Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog-gusto ®

IL DIES NATALIS DI SANT’ERCOLANO: ” LA CITTA’ E’ UN BENE PREZIOSO” CARDINALE GUALTIERO BASSETTI.

“LA CITTA’ E’ UN BENE  PREZIOSO, un  patrimonio di inestimabile valore,  la cui custodia e protezione è un dovere di tutti.  Le città vanno difese, tutelate, custodite e se possibile accresciute nel loro patrimonio anche innovativo, che rappresenta sempre nuova linfa vitale E il più alto esempio di  dedizione e amore, fino al sacrificio della vita, verso la città di Perugia e i suoi abitanti, stremati dal lungo assedio dei Goti, ci viene proprio da Ercolano- esordisce durante la celebrazione eucaristica in onore del martire il  cardinale Gualtiero Bassetti Vescovo di Perugia- e i martiri ci  ricordano che è proprio…

24

TEATRO MORLACCHI-PERUGIA: LA PAROLA CANTA. NAPUL’ E’ CON PEPPE E TONI SERVILLO.

“LA PAROLA CANTA”, segni e suoni di Napoli nello spettacolo dei fratelli Servillo, Peppe e Toni, che cantano poesie e recitano canzoni, facendo rivivere alcune delle vette più alte della cultura partenopea. Napoli nell’opera di poeti, musicisti e scrittori che di Lei hanno cantato, e sono tanti da Eduardo De Filippo a Raffaele Viviani, da E. A. Mario a Libero Bovio, fino a voci contemporanee come quelle di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli e Michele Sovente. Napoli con la  sua lingua e la gestualità, la malinconia struggente e la esplosiva voglia di vivere. Parole e suoni si compenetrano, la musica si…

32

25 VOLTE CIOCCOLATO: 25° DI EUROCHOLATE…E UN”BOTTONE DI CIOCCOLATO” PER EUROCHOCOLATE 2019

E NON POTEVA , Eugenio Guarducci, non scegliere la “ loggia dei lanari” di Piazza Matteotti, dove un tempo si cardava e vendeva la lana, per presentare il claim di Eurochocolate 2019: un bel bottone (munito di ago  e filo giganti),  per cucire rapporti nuovi con Perugia e le sue periferie, con il mondo della scuola, con  le associazioni di categoria. Il bottone, oggetto antico nato per unire  i lembi di un  tessuto, sarà di cioccolato ovviamente  e maxi bottoni appariranno in alcuni luoghi simbolo cittadini, così  da preparare la città all’edizione 2019, prevista dal 18 al 27 ottobre.  …

29

L’OLIO NUOVO CHE VERRA’: FRANTOIO GIOVANNI BATTA DI PERUGIA.

NEL  GIARDINO delle meraviglie si frange l’olio. Tra limoni e melagrane, splendida agave mediterranea e fiori bianchi delle lacrime di Giobbe, tra ortensie e gerani che non si arrendono al clima autunnale e pomodori che riempiono ancora il loro alto filare. E zucche così belle che pensi che presto diventeranno un’aurea carrozza. (Ma dov’è il principe da baciare?) E olivi, tanti olivi stracolmi di frutti, pronti a creare quell’olio speciale verde  e profumato di sole e vento perugino, che è l’olio Batta.   CASPER, il cane di famiglia, fa una strana guardia festante, mentre la gatta, la Mimma sorniona, si…

22

DOTTORI E I FUTURISTI UMBRI. TRA SCOPERTE SCIENTIFICHE, INEDITI E NUOVE ACQUISIZIONI. MOSTRA A PALAZZO DELLA PENNA-PERUGIA

INTORNO A GERARDO DOTTORI, di nuovo, tra scoperte scientifiche, inediti e nuove acquisizioni, qui nel luogo a lui dedicato, il Museo civico di Palazzo della Penna a Perugia. E con il Molab, il laboratorio mobile dell’Università degli Studi di Perugia che conduce indagini non invasive sulle opere d’arte grazie all’ausilio delle sue strumentazioni portatili, all’interno di un progetto promosso dall’Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari – ISTM Consiglio Nazionale delle Ricerche con il Centro di Eccellenza SMAART, il Laboratorio di Diagnostica di Spoleto e l’Istituto Nazionale di Ottica del CNR. Analisi eseguite in tutto il mondo su importantissime creazioni artistiche…

31

RIFLESSIDIVERSI 2018: IRLANDA E UMBRIA INSIEME NEL NOME DELLA POESIA. TORRE DEI LAMBARDI- MAGIONE.

C’E’ TANTO d’Irlanda e d’ Umbria nelle poesie di RIFLESSIDIVERSI, da ben tredici anni appuntamento imperdibile alla Torre dei Lambardi di Magione, dove il fascino della storia si dipana insieme al sentire di poeti, mescolati a descrivere sentimenti, stati  d’animo,  paesaggi, colori, sensazioni, vibrazioni in musica di strumenti e voci. “Evento clou ormai radicato nei rapporti culturali fra Italia e Irlanda”, commenta il direttore artistico Fernando Trilli, mentre porge i saluti del  proprio Paese l’addetto culturale dell’Ambasciata d’Irlanda a Roma, Darragh Higgins, e di benvenuto il sindaco di Magione Giacomo Chiodini.   FRA letture, splendidamente tradotte  da Rita  Castigli e…

28

DAL 1200 UN SIMBOLO CHE LASCIA IL SEGNO. UN RICAMO IN PUNTO ASSISI: IL VASO DI SAN RUFINO.

IMMERSI NELLA BELLEZZA di un ricamo che esiste da secoli e che identifica una città: Assisi e il suo ricamo, un tempo chiamato “punto francescano”, quella perizia nelle mani che esegue con lenta  consapevolezza simboli, immagini, storie antiche  di un luogo dove il  sacro ha ricevuto un suggello altissimo, quello di Francesco e dei suoi compagni.   NELLA GRANDE SALA ESPOSITIVA del Palazzo del Capitano del Perdono, a Santa Maria degli Angeli, parliamo di acqua, perché uno dei ricorrenti simboli del  ricamo del Punto Assisi è il “ Vaso di San Rufino”, vescovo e martire del III secolo. A San…

14

I 60 ANNI DI RICAMO DI LINA MONTAGNOLI IN MOSTRA ALLA ROCCA PAOLINA DI PERUGIA.

LA BELLEZZA nella mani. E la  perizia, l’abilità del  creare. L’emozione di  raccontare in un manufatto storie mirabili di ricami legati a nomi, a luoghi, ad accadimenti privati e invece universali. Disegni visti e studiati su libri che ne raccontano le trame, ma poi interiorizzati, interpretati. E non solo bellezza, ma anche tecnica antica per ritrovare se stessi, il benessere di un’arte terapia. E il filo- spiega Lina Montagnoli ricamatrice perugina che festeggia i 60 anni  di storia con  questa  splendida Mostra- deve rimanere  quasi aereo, come impercettibile guida che le mani non devono serrare, in un equilibrio assoluto che…

19

CILENTO DREAMING.

IL CILENTO è per me la mozzarella di bufala. Inimitabile ricchezza di un territorio che profuma di latte. Chè numerosi sono i caseifici dove poterla anche degustare al momento, e proprio accanto a quelle bufale che sembrano guardarti così attente. Mozzata in diverse forme: treccine, piccoli bocconcini, ovoline, ciliegine, tradizionalmente tondeggianti o grandi a suscitare emozione. La crosta, spessa ma liscia, la pasta di un bianco intenso color porcellana, sfogliata ma elastica. Lievemente tenace all’inizio e poi arrendevole al taglio da dove fuoriesce quel siero bianco con profumo di latte fresco subito al naso. Sapore delicato in bocca, ma persistente…

33

LA “RUSTIDA” ALL’HOTEL CORALLO DI RICCIONE CON I SARDONCINI DI ROMAGNA.

DOMATORE DI FUOCO Mirco Del Vecchio, Executive chef dell’hotel Corallo. Alici perfette nella loro apparente semplicità donata dalla storia del “ pescato  e cotto”. Nella splendida brace del  focone- né sale, né olio-  e intere, non eviscerate a raccontare il mondo dei pescatori. E a diventare così i sardoncini romagnoli da gustare con la piadina calda. E ancora spiedini di morbidi calamaretti appena baciati dalla fiamma con accanto la misticanza di campo.    LE  ORECCHIETTE avevano accolto il Mediterraneo nelle olive, nei capperi, nei pachini, nelle spezie, nelle erbette fresche. E la nuova interpretazione della “Pavlova”, a conclusione, ci congeda…

21