Author: Marilena Badolato

04 Ott FESTIVAL DEL MEDIOEVO-GUBBIO: ZAFFERANO, PORCINI,TARTUFO NEI PIATTI DELLA STORICA “TAVERNA DEL LUPO”

SPLENDIDA SERATA A GUBBIO, al Festival del Medioevo. Malgrado un violento temporale, la sala del Refettorio del convento di San Francesco- era la casa degli Spadalonga, la famiglia che ospitò Francesco quando si allontanò da Assisi- è gremita per l’ascolto dei vari interventi, tra i quali il mio sullo zafferano. Un giovane coltivatore di zafferano di Gubbio, che ha ripreso in mano questa antica e attestata coltivazione, mi saluta e ringrazia. Questo in fondo è lo scopo dei miei interventi, far rivivere, se e dove possibile, coltivazioni e prodotti storici e unici e immetterli nel presente, infondendo e spingendo le nuove generazioni ad appropriarsi con orgoglio delle antiche coltivazioni, perfette per certi territori.   LA PAUSA E’ PERFETTA, dopo una relazione, qui alla “Taverna del Lupo” di Gubbio, la storia…

READ MORE

30 Set CUCINA MEDIEVALE: VENERDI’ 2 OTTOBRE 2015 SU TG2 EAT PARADE.

SE LA STORIA E’ NEL PIATTO, grazie a una ricetta comprendiamo il succedersi delle civiltà e delle varie epoche, ma anche i valori sociali, le abitudini e le tendenze di un certo periodo e di utenti diversi. Nessuno infatti ha avuto la “sua storia” di cambiamenti profondi come il cibo, creando tante storie: quella della alimentazione, della cucina, della tavola, e in fine la scienza del mangiar bene, la gastronomia.   PORRATA BIANCA a base di “foglie”- come venivano chiamate nel medioevo le verdure come bietole spinaci, porri- cotte in acqua, brodo o latte di mandorle e addensate con mollica di pane. Un piatto classico della cucina medievale dove il colore variava a seconda delle occasioni, spesso verde, nera, ma anche bianca con lo specifico significato legato al biancomangiare, dove…

READ MORE

27 Set I° FESTIVAL DEL MEDIOEVO- GUBBIO. ZAFFERANO: IL TESORO DI UN FIORE

I° FESTIVAL DEL MEDIOEVO. GUBBIO 30 SETTEMBRE – 4 OTTOBRE 2015     In una delle più belle città medievali italiane, tra vestigia di antichi palazzi e vicoli e piazze sospese e bellezza di ceramiche a lustro e antiche arti di balestrieri e sbandieratori, tra francescanesimo e arte culinaria. Gubbio la città dei Ceri.     GIOVEDI’ 1 OTTOBRE ore 19.00 – Refettorio del Convento di San Francesco   La tavola medievale:   ZAFFERANO: IL TESORO  DI UN FIORE   Ha colorato la  storia. Ha illuminato di giallo il mondo, anche se quel giorno era grigio. Ha donato sacralità, ma anche solarità mediterranea, e gloria e potere facendo apparire oro anche quello che oro non era. Ha illuminato le vetrate di chiese se è vero che è servito a colorare…

READ MORE

24 Set MONTEFALCO ENOLOGICA 2015: MONDOSAGRANTINO

 ANCORA UNA VOLTA MONTEFALCO ha profumato con l’aroma dello storico Sagrantino i suoi palazzi, le chiese e i musei, la fascinosa salita che conduce a quella piazza e a quelle viuzze dove ancora convivono viti abbarbicate a terrazzi, pergolati di antica storia. E ancora una volta si è confermata “capitale del Sagrantino”, pur accogliendo i vitigni di Sagrantino piantati in terre lontane, Australia e California, che comunque parlano di noi al mondo e delle nostre antiche tradizioni e ospitati quest’anno nella kermesse dedicata a questo vitigno con il tema ENOLOGICA MONDOSAGRANTINO, che ha espresso benissimo la curiosità legata ai nuovi vini creati in luoghi lontanissimi.   MONTEFALCO E’ BELLA E CHIAMATA “RINGHIERA DELL’UMBRIA” per il suo splendido panorama.“… Il luogo è bello, posto sopra un colle molto vago et di…

READ MORE

11 Set IL “TORCOLO DEL PERUGINO” E IL “PANDOLCE DELLE FONTI” PRESENTATI A PALAZZO DEI PRIORI A PERUGIA

INTRIGANTE FONTIGNANO. Un antico “spedale” e un “castello” a significare  un luogo di accoglienza di pellegrini l’uno, e l’altro certo una protezione da scorrerie, numerose a quei tempi, e poi ancora quattro fonti storiche di acqua, un bene prezioso da sempre, a ristoro di genti e tesoro di terreni ubertosi. E la presenza di un pittore molto famoso al suo tempo che, ormai anziano, affresca quella chiesupola, su committenza, a ringraziamento o a prece per una peste scampata o da evitare e che invece, proprio in quel luogo lo colpirà, morbo ciclico, e quel luogo stesso accoglierà la sua tomba, le sue spoglie per sempre. Preghiamo san Rocco e san Sebastiano, per questo, e affreschiamo anche una Madonna con Bambino, in fondo è la chiesa dell’Assunta e al Perugino quei…

READ MORE

04 Set CIPOLLA “MON AMOUR”: FESTA DELLA CIPOLLA DI CANNARA 2015. INAUGURAZIONE.

  PRODOTTI STORICI e tradizionali si mescolano a innovative preparazioni nelle tavole vestite di “viola cipolla”, nella conviviale di inaugurazione qui “Al Cortile antico”, all’interno dell’ex Convento delle Salesiane che ospita il Museo di Cannara, scrigno che racchiude lo stupefacente mosaico nilotico recuperato dagli scavi di Urvinum Hortense, municipio romano. Con il sindaco Fabrizio Gareggia, sorridente con la mini-cipolla appuntata all’occhiello della giacca al posto del solito, noioso, anonimo fiore…   SI APRE CON LA IMMANCABILE PIZZA ALLA CIPOLLA, un confort food, profumo d’infanzia che prepotente riaffiora e che vorremmo non finisse mai, base di pasta croccante e superficie ammorbidita da una montagna di cipolla, dolce e tenera: estrema leggerezza e carnale succulenza. A seguire l’entrée tricolore della pappa al pomodoro che accoglie nel grembo un gustosissimo boccone di bufala…

READ MORE

04 Set FESTA DELLA CIPOLLA DI CANNARA: 35° ANNO DEDICATO AGLI ONION LOVERS

  A SETTEMBRE LA FESTA DELLA CIPOLLA DI CANNARA non può mancare. E’ come se a Natale mancasse il panettone. E forse se ne saranno accorti anche i cannaresi, se hanno pensato quest’anno di proporre la versione “winter” della festa, all’interno del bellissimo e funzionale mercato (sarà inaugurato per l’occasione) che si slancia in verticale, esaltato dalle altissime capriate restaurate, uno spazio accanto al Museo della città, che sfrutta la struttura dell’antico convento delle Salesiane. Un “farmer market”, con annessa grandiosa cucina, dove acquistare quel “ meglio di” rappresentato dai prodotti P.A.T e, volendo, con la possibilità di degustarli al momento.   PRONTE DOPO IL 15 AGOSTO, aspettiamo con ansia le nuove cipolle, nelle tre tipologie storiche cannaresi, e con loro i piatti interpretati dai vari cuochi di taverne, ristoranti,…

READ MORE

26 Ago FONTIGNANO A TAVOLA COL PERUGINO: CONVIVIALE TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO.

UN VIAGGIO IN PUNTA DI LANCIA E DI FORCHETTA, tra intriganti menù. Profumo di pasticci e tintinnio di stoviglie che cominciano ad apparire sulle tavole in questa epoca del nostro Perugino, il “divin pittore”, tra medioevo e rinascimento, soprattutto la forchetta, chè di coltelli e cucchiai pur se rudimentali, le tavole erano già apparecchiate. Invece la presenza della forchetta segnerà in questo periodo una svolta epocale, poiché soprattutto tra i nobili vigeva l’uso tradizionale delle “ tre dita” che imponeva di attingere direttamente dal piatto il cibo solido. Da ciò già si comprende come i secoli dal XIV al XVI siano stati estremamente importanti per l‘evoluzione dell’arte culinaria e dello stare a tavola, dove la storia nel piatto si dipana con le sue novità, tra nuove materie prime, cibi e…

READ MORE

09 Ago 51° AGOSTO CORCIANESE – CORCIANO FESTIVAL 8/16 E 21/23 AGOSTO 2015

  INAUGURATO IL CORCIANO FESTIVAL, L’AGOSTO CORCIANESE “rinnovato” nella formula, ma tradizionalmente legato, da oltre cinquant’anni, all’ Arte in tutte le sue manifestazioni: musica, teatro, arte figurativa, scultura, poesia, cinema, rievocazioni storiche. Quest’anno con un particolare interesse rivolto al cibo, all’ecologia, alla natura, temi centrali dell’Esposizione internazionale di Milano, con istallazioni innovative, anche ironiche e provocatorie, che interpretano il cibo come simbolo pregno di valori collettivi e individuali.   NUMEROSE LE MOSTRE che occupano la Chiesa-Museo di san Francesco, il Palazzo comunale, il Complesso monumentale di Sant’Antonio abate, l’Antiquarium, e numerosi spazi lungo le vie del borgo; interessanti i concerti al Teatro Comunale della Filarmonica e nella Chiesa di Santa Maria Assunta; spettacoli teatrali in Piazza Coragino, proiezioni cinematografiche in piazza Doni, visite guidate tematiche ai luoghi d’arte di Corciano…

READ MORE

07 Ago UMBERTO RAPONI E LE SUE CREAZIONI “ENOGASTROIRONICHE”AL CORCIANO FESTIVAL2015

DISSACRATORE, IRONICO, prende la tradizione e la rovescia come un calzino. Artista eclettico, versatile grafico, fine umorista, creativo dalla fantasia inesauribile, incisore, poeta. Disegna o incide e scolpisce, oppure scrive, creando sempre segni e sogni. E se pur graffia e scalfisce,  lo fa per ricostruire poi a modo suo: incide per lasciare un segno che “ricopre” di nuovi significati. Uno smontare e assemblare di nuovo, tecnica molto vicina a quella gastronomica di trasformazione della materia prima in qualcosa “altro”: è questo il cucinare, il trasformare togliendo la parte inutile di un alimento, scartando e limando, per creare una diversa realtà, una ricetta, un piatto.   DA FINE CONOSCITORE DELLA MATERIA- plastica e gastronomica-, la plasma ai suoi voleri, ai guizzi della mente e così il cibo e il corollario che…

READ MORE

20 Lug PERUGIA E LA SUA VOGLIA DI JAZZ.

  PERUGIA E UNA GRANDE VOGLIA DI JAZZ. Duecentocinquanta eventi in dieci giorni, dal 10 al 19 luglio distribuiti nel centro storico da mezzogiorno a tarda notte, a pagamento e gratuiti, al chiuso e all’aperto, nelle piazze, nei vicoli, nelle arene, all’interno della rocca Paolina, nello storico Hotel Brufani. Jazz e black music, pop, soul e canzone d’autore, ritmi latini e musica elettronica di artisti a incantare il pubblico con improvvisate performance o appuntamenti fissi come quello della trascinante marching band dei Funk Off che due volte al giorno e per la durata dell’intera manifestazione ha attraversato il nostro Corso Vannucci sino alla Piazza della Fontana, una street parade strepitosa e coinvolgente, che ha animato persino la cittadina Residenza di ospitalità per anziani di Fontenuovo, rallegrando i numerosi ospiti e…

READ MORE

11 Lug SOTTO LE STELLE DEL JAZZZZ…PAOLO CONTE APRE UMBRIA JAZZ15 ALL’ARENA SANTA GIULIANA DI PERUGIA

  SOTTO LE STELLE DEL JAZZZZZ… inaugura così Paolo Conte l’edizione 2015 di Umbria Jazz, qui all’arena Santa Giuliana e dedica la serata a Sergio Piazzoli, amico di vecchia data e scomparso di recente. Un motivo cantato sempre qui, anche nell’edizione del 2009, insieme al famosissimo Max, entrambi grandi capolavori. Ma da dove nasce la tua musica, Maestro?   Da, da da da da da…Certi capivano il jazzzz, l’argenteria spariva.., ladri di stelle e di jazz, così eravamo noi, così eravamo noi.   E SARANNO ANCHE LE NOVITA’ DI SNOB, l’ultimo album uscito nel 2014 con 15 inediti e dove spiccano per bellezza e sonorità MARACAS del ritmo sabor, nostalgia maracas tambien; e la dolcissima DONNA AL PROFUMO DI CAFFE’ …ah, che bel sogno, una donna è con me, dal…

READ MORE

09 Lug UMBRIA JAZZ15: L’ANTEPRIMA E’ TUTTA PER IL BERKLEE COLLEGE OF MUSIC.

IL BERKLEE COLLEGE OF MUSIC DI BOSTON è il protagonista dell’anteprima di Umbria Jazz che ritorna, per il 42° anno, a infiammare le calde serate del luglio perugino. Decine di personaggi ha sfornato questa istituzione universitaria tra le più prestigiose al mondo, che hanno fatto e stanno facendo la storia moderna del jazz: Joe Zawinul, John Scofield, Quincy Jones, Gary Burton, Bill Frisell, Miroslav Vitous, Al di Meola, fino a Branford Marsalis.   ANTEPRIMA PER TUTTI, stasera, in Piazza IV Novembre, quella della Fontana, la piazza preferita dai tanti turisti già presenti a Perugia. Qui il  sindaco consegnerà una targa della città al direttore del Berklee College of Music di Boston, Roger H. Brown, per il trentennale di collaborazione con le Clinics di Umbria Jazz e quest’ultimo, a sua volta,…

READ MORE

08 Lug SAN BENEDETTO ALLA CANAPINA E IL SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

PER UNA NOTTE un sogno di mezza estate ha illuminato San Benedetto alla Canapina e il suo parco delle Mura. Animata dalle immagini di film famosi di nostri amati compositori, la svettante facciata di San Benedetto vecchio, struttura romanico gotica che vive attraversata dalle Mura etrusche, ha mostrato come anche la memoria storica possa lavorare a favore dell’ attualità: il recupero di una fruizione di parco pubblico strappato all’incuria e al degrado da tanti cittadini e volontari, stimolati da una associazione, “Radici di pietra”, che da tempo si occupa di rivitalizzare spazi rendendo fruibili quei monumenti primari che rappresentano l’ intima identità di ogni centro urbano a valenza storica.   IL GRANDE CINEMA ITALIANO e le colonne sonore che lo hanno accompagnato hanno vestito così San Benedetto ripercorrendo le tappe…

READ MORE

05 Lug FESTIVAL VILLA SOLOMEI DOVE CULTURA MUSICA E BELLEZZA SI INCONTRANO

MUSICA CULTURA E BELLEZZA si intrecciano sotto il cielo di Solomeo per l’annuale Festival Villa Solomei giunto alla sua XVII edizione. Dopo l’appuntamento dell’ “Anteprima di maggio” e la “Festa della Musica” del 21 giugno che coincide con quella europea e il solstizio d’estate, sono iniziati alla grande i “ Concerti al castello”, tre giorni, dal 3 al 5 luglio, di note diffuse ovunque nella Chiesa di San Bartolomeo a riascoltare un “Organo ritrovato”, o all’interno del neoclassico Teatro Cucinelli a meravigliarsi di splendidi artisti nel “Concerto aperitivo” e ancora nelle piazze medievali del piccolo borgo con le narrazioni in musica di “Cantastorie” itineranti e giochi di voci e suoni in “Musica per le vie del borgo” dove ascoltiamo noti refrain levarsi dal chiuso di piccole piazze o di freschi…

READ MORE

28 Giu ” FONTENOVO” FESTEGGIA I SUOI 130 ANNI: UNA ECCELLENZA DELLA NOSTRA CITTA’

IN PRIMA FILA gli anziani più debilitati, quelli in carrozzina, bisognosi di maggior affetto e cure. Vedranno così il nostro Cardinale Gualtiero Bassetti più da vicino, potranno udire parole di speranza. Per lenire cuori e corpi feriti.   NEL BEL GIARDINO DI FONTENOVO, la residenza protetta per anziani, la più cara al cuore dei perugini, oggi si festeggiano i 130 anni della sua fondazione, avvenuta proprio nel mese di giugno, nei giorni vicini alla ricorrenza di San Pietro e Paolo, quando le Piccole Sorelle dei Poveri, appena in sei, iniziarono questa avventura ponendosi come scopo l’aiuto ai poveri della nostra città, con il “ricovero” dei primi indigenti ospiti. E con il primo appello a tutti gli abitanti, dell’urbe e del contado, a offrire denaro o i frutti della terra: qualunque…

READ MORE

25 Giu SE LA BELLEZZA UMBRA ” FA GIRARE LA TESTA”. MOSTRA ” VERTIGINE UMBRA” PALAZZO BALDESCHI- PERUGIA

LAMPI E BAGLIORI ACCESI illuminano colline e  tetti rossi di città umbre.   Nelle mie peregrinazioni nella terra umbra mi accade di notare forme eleganti e vigorose di lontane e originalissime pianure e colline fiumi laghi ammirevoli come “plastica”. G. Dottori   VERTICALE E TRASCENDENTE, MISTICA E MITOLOGICA, MAGNIFICA UMBRIA dai voli dei droni di oggi a quello che intuì già Gerardo Dottori e la sua aeropittura, osservando i paesaggi umbri di borghi e città. E su tutto ritorna il nostro lago Trasimeno, quello specchio da mirare e su cui rimirarsi. E vi si rimirano davvero, a cerchio perfetto, le piccole città che lo abbracciano d’affetto. Umbria sognata anche nel famoso Gran tour e spesso solo sfiorata o immaginata. Tanto da arrivare a descrivere persino la Grotta della Sibilla, che…

READ MORE

24 Giu UNICA UMBRIA E OLIO: DUE SETTIMANE DEDICATE ALL’EXTRAVERGINE.

BOTTIGLIE DI PREZIOSO OLIO e dall’intrigante packaging si mescolano ad antichi e artistici reperti prestati dal MOO, il Museo dell ‘Olivo e dell’ Olio della Fondazione Lungarotti di Torgiano. Accanto, nelle luminose ed eleganti sale, alcune opere della Fondazione ceramica contemporanea d’Autore Alviero Moretti, di Deruta, interpretano il mondo dell’olio. E ancora vecchi arnesi della terra, per la coltivazione delle piante d’ulivo e kit per degustazioni professionali. E incontri e interventi sulle problematiche riguardanti l’ olivicoltura e le relative tecniche da adottare per una produzione sempre “sostenibile” che sia in linea con la qualità del nostro olio.   TUTTO QUESTO PER LA “SETTIMANA DELL’OLIO UMBRO”, nello spazio allestito e curato dalla Camera di commercio per l’Expo 2015 nei suoi locali di via Mazzini a Perugia, esposizione e degustazioni guidate degli…

READ MORE

21 Giu XX GIUGNO 1859: UN VIDEO PER RICORDARE.

LA MEMORIA DI PERUGIA. Passato e presente si intrecciano in queste giornate perugine di ricordi personali e cittadini. Di quel lontano xx giugno 1859 rimane il ricordo bruciante di tanti cittadini trucidati nel Borgo che poi ha acquisito questo nome, il nostro borgo bello, con le sue basiliche, il giardino settecentesco e i panorami mozzafiato. Da lì entrarono le truppe svizzere “papaline” per riportare l’ordine in una città che da trecento anni era tenuta “sotto controllo” grazie anche a una maestosa Rocca- forte che la dominava sovrastandola. La Rocca paolina, oggi “città sotterranea”, come viene chiamata dai turisti affascinati dai meandri tortuosi degli antichi quartieri dei Baglioni.   XX GIUGNO 1859 è il video che porta la regia di Gino Goti e la realizzazione del Centro di produzione Astravideo di…

READ MORE

21 Giu LA “PERCEZIONE DEL FUTURO” NELLA COLLEZIONE PANZA DI BIUMO. PERUGIA, GALLERIA NAZIONALE DELL’UMBRIA E MUSEO PALAZZO DELLA PENNA.

  LA PERCEZIONE DEL FUTURO è la mostra della collezione di Giuseppe Panza Di Biumo, che veste da oggi la Sala Podiani della nostra Galleria Nazionale, all’interno dello storico Palazzo dei Priori, e le pareti del Museo civico contemporaneo di Palazzo della Penna. “Emozione di una vita passata in mezzo all’arte e alla musica- esordisce così la moglie del collezionista Rosa Giovanna- una vita vissuta come collezione dello sperimentale, del nuovo e del bello. L’arte figurativa non si guarda, si pensa. Con la volontà di comprendere cosa veramente ci sia dietro e dentro. Questo è la nostra arte contemporanea. L’arte va vissuta attraverso le ore, i giorni, gli anni, è un legame storico affettuoso ed emozionale. Non si colleziona per raccogliere, ma per avere della vita un orizzonte più vasto”…

READ MORE

12 Giu BECOMING POSTMOD- LIVE DRAWING. ADESSO.

DECISI SICURI. Quei tratti disegnano il mondo e la vita. La fermano un attimo, interpretano quello già visto e il nuovo che avanza, veloce.   Assorti. Artisti. Le immagini del tratto iniziale che cambia e va via sempre più nitido, deciso, violento e sfondante.   Grafia che sorprende, fantastica, o stupendamente reale. Open e indoor, la musica è fuori e dentro le stanze dove si crea incessantemente, le pareti da bianche si muovono di tanti disegni, armonici e così in fondo diversi.   Son segni di Arte, son note del Pentagramma. Diverse, le stesse, musica e tratti senza confine. Su e giù per le scale, il disegno che avanza, l’impatto è totale, mentre fuori imbrunisce di note la sera. Le pareti, da bianche, son tutte riempite e, ora, raccontano storie…….

READ MORE

09 Giu CINEMA MUSICA DISEGNO LIVE: “BECOMING POSTMOD”. VENERDI’ 12 GIUGNO AL CINEMA POSTMODERNISSIMO.

#gallery-1 { margin: auto; } #gallery-1 .gallery-item { float: left; margin-top: 10px; text-align: center; width: 33%; } #gallery-1 img { border: 2px solid #cfcfcf; } #gallery-1 .gallery-caption { margin-left: 0; } /* see gallery_shortcode() in wp-includes/media.php */ Cinema PostModernissimo Presentazione Becoming PostMod OFF LIVE DRAWING AL POSTMODERNISSIMO, un luogo da sempre dedicato al cinema d’Essai, di qualità, allo spettacolo e alle arti visive, “rinato” dopo 14 anni dalla chiusura del vecchio “Modernissimo” grazie a quattro giovani - Giacomo Caldarelli, Ivan Frenguelli, Andrea Frenguelli e Andrea Mincigruggi- e al sostegno di centinaia di cittadini che hanno contribuito con un appassionato azionariato e un’azione di crowdfunding   IMMAGINATE una lunghissima strip, ma “cinematografica”, raccontata attraverso il tratto disegnato da abilissime mani e il suono della musica dal vivo di fantastici musicisti in...
READ MORE

08 Giu CORPUS DOMINI: QUEL PANE CHE NUTRE L’ANIMA.

LA PROCESSIONE: migliaia di fedeli, parroci e comunità parrocchiali, congregazioni religiose, confraternite e ordini cavallereschi, associazioni ecclesiali e di volontariato perugine, bambini della Prima comunione e gruppi di boy scout.   LE INFIORATE. In origine erano petali gettati al passaggio del “ Corpo di Cristo”, poi diventati veri e propri tappeti fioriti.   DRAPPI DAI COLORI SGARGIANTI, sacro e profano mescolati insieme, a ornare chiese e palazzi del percorso, il baldacchino che protegge il prezioso ostensorio tenuto in mano dal Cardinale Bassetti e portato lungo corso Vannucci, piazza Italia, viale Indipendenza e sino a corso Cavour, a ricordare simboli di pace e fratellanza.   L’EMOZIONE DEL PASSAGGIO CON SOSTA davanti alle sedi delle Istituzioni civili e politiche del capoluogo umbro, elevando preghiere per coloro che sono chiamati ad operare per…

READ MORE

04 Giu ” VINI NEL MONDO ” A SPOLETO: LA BELLEZZA MOZZAFIATO NEL BICCHIERE.

SPOLETO AFFASCINA A PRIMA VISTA. Se poi, aggiungi, complici, queste terse giornate di sole che sbiancano di grandiosa bellezza le sue antiche vestigia, anche gli eventi assumono un’allure diversa e si crea un’edizione speciale 2015 di “Vini nel mondo” con piazze gremite di pubblico e tanti turisti, moltissimi stranieri, a degustare vini di qualità, guidati dai migliori sommelier italiani che li accostano ai prodotti tipici del nostro territorio. Oltre 1000 etichette di oltre 140 cantine con almeno 3.500 bottiglie stappate. In questo magico ponte del 2 giugno Spoleto ha occupato almeno il 75% dei suoi alberghi. Anche nell’ ultima giornata delle quattro di questo fortunato evento, la città brulicava ancora di turisti.     SPOLETO OFFRE A TUTTI VISIONI MEMORABILI DI RARA BELLEZZA: dalla grandiosità romana, sino alle ultime fantastiche…

READ MORE

03 Giu CANTINE APERTE IN UMBRIA

UNA EDIZIONE DIVERSA FORMATO WEEK END, che ha raccolto grandi consensi. Già dal sabato masse di wine lovers hanno invaso la nostra regione in cerca di Arte Natura e Gusto. Tra prodotti enogastronomici di prestigio, tra profumi colori e sapori, tra terroir verdi e incontaminati e cantine prestigiose di prestigiose architetture, castelli, fattorie e agriturismi, si è sorseggiato vino. Da nord a sud della nostra regione, in 48 aziende aderenti, è stato un susseguirsi di “turisti del vino” venuti per conoscere la regione e i nostri prodotti. Vini e dolci paesaggi e i sapori di una terra vera, sono stati offerti già da sabato, in almeno una ventina di aziende, con la cena “ A Tavola con il vignaiolo” una serata trascorsa al fresco dei filari con la genuinità in…

READ MORE

02 Giu IL CIBO NELLE ARTI VISIVE DEL ‘900: PALAZZO DEGLI ODDI MARINI CLARELLI- PERUGIA

LA “ CANESTRA DI FRUTTA”, dipinta nel 1599 da Caravaggio, mostra come lo still life rappresentava e celava messaggi diversi legati a esigenze individuali. Quelle di un pubblico colto e laico che apprezzava la rappresentazione della bellezza fermata in una sua perennità e quelle di una fascia di pubblico profondamente religioso che vedeva in quella frutta simboli mistico- sacri, che conosceva benissimo, e sui quali meditare. Questa duplice possibilità offerta dalla pittura illusionistica della stilleben spiega il motivo per cui molti dei primi committenti fossero proprio cardinali e vescovi, come nel caso del Cardinale Francesco Maria Bourbon Del Monte che commissionò la canestra all’artista.   IL CIBO IRROMPE nell’Arte del Novecento e la fa sua. Rappresenta le inquietudini proprie del secolo e dell’uomo che lo attraversa. Il cibo, lentamente, diventa…

READ MORE

26 Mag ZAFFERANO: L’ORO NELLE TELE, L’ORO NEI PIATTI

La preziosa spezia e i suoi molteplici usi: come farmaco, come potente afrodisiaco, come condimento e tintura dei tessuti.   DA CROCO A ZAFFERANO, nel gioco dei nomi, in realtà fu quel suo colore dorato ad attrarre la curiosità del mondo antico, che tingeva d’oro vesti e veli grazie al fiore prezioso. Abiti sacri e religiosi, ma anche vesti di re collegavano la ricchezza del mondo materiale a quella invece della sfera spirituale, rivestendo di un bel colore dorato quello che spesso oro non era.   GIA’ PRESENTE NEL PAPIRO DI EBERS, é citato come croco nel mondo greco: da Omero nell’Iliade, da Eschilo nel dramma Agamennone, da Sofocle nell’Edipo a Colono, e Aristofane, descrivendo i misteri dionisiaci, rappresenterà le tuniche di Dioniso e dei suoi seguaci tinte con il…

READ MORE

25 Mag SE IL CIBO E’ INCIPRIATO…MOSTRA FOTOGRAFICA DEI RAGAZZI DEL NID- PERUGIA

  Opere d’arte culinaria taroccata.   Cibo impacchettato, cellophanato, cibo immaginato e astrattamente rappresentato, cibo fotografato, dipinto rilucente del niente, cibo annullato e riedificato, di niente composto.   Cibo adulato, frainteso o misconosciuto, amato e odiato nello stesso tempo, enfatizzato.   …conseguete evoluzione verso il feticismo biochimico di un “cibo incipriato”.   Splendide foto con un comune sfondo  “pastello” di un cibo che di reale ha solo l’involucro esterno e l’ambientazione ed è invece annullato nella sua essenza. Cibo di niente di commestibile composto: polistirolo, gomitoli, ovatta, legno, ombretti, gel profumato, zucchero glitterato.   Immagini che raccontano l’inconsistenza di un cibo fotografato e mai assimilato, né tantomeno odorato, bello nella falsa realtà di uno “still life” modernamente interpretato.   12 STUDENTI DEL PRIMO ANNO del Corso di Fotografia del NID,…

READ MORE

24 Mag 24 MAGGIO 1915-2015.

CENTO ANNI FA la Prima guerra mondiale. L’Umbria ricorda i suoi morti, tanti, per lo più reclutati nelle campagne, spesso giovani e anche analfabeti, che credevano in una “grande guerra”. Il 24 maggio segna l’inizio di una guerra interminabile, fatta di sangue, mutilazioni, privazioni, malattie, anni di vita difficile nelle trincee, dove si moriva insepolti o si tornava mutilati per sempre.   PERUGIA E’ LA MOSTRA “ La Prima guerra mondiale e l’Umbria” allestita a Palazzo Baldeschi al Corso dalla Fondazione Cassa di Risparmio, materiale documentario e d’archivio, arricchito di filmati d’epoca interessantissimi. Vecchie fotografie, i diari di guerra, gli oggetti, insieme a spaccati della vita quotidiana dei combattenti umbri, molti dei quali non hanno fatto più ritorno a casa, che per la prima volta escono dal Museo del Vittoriano…

READ MORE

22 Mag LA TERZA ITALIA, LIBRO DI VINCENZO SPADAFORA. PRESENTATO DA CIVIUM- LO STATO SIAMO NOI

La generosità, dote fondante del volontariato, è uno stato d’animo. Si può essere ricchi o poveri, ma si ha dentro il bisogno di essere utili agli altri. Per questo la chiamiamo generosità d’animo, ed è difficile spiegarla. Spesso si eredita, si avverte dentro, è in famiglie che sono generose verso il mondo. Ma crediamo fermamente che si possa anche insegnare.   LA TERZA ITALIA, MANIFESTO DI UN PAESE CHE NON SI TIRA INDIETRO è un libro di Vincenzo Spadafora, per anni giovanissimo presidente di Unicef e dal 2011, anno in cui la carica fu istituita, Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza. Tra pagine d’emozione, i ricordi e gli affetti familiari, e concretezza di chi è e deve essere operativo, l’autore offre uno spaccato della “ Terza Italia” quella delle tante…

READ MORE