Varie

PERUGIA 5 APRILE 2017: PARTE L’XI EDIZIONE DI IJF, IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GIORNALISMO.

INIZIA IJF17, il Festival Internazionale del Giornalismo 2017 che avrà luogo a Perugia dal 5 al 9 aprile. Partecipazione, condivisione di esperienze sono i motivi della fortuna e longevità del Festival. Argomenti legati al mondo della comunicazione “in uno stato di rivoluzione permanente” insieme all’economia del dare saperi e competenze, al confronto e allo scambio che rimangono il cuore del Festival. Perugia diventa in questi giorni una “Piazza grande” dove si incontra gente che comunica pensieri, opinioni, idee.   MERCOLEDI’ 5 APRILE  28 eventi tra panel discussion, incontri, libri, dirette, workshop, teatro e presentazioni. UPDATE: L’evento “Lacrime di sale”: la…

3

PERUGIA 1416 INCONTRA LA CITTA’. IL CONDOTTIERO E LA TERZIARIA: BRACCIO E MONALDUCCIA FORTEBRACCI.

E BRACCIO AVEVA TRE SORELLE. Una forse più simile a lui per carattere deciso e temperamento audace. Mentre di Giovanna e Stella poco si conosce, di Monalduccia si sa che ebbe gran parte nell’Ordine Terziario sino a diventarne figura di spicco. Non una monaca del filone clarissiano, nè domenicana, nè agostiniana, ma una “soror” terziaria, di quella  Regola, approvata ufficialmente nel 1289, che appariva quasi fondata per le donne. Le donne erano dentro il cerchio delle esclusioni: dalla vita politica, da quella amministrativa ed economica, da quella culturale e dall’asse ereditario che privilegiavano la figura maschile. Il mondo femminile si…

5

IL POZZO ETRUSCO DI PERUGIA: UNA AFFASCINANTE GROTTA METROPOLITANA.

RIAPERTO IL NOSTRO POZZO ETRUSCO  dopo il necessario restyling. Una emozionante passerella in cristallo e acciaio temperato  sospesa nel vuoto conduce da un lato all’altro delle pareti che “piovono “ acqua da ben tre sorgenti perenni. Predisposto materiale anti scivolo e ad alta sicurezza per visitare questo suggestivo luogo, mentre ovunque luci led illuminano un affascinante antro che risale al III secolo a.C.   PROFONDO circa 37 metri, alimentato ancora oggi da sorgenti sotterranee,  protetto da una copertura di travature in travertino imponenti e del peso di circa 160 quintali posizionate secondo l’uso etrusco senza malta o calci, il pozzo…

2

TEATRO CUCINELLI – SOLOMEO. GIOCANDO CON ORLANDO: STEFANO ACCORSI E MARCO BALIANI.

ARIOSTESCA LICEALE MEMORIA  oggi maggiormente acclarata da studi e approfondimenti storici del periodo. Chè tutto ritorna. Affascinante connubio tra perizia linguistica dell’Ariosto, classicità e bisogno di “localizzare” l’opera presso le più importanti corti cinquecentesche dove poterla rappresentare. La grecità e i suoi miti, ora più velata ora manifesta nei nomi e nelle situazioni, e il cinquecento degli intrecci, delle sfide guerresche e amorose legate a filtri e pozioni, a lenimenti curativi con erbe officinali, a magici anelli e a mostri marini, a eroi e antieroi, ai paladini che cavalcano Ippogrifi, cavalli alati, per guardare il mondo da lassù e arrivare…

3

FOOD ITALIAE SI PRESENTA: UNIVERSITA’ DEI SAPORI- PERUGIA.

RICCA ALVEOLATURA del pane e delle focacce. Creati oggi con la farina del Molino Gatti. In bocca consistenza umida ed elastica  che si sposa molto bene con la sapidità degli ottimi salumi modenesi di Antica Foma.  Farine semi integrali di tipo 1 e arricchite di germe di grano utilizzate nel pane e nelle focacce tipo romano ad alta idratazione e panificate con oltre 48 ore di lievitazione  dal Maestro dell’arte bianca e docente della Università dei Sapori  Andrea Pioppi. Impasti acidi a lunghissima lievitazione in frigo e fuori frigo.    LA CARBONARA nella versione dello chef Davide Aprile, anche lui…

7

LA TV PRIMA E DOPO CAROSELLO. SINO AL 9 APRILE A PALAZZO DELLA PENNA LA MOSTRA SUI MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA.

LA NOSTRA INFANZIA E L’ ADOLESCENZA  messe a nudo nella mostra “La Tv prima e dopo Carosello”, visitabile fino al 9 aprile nelle sale del Museo civico di Palazzo della Penna, la prima in Italia a celebrare i sessant’anni della messa in onda del programma  datato 3 febbraio 1957,  ed esattamente a 40 anni dalla cessazione della trasmissione che coincide anche con l’arrivo della Tv a colori. Mostra sapientemente illustrata dallo scrittore, critico cinematografico e grande esperto, oltre che amico, Fabio Melelli, grazie anche all’incontro organizzato nei giorni scorsi dalla Associazione culturale “ Il Corimbo”. Gaiezza e felicita nei volti…

9

GARDEN CLUB PERUGIA: GLI ALBERI “PATRIARCHI” DELLA NATURA.

Alcuni alberi sembrano aver creato e plasmato l’ambiente  che li circonda e non viceversa. L’ambiente sembra nato dopo il loro insediamento e aver cambiato la propria fisionomia adattandosi a quegli alberi e diventando parte della loro lunga storia. E’ il caso dei “patriarchi” della natura, gli alberi secolari  e millenari che fanno loro stessi la storia  dei luoghi. Legati a tradizioni popolari, a riti  e miti che li hanno visti sempre lì, protagonisti di quella vita, delle cosmogonie, dei valori fondanti, delle visioni del mondo. Gli alberi come sentinelle ambientali, padroni dei boschi e delle radure, a verdeggiare colline o…

6

I GIOVANI IMPRENDITORI UMBRI “PENSANO VERDE”. LE IMPRESE UNDER 35 SONO 7.562 CON IL SETTORE AGRICOLO IN CRESCITA.

I nostri giovani manager pensano verde. In netta crescita secondo le ultime statistiche della Camera di Commercio di Perugia le imprese giovanili dedicate alla agricoltura. Il verde piace perché unito a un territorio verde da sempre. A significare ” maggiore attenzione alla cura del paesaggio e alla tutela del territorio”  afferma nel suo intervento il Segretario generale della Camera di Commercio perugina, Mario Pera, durante l’incontro annuale dei giovani imprenditori tenuto nella sede camerale. Più semplice e più gratificante dedicarsi alla terra soprattutto se la tradizione familiare tramanda usi e costumi legati al mondo agricolo con la possibilità di innovazione…

7

LUCIANA BARTELLA E QUELLA “TENUE MAGIA A COLORI “.

NON ESSENDO un critico d’arte, nè letterario non mi resta che parlare di Luciana dal punto di vista delle emozioni. E con Lei sono tante. Trasmesse dalle sue opere, dalla sua sensibilità.  Emozioni di quel camminare insieme, molti anni fa, da Lei condotta verso i suoi luoghi segreti del dipingere. Sì perché l’acquerello si identifica bene con una tecnica naturale, en plein air, all’aperto, per godere immersi nelle erbe, nei fiori, nelle colline, nello specchio d’acqua del lago che si vuole rappresentare. Immersi è la parola giusta, che spesso i papaveri, i fiordalisi o gli altri fiori erano più grandi…

6

COMUNE DI MAGIONE: UMBERTO RAPONI E LUCIANA BARTELLA CITTADINI ONORARI. IL LAGO TRASIMENO COME NATURA, ARTE E LIBERTA’ COMPOSITIVA.

 LA CITTADINANZA ONORARIA, conferita dal Comune di Magione  per la costanza, l’impegno, la perizia creativa, l’affetto costante dimostrato ai luoghi dai due artisti umbri Umberto Raponi e Luciana Bartella.  Il lago come luogo di ispirazione, dove l’estro  creativa trova il terreno giusto per esprimere la luce, il  verde del paesaggio, la serenità umbra, dice il Sindaco Gianfranco Chiodini. Luoghi che sono un elemento propulsivo di artistica rappresentazione, aggiunge il presidente del Consiglio comunale e consigliere delegato ai Beni e  Attività culturali Vanni Ruggeri, durante la cerimonia di conferimento. Forse quelle stesse “ ispirazioni” vissute da  Gerardo Dottori  che affrescano la…

3