Blog

E LA CULTURA NON SI FERMA. JAZZ CLUB PERUGIA: “CONFIRMATION” CELEBRANDO CHARLIE PARKER. FRANCESCO CAFISO, ALESSANDRO PRESTI, ANDREA POZZA, ALDO ZUNINO, LUCA CARUSO.

E LO CHIAMAVANO BIRD Charlie Parker, uno dei più grandi musicisti di tutti i tempi, il leggendario Mozart d'America, un genio rivoluzionario che riuscì a restituire il jazz all'umanità in una nuova e più libera forma moderna dando vita al Bebop, quello stile che si sviluppa proprio negli anni ’40 a New York e di cui Parker è considerato il creatore insieme a una serie di altri musicisti, come Dizzie Gillespie e Kenny Clarke. Con il suo talento è stato capace di rendere uno strumento, il sassofono, fino ad allora relegato all’accompagnamento, protagonista di brani ed esibizioni, grazie a fraseggi e scale da allora considerati tipici dello stile di Parker.

 

NEL centenario della sua nascita, il Jazz Club Perugia, che all’ estetica del Bebop è sempre stato profondamente legato, non poteva non cogliere le suggestioni della ricorrenza e per farlo nel migliore dei modi ha chiamato Francesco Cafiso, uno dei musicisti italiani che fin dall’inizio della carriera si è dimostrato vicino ai modelli di Parker nel suono, nel fraseggio, nello spirito.

 

UMBRIA JAZZ, che svolse un ruolo importante nel lancio del giovane Cafiso nominandolo il 17 luglio del 2009, “ambasciatore della musica jazz italiana nel mondo”, promosse anche la registrazione dello stesso repertorio che Parker aveva inciso per la Verve circondato da un’orchestra d’archi. Una prova rischiosa che però Cafiso, con la partnership di una formazione cameristica umbra, superò brillantemente. Il progetto fu presentato da Umbria Jazz per una settimana dal vivo al Birdland, storico locale newyorkese intitolato proprio a Parker.

 

DA allora il ragazzo prodigio siciliano dalla “pronuncia” jazzistica innata come un dono di natura è diventato un musicista originale, con una sua personale strada da percorrere. Con Charlie Parker sempre nel cuore.

E con lui, in quintetto, alcuni bei nomi del jazz italiano.

 

  “Charlie Parker, Il Picasso dell'arte afroamericana, l'uomo che reinventò la sintassi e la morfologia della musica jazz e ne deviò il corso” (Arrigo Polillo, giornalista e scrittore)

 

 

                                                                                            Venerdì 9 ottobre

                                                                               Sina Brufani Perugia, ore 21,30

                                                                                         CONFIRMATION

                                                                      Celebrando Charlie Parker (1920-2020)

Quintetto Cafiso
sax
FrancescoCafiso
tromba
AlessandroPresti
pianoforte
AndreaPozza
contrabbasso
AldoZunino
batteria
Luca Caruso

 

Il concerto sarà disponibile anche in streaming a pagamento, su www.umbriajazz.com tutte le info.

 

 

marilena badolato

 

AUTHOR - Marilena Badolato

No Comment

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.