Blog-gusto ®

RIPARTE ALLA GRANDE IL FESTIVAL VILLA SOLOMEI: 1-5 LUGLIO 2022 BORGO DI SOLOMEO.

TRA CONCERTI AL CASTELLO ED ECHI NOTTURNI si apre domani 1 luglio alle 17.30, la XXIII edizione del Festival Villa Solomei. Per le vie del borgo e del castello, tra suggestive piazzette, all’ombra del campanile o nel giardino degli ulivi, nella chiesa di san Bartolomeo o nel teatro Cucinelli, con note en plein air e anche sotto le stelle, la musica si vestirà della magia del luogo dove si incontrano bellezza e armonia.       DOMANI, alle ore 17.30, il teatro Cucinelli ospiterà How I met Puccini – la musica da camera 2.0, un entusiasmante excursus di fantasie pucciniane…

24

ACCADEMIA ITALIANA DELLA CUCINA- DELEGAZIONE DI PERUGIA: UNA CONVIVIALE ALLA TRATTORIA BRUNO COPPETTA DI CITTA’ DELLA PIEVE.

INCREDIBILE la resa al palato, profumi pronti a sprigionarsi dando la sensazione di gusto e pienezza, tutto partendo solo da una splendida materia prima. Una ristorazione che si presenta nello stesso tempo eccellente e alla mano. Senza considerare il coraggio dei nostri ristoratori tra pandemia, chiusure e riaperture, lockdown totali o parziali, un coprifuoco e l’altro, due anni di snervante stop and go, di fermate brusche e ripartenze singhiozzanti, sempre col freno a portata di mano.   INIZIAMO DA UN ANTIPASTO che può trasformarsi a piacere anche in un secondo intrigante: il prosciutto crudo, rigorosamente tagliato a coltello e con…

30

E SPOLETO RIACCENDE IL SUO FESTIVAL. FESTIVAL DEI DUE MONDI 24 GIUGNO-10 LUGLIO 2022.

OLTRE  60 spettacoli in 17 giorni e 500 artisti da 36 Paesi. Oggi 24 giugno alle ore 19.30  parte la  sessantacinquesima edizione del Festival dei Due Mondi. Ad aprire la kermesse, nella spettacolare piazza Duomo, il concerto della Budapest Festival Orchestra diretta da Ivan Fischer insieme al coro dell’Orchestra nazionale di Santa Cecilia nell’oratorio The Passion of Ramakrishan di Philip Glass, accostato alla Suite n. 4 in re maggiore per orchestra di Johann Sebastian Bach.   UNA vocazione multidisciplinare e internazionale con una proposta artistica trasversale alle singole arti, musica, danza, teatro, arte figurativa” che si sviluppa intorno a tre linee…

15

IL DUOMO RESTAURATO: UNA BIANCA BELLEZZA.

SAN LORENZO restaurato dona luce a tutta la piazza Grande. Non solo un restauro, piazza IV Novembre infatti appare più luminosa con la facciata della Cattedrale che rimanda e riflette il biancore della Fontana Maggiore e quello di Palazzo dei Priori. Restauri laboriosi per un colpo d’occhio magnifico. Lo stesso cardinale Gualtiero Bassetti, già arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, presidente Cei e “padrone di casa”, ha elogiato il recupero e la valorizzazione architettonica esemplari che hanno tenuto conto di un millennio di storia: ” ora a parlare sono le pietre ad esaltare una delle piazze più belle d’Italia”….

12

E IL MAGNIFICO RIONE DI PORTA SANT’ANGELO PORTA A CASA IL PALIO 2022 DI PERUGIA 1416.

AGGIUDICANDOSI due gare su tre- la Corsa del drappo e la Mossa alla torre-il Magnifico Rione di Porta Sant’Angelo vince l’edizione 2022 di Perugia 1416. Travolgenti i suoi atleti nella Mossa alla torre, che sbaragliavano gli avversari in pochi secondi in una gremita e festante Piazza Matteotti. Un Rione dove la peruginità si respira con l’aria e dove il multiculturalismo, guidato dalla storica presenza della Università per Stranieri, ha sempre trovato il suo spazio.   MA ANCHE un Rione storico, il Borgo d’Oro, con i suo importanti monasteri e bellissime chiese dove eccelle la più vetusta, il Tempio paleocristiano di…

15

PERUGIA 1416 E IL CORTEO STORICO.

SEMPRE ATTESO il maestoso Corteo storico che rende omaggio a Braccio, attraverso Corso Vannucci sino alla Piazza Grande, con i cinque Rioni che interpretano sé stessi, con i personaggi e le famiglie perugine di alto lignaggio e il colorato contado con i prodotti della terra e le attività che identificano i singoli Rioni. E sono i pesci del lago di Perugia, il Trasimeno, a essere offerti dal Rione di Porta Santa Susanna, le verdure abbondanti e la canapa dalle sue “canapine” del Rione di Porta Eburnea, i pani simbolo di fertilità dalle farine di Porta Sole, i prodotti dei numerosi…

18

PERUGIA 1416. E LA SFIDA CONTINUA: 9-10-11-12 GIUGNO 2022

DI NUOVO IMMERSA in una atmosfera regalata dalla storia tra Medioevo e Rinascimento, Perugia è pronta a festeggiare Braccio Fortebracci, Signore della città. Nel clima coinvolgente della festa, i 5 magnifici Rioni si contenderanno il Palio nelle avvincenti sfide della Gara di Tiro con l’Arco, della Corsa del Drappo e della Mossa alla Torre.   E ANCORA la presentazione delle Dame elette a rappresentare i Rioni, Concerti di musiche medievali, gli Sbandieratori in Piazza e il Mercato medievale, cuore pulsante del periodo, il Gran Tour di Perugia antica, la Città vista dall’alto della Torre degli Sciri e l’atteso Corteo storico…

29

IL GARDEN CLUB- PERUGIA NELL’ATELIER DI ANTONELLA PARLANI: LA TECNICA DELL’ACQUAFORTE.

MEGLIO QUANDO PIOVE, introduce Antonella Parlani parlando del lavoro sull’acquaforte che adesso, davanti a noi socie del Garden Club sta magicamente creando, qui nel suo Atelier di Corciano. Meglio con l’umidità e con il fresco, quindi e guardando le mani che si muovono veloci, certe e sicure, rimango affascinata da questa tecnica, per me quasi al limite del “paranormale”.   LA LASTRA METALLICA, per tradizione di zinco o di rame, dopo essere stata levigata e sgrassata, viene coperta da uno strato sottilee  uniforme di cera per acquaforte, poi annerita con nerofumo per rendere la cera più resistente all’azione degli acidi…

17

A PERUGIA UN NUOVO SPAZIO CULTURALE: IL CEC.

CEC come spazio creativo, espositivo, culturale. Opere d’arte, oggettistica di design, riviste e libri, sono l’elemento multidisciplinare di questo fascinoso ambiente con volte medievali, nel cuore dell’Acropoli, in fondo a via Cesare Caporali.   DALLA CREATIVITA’ di Carlo Timio, consulente e docente di comunicazione del design, moda e lifestyle, e vice direttore della rivista Riflesso, e Daniele Buschi mix designer, decoratore, ceramista, arredatore di interni, nasce questa nuova creatura, “SPAZIO CEC”,  dalle molteplici attività: corsi di formazione, consulenza, esposizioni, editoria sartoriale e progettazione di eventi.   ED E’ ANCORA visitabile la mostra “I sette vizi capitali”, dello stesso Buschi, dove…

30

IL RITO ANNUALE DELLA “SCAFATA” A CASA BATTA.

RITORNA il rito della “scafata” a casa Batta. Cucinata da Giuliana è una vera golosità. Le fave dolci e succose appena colte unite ai carciofi novelli dell’orto Batta, alcuni cipollotti, un poco di pancetta, la selvaggia mentuccia e l’olio fantastico di casa. Regala giusta sapidità e armonica piccantezza a un piatto sicuramente contadino, nato da quello che si ha nell’orto in questo splendido mese di maggio.   E IN TAVOLA anche fave fresche e pecorino umbro, un classico, uova strapazzate con asparagi del bosco qui accanto, una ricotta con marmellata di more, fichi e composta di limone e l’immancabile prosciutto…

26