Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog

UN ANNO DI SERVIZIO CIVILE PRESSO LA RESIDENZA DI OSPITALITA’ PER ANZIANI FONTENUOVO- PERUGIA

LE GIOVANI RAGAZZE oggi  salutano i loro “nonni per un anno” . E non siamo nel mondo virtuale, quello del web, ma molto, molto reale.  Quello del servizio civile di ragazzi e ragazze  svolto a Fontenuovo, residenza perugina  di ospitalità per anziani.  Partiti in otto, oggi sono  quattro  ragazze a parlare di questa loro esperienza,  Laura Manciola, Chiara Micheli, Francesca Pica, Annalisa Pititto che  salutano i nonni nella conclusione di un percorso per loro molto formativo. “Ma  non è un distacco  spesso i ragazzi del  servizio civile tornano come volontari  a trovare i loro anziani” spiega il presidente di Fontenuovo Orfeo Ambrosi.

 

E’ L’EVENTO FINALE del  progetto ”AttivAmici” di Fontenuovo, Residenza di Ospitalità per Anzian- Fondazione Onlus, che ha come obiettivi diminuire le inattività,  garantire l’inserimento dell’ospite raccontando storie di vita,  ma anche favorendo, insieme ad altre associazioni come la Comunità di Sant’Egidio  sempre molto presente, l’ interazione con il mondo esterno e il contatto con  i propri familiari per diminuire il senso del distacco. E sono racconti densi di sorrisi, parole, presenza assidua di ragazzi giovani che dona conforto, e che si occupano anche di piccoli bisogni estetici degli ospiti, perché la cura del  sé aumenta  il benessere psicologico. E sono attività, giochi nel  giardino sensoriale, organizzazione di  feste sfruttando le festività esistenti  come la festa della donna con mimose e cartigli personalizzati dedicati a ciascuna ospite, i canti di Natale nella bellissima chiesa o la tombola della befana dove arriva la Befana in carne ed ossa a donare graditi dolcetti. Ma  anche creando feste proprie  come la “festa dei compleanni” con musica, animazione, fiori  e torte di compleanno per gli ospiti e gli operatori nati in quel mese, tutti a festeggiare insieme; e ancora  le piccole recite, o spettacoli di prestigio curati da un ragazzo del servizio civile con l’hobby della magia.  E soprattutto il disegno, una delle attività più importanti e seguite, una dimensione dove gli anziani spesso trovano  un modo  per esprimersi.

 

E PER questi ragazzi si tratterà  di acquisire quell’ importante spirito di solidarietà nel loro percorso di  formazione e di vita.  E soprattutto qui a Fontenuovo, una realtà  da sempre molto inserita e presente nel  contesto cittadino

 

ASCOLTI EMPATICI  con persone che non sanno più comunicare, “ ma- interviene una ragazza- si  trova sempre il modo  di  comunicare comunque  con  un sorriso o un  cenno di assenso, un bacio o una  carezza”.

 

 

marilena badolato

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment