Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Gemellaggio di Gusto ®

I SAGGI E GLI ASSAGGI DI ASPETTANDO SAN “GOSTANZO”, GALLERIA D’ARTE ARTEMISIA- PERUGIA

TRA curiosità e stornelli di affettuosa “peruginità”, agiografia di un santo e storia di un torcolo che ogni anno vuole festeggiarlo: i perchè del suo nome, della forma e degli ingredienti. Tra la bellezza del luogo e le bontà dei dolci assaggiati per una serata interessante e diversa.   COSI’ è stata la prima edizione di San “Gostanzo” tra Saggi e Assaggi alla Galleria d’Arte Artemisia con Peppe Fioroni, il padrone di casa, che apre alla grande con il suo organetto, con Sandro Allegrini che introduce raccontando storie perugine su Costanzo e sui nostri tanti patroni e con il mio…

20

ASPETTANDO SAN “GOSTANZO”. GALLERIA D’ARTE ARTEMISIA-PERUGIA

      PRIMA EDIZIONE                                                                                              ASPETTANDO SAN “GOSTANZO”                                                                           tra Saggi e Assaggi                                                         sabato 27 Gennaio 2018, ore 17.00                                                Galleria d’Arte Artemisia- Via Alessi 14/16 – Perugia   Curiosità, dolce gastronomia e musica.   Con me Sandro Allegrini e gli “organetti” di Peppe Fioroni. Per gli assaggi del Torcolo  (in ordine alfabetico): Pasticceria Alunni, Ponte San Giovanni- Perugia Pasticceria, Panetteria Antica Perugia, via Eugubina- Perugia Pasticceria, Panetteria Cerquiglini, via Eugubina- Perugia Il Fornaio Faffa dal 1851, Ponte…

14

GALLERIA ARTEMISIA- PERUGIA: CORTINARUM VELA, LE SCULTURE DI EDO.

UNA MOSTRA di scultura alla Galleria Artemisia, Cortinarum Vela, dove velature ricoprono di diversa consistenza le opere dello scultore perugino EdO, Alfredo Mommarelli, tra barlumi del mito e meditazione sul trascendente laico, una spiritualità incatenata alla dimensione storica, e tanto di grecità e latinità filtrata attraverso un moderno sentire. Un ammonimento a compiere una  riflessione sui valori della vita e su noi stessi. E accanto la poesia, dedicata a ogni opera, dell’amico Duccio Franci.   DE HOMINUM è scheletro mirabilmente velato da un tessuto finissimo che sembra reale, opera di acrilico e materiali misti su legno, uno struggente omaggio dell’autore…

18

TEATRO MORLACCHI- PERUGIA: IL PADRE, CON HABER E LANTE DELLA ROVERE.

UNO SPLENDIDO HABER interpreta gli smarrimenti di un malato di Alzheimer, ne “Il padre” di Florian Zeller. Incerto, traballante, visionario, aggrappato spesso alla figlia, quella vivente (una bravissima Lucrezia Lante della Rovere) che soffre la situazione sulla sua pelle, e a quella morta, a lui non meno presente, e che cerca disperatamente di fermare con un ricordo sempre più flebile e confuso. Confuso anche per noi spettatori che la vediamo o almeno crediamo di vederla in scena.   IL PERCORSO lungo e difficile e il tema profondamente commotivo vengono magistralmente rappresentati senza retorica o inutili pietismi, ma quasi con leggerezza,…

12

L’ORO DI AGILLA: CONCORSO ITINERANTE PER GLI OLI EXTRAVERGINI DEL TRASIMENO.

I MAGNIFICI  CINQUE sono posizionati  in altrettanti bicchierini A-B-C-D-E.  Sono nella giuria di giornalisti che deve esprimere un parere sull’olio più rappresentativo del Concorso “Oro di Agilla”, la cui premiazione finale si terrà a Passignano domenica prossima 12 novembre 2017, alle ore 15.30 nella  Sala consiliare del Palazzo comunale. Un olio del nostro lago Trasimeno quindi.  Zona dove gli olivi esistono da sempre e regalano olio per splendidi piatti. Gli assaggiatori ufficiali, guidati dal Capo panel Giulio Scatolini hanno già eliminato gli oli difettati e questi campioni, assolutamente anonimi, sono alcuni di quelli in pole position. Giudicare quello che risponde…

13

IL 2 NOVEMBRE AL FRANTOIO BATTA CON LE FAVE E L’OLIO NUOVO.

CON LA MANINA si colgono le olive. La cultivar del giorno è il Leccino. Antico rito di brucatura con un rastrello-pettine. Emozionante. Piccoli agevolatori manuali, pettini o rastrelli dal lungo manico, rendono più leggero il lavoro e le olive così raccolte hanno una bassissima quantità di foglie, che poi verrà ulteriormente eliminata. E la pianta alleggerita dal suo carico, riprenderà il ciclo vitale: sarà riposo d’inverno e nuova vita poi, e nuovi frutti che daranno l’olio nuovo. Così l’aratura, la potatura, la raccolta, si caricano di comprensibili significati rituali e propiziatori legati alla fecondità della terra.   SU UN’ANFORA DI…

14

GIORGIO CUTINI E LA SUA “ROMA, CITTA’ DELL’ANGELO”. GALLERIA D’ARTE ARTEMISIA-PERUGIA.

GIORGIO CUTINI  lavora per dare nuova luce al negativo, e nuova vita. Nuova veste, nuova forma, quell’inesprimibile, ineffabile che il semplice scatto non può regalare. “Fotografo ciò che penso, non ciò che vedo. Tutto ha origine nel negativo, nella vitalità del negativo, nel senso che credo al negativo come oggetto esso stesso, in altre parole il negativo è arte.”   E’ LA REALTA’ IN BIANCO  E NERO,  il non colore che permettono il Sogno. In bianco e nero immagini, vesti con  la mente il pensiero, quello profondo, quello inconscio. Difficile è poi comunicarlo in una mostra d’arte il cui materiale…

13

PAROLE PAESAGGI MUSICA IN UN GIOCO DI ECHI E RIMANDI.

UN GIOCO DI ECHI E RIMANDI. Raffinati colti profondi. Poesia, musica e pittura si incontrano  sull’affascinate gradino dell’Arte. “Le parole i paesaggi la musica” sono insieme a comporre atmosfere e realtà, emozioni e pensieri, gioia improvvisa e insieme  meditazione  profonda.   LE POESIE di Maria Rosaria Luzi in fondo sono pennellate di azzurri di mare, di gialli solari, di bagliori di malinconia che improvvisamente li squarcia, per poi ricomporli nell’armonia  dell’animo. Il respiro eterno  dell’essere  nella poesia Incanto, ma anche la storia che irrompe in Tregua di Natale, 24 dicembre 1914 o in Tunisi 18 marzo 2015, momenti flash ricondotti…

10

L’ORO DELL’UMBRIA IN UN BICCHIERINO. 20 ANNI DI FRANTOI APERTI.

L’ORO DELL’UMBRIA E’ IN UN BICCHIERINO. Per giunta oscurato. Chè non devi giudicarlo dal colore. Eppure è sempre giallo oro con sfumature verdissime e dall’aroma  inconfondibile. Piccante amarognolo, quel tanto che parla di una salubrità in gola.   E’ IL NOSTRO OLIO e continuo a parlarne dopo tanti articoli scritti. Perchè mi affascina questo  oro liquido e il suo mondo, arcano mistero, lavoro del contadino nel campo e del frantoiano alla molitura. Ogni volta lo stesso, ogni volta diverso, a seconda delle stagioni, del sole, della pioggia, del vento e della terra. Questo è l’olio vero e lo riconosci subito…

9

EUROCHOCOLATE PERUGIA E LA CHOCO ACADEMY DELLA UNIVERSITA’ DEI SAPORI

IN QUESTI GIORNI DI EUROCHOCOLATE, in giro per Perugia, trovi la cioccolata del senza- senza glutine senza latte senza uova senza olio di palma- senza niente  insomma, e invece la cioccolato del più, con più nocciole e mandorle o pistacchi, fichi secchi e petali di giardini fioriti e chi più ne ha più ne metta…Per salutisti estremi e invece estremi golosi.   E ANCORA  il cioccolato TOCHOC, quello della città di Torino ovviamente, e quello invece XUGIA CITTA’ DEL CIOCCOLATO, brand in netta vertiginosa ascesa. Una lotta insomma a suon di tavolette… E Modica? Beh, anche Modica non scherza con…

13