non ha. Al ristorante Deco di Romano Cardinali, a Ponte San Giovanni,  gli Accademici  dell’Accademia Italiana della Cucina- Delegazione di Perugia- si sono regalati una cena a base di pesce freschissimo. L’insalatina di mare tiepida, che apre, nasconde verdurine crude dell’orto a km 0, mentre il polpo croccante, che segue, abbraccia una morbidissima vellutata di patate umbre di Colfiorito rallegrata da note di salutare e vivace zenzero, e la dolcezza della crema di ceci della Valnerina, che chiude le entrées, con quella delle mazzancolle cotte a vapore rivela che mare e…

27

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA- DELEGAZIONE DI PERUGIA: I 20 ANNI DEL DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEL TORCOLO DI SAN COSTANZO

IN UN TORCOLO, una ciambella, fede, storia, cultura, identità e…gusto. E la dedica  a un Santo affettuosamente ricordato. Così la Delegazione di Perugia dell’Accademia Italiana della Cucina, guidata dal Delegato Massimo Moscatelli,  ha voluto ricordare quel  gennaio  1999,  quando, grazie all’intuizione dell’allora Delegato Luigi Barsanti, furono codificati  con atto notarile siglato  dal notaio Giuseppe Brunelli, le caratteristiche e gli ingredienti del  torcolo, “dopo accurate indagini di natura storico-religiosa, sociale, mercantile e folkloristiche- si legge nella stipula-  che viene preparato e consumato a Perugia ininterrottamente in occasione della festività del Santo Vescovo Patrono Costanzo sin dal 1595”.   OVVIAMENTE ciambella molto…

23

STUPENDAMENTE “LESSO”. CON LA MAGIA DEL NUMERO 7.

STUPENDAMENTE “LESSO” . Dal Piemonte alla Sicilia, mangiando il bollito si discute di carni, salse e abbinamenti. E nella grande tradizione del bollito misto o “gran bollito” ritorna la magia del numero 7.   7 TAGLI DI POLPA, 7 AMMENNICOLI E 7 BAGNETTI. 7 sono i pezzi di carne utilizzati: tenerone-collo o coppa-, scaramella-pancia e costato-, muscolo di coscia, muscoletto, spalla, fiocco di punta, cappello del prete. 7 sono gli ammennicoli, cioè cosucce golose da cuocere in tegami separate: lingua, testina, coda, zampetto, gallina, cotechino, tasca ripiena. 7 sono le salse principali: salsa verde rustica e povera,  salsa verde ricca…

2