Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Author: Marilena Badolato

TEATRO MORLACCHI-PERUGIA: LA PAROLA CANTA. NAPUL’ E’ CON PEPPE E TONI SERVILLO.

“LA PAROLA CANTA”, segni e suoni di Napoli nello spettacolo dei fratelli Servillo, Peppe e Toni, che cantano poesie e recitano canzoni, facendo rivivere alcune delle vette più alte della cultura partenopea. Napoli nell’opera di poeti, musicisti e scrittori che di Lei hanno cantato, e sono tanti da Eduardo De Filippo a Raffaele Viviani, da E. A. Mario a Libero Bovio, fino a voci contemporanee come quelle di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli e Michele Sovente. Napoli con la  sua lingua e la gestualità, la malinconia struggente e la esplosiva voglia di vivere. Parole e suoni si compenetrano, la musica si…

32

IL 2 NOVEMBRE E UNA TAVOLA DA CONDIVIDERE: DA GIANNI E GIULIANA BATTA.

FAVE E CECI, NOCI E CASTAGNE, una minestra da condividere. E magari una zuppa con la fetta di pane irrorata di olio nuovo. Rifiutare il tempo che tutto livella e contrapporre ad esso il tempo delle stagioni, dei frutti della terra, quello ciclico che ritorna e conforta. Il tempo della vita-morte che è quello della Natura, quello dei campi. E il 2 novembre sembra proprio essere la data che prepara al lungo letargo invernale, la morte apparente della natura in attesa della rinascita primaverile.   MA ANCHE ALTERNANZA COME RECIPROCITA’,  il reciproco dare e ricevere, il ricambiare. Così la minestra…

14

25 VOLTE CIOCCOLATO: 25° DI EUROCHOLATE…E UN”BOTTONE DI CIOCCOLATO” PER EUROCHOCOLATE 2019

E NON POTEVA , Eugenio Guarducci, non scegliere la “ loggia dei lanari” di Piazza Matteotti, dove un tempo si cardava e vendeva la lana, per presentare il claim di Eurochocolate 2019: un bel bottone (munito di ago  e filo giganti),  per cucire rapporti nuovi con Perugia e le sue periferie, con il mondo della scuola, con  le associazioni di categoria. Il bottone, oggetto antico nato per unire  i lembi di un  tessuto, sarà di cioccolato ovviamente  e maxi bottoni appariranno in alcuni luoghi simbolo cittadini, così  da preparare la città all’edizione 2019, prevista dal 18 al 27 ottobre.  …

29

“FRANTOI APERTI” 2018.

FRANTOI APERTI, 1-25 novembre 2018,  nasce 21 anni fa per valorizzare l’olio extravergine di oliva DOP Umbria nel suo territorio e nel momento della frangitura, proprio quando il colore dell’olio umbro si mescola a quello delle sue colline, a quel tanto verde che parla della nostra regione.   E NASCE anche per creare un turismo dell’olio, un andare lento per i “luoghi dell’olio”, nei piccoli borghi, nelle nostre città di cultura antichissima, nelle piazze, i vicoli, gli uliveti e le aziende agricole per assistere al miracolo del fare olio e a quello del primo emozionante assaggio d’olio nuovo. Cosparso su…

27

GARDEN CLUB PERUGIA: I VINCITORI DEL 4° CONCORSO NAZIONALE ARTE FOTOGRAFICA”I GIORNI DELLE ROSE 2018″.

REMEMBERING “I giorni delle  rose”, 8-9-10 giugno 2018, evento giunto alla sesta edizione  a Villa Fidelia di Spello e appuntamento ormai irrinunciabile per gli amanti di questo affascinante fiore, ha avuto luogo all’Hotel Plaza di  Perugia la premiazione del 4° Concorso Nazionale Arte Fotografica “I giorni  delle rose”, organizzato da  Cinefoto Hispellum. Il  presidente Ennio Angelucci, coadiuvato dalla  presidente del Garden Club- Perugia,  Giuseppina Massi Benedetti, ha così premiato: PASQUALE BELLINO, di Perugia, primo classificato, GIOVANNI PELLEGRINO, di Rubiera-Reggio Emilia, secondo classificato; SARA FUSINI,  di Perugia, terza classificata.   84 LE OPERE presentate al concorso, e giudicate dalla commissione esaminatrice…

14

L’OLIO NUOVO CHE VERRA’: FRANTOIO GIOVANNI BATTA DI PERUGIA.

NEL  GIARDINO delle meraviglie si frange l’olio. Tra limoni e melagrane, splendida agave mediterranea e fiori bianchi delle lacrime di Giobbe, tra ortensie e gerani che non si arrendono al clima autunnale e pomodori che riempiono ancora il loro alto filare. E zucche così belle che pensi che presto diventeranno un’aurea carrozza. (Ma dov’è il principe da baciare?) E olivi, tanti olivi stracolmi di frutti, pronti a creare quell’olio speciale verde  e profumato di sole e vento perugino, che è l’olio Batta.   CASPER, il cane di famiglia, fa una strana guardia festante, mentre la gatta, la Mimma sorniona, si…

22

DOTTORI E I FUTURISTI UMBRI. TRA SCOPERTE SCIENTIFICHE, INEDITI E NUOVE ACQUISIZIONI. MOSTRA A PALAZZO DELLA PENNA-PERUGIA

INTORNO A GERARDO DOTTORI, di nuovo, tra scoperte scientifiche, inediti e nuove acquisizioni, qui nel luogo a lui dedicato, il Museo civico di Palazzo della Penna a Perugia. E con il Molab, il laboratorio mobile dell’Università degli Studi di Perugia che conduce indagini non invasive sulle opere d’arte grazie all’ausilio delle sue strumentazioni portatili, all’interno di un progetto promosso dall’Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari – ISTM Consiglio Nazionale delle Ricerche con il Centro di Eccellenza SMAART, il Laboratorio di Diagnostica di Spoleto e l’Istituto Nazionale di Ottica del CNR. Analisi eseguite in tutto il mondo su importantissime creazioni artistiche…

31

RIFLESSIDIVERSI 2018: IRLANDA E UMBRIA INSIEME NEL NOME DELLA POESIA. TORRE DEI LAMBARDI- MAGIONE.

C’E’ TANTO d’Irlanda e d’ Umbria nelle poesie di RIFLESSIDIVERSI, da ben tredici anni appuntamento imperdibile alla Torre dei Lambardi di Magione, dove il fascino della storia si dipana insieme al sentire di poeti, mescolati a descrivere sentimenti, stati  d’animo,  paesaggi, colori, sensazioni, vibrazioni in musica di strumenti e voci. “Evento clou ormai radicato nei rapporti culturali fra Italia e Irlanda”, commenta il direttore artistico Fernando Trilli, mentre porge i saluti del  proprio Paese l’addetto culturale dell’Ambasciata d’Irlanda a Roma, Darragh Higgins, e di benvenuto il sindaco di Magione Giacomo Chiodini.   FRA letture, splendidamente tradotte  da Rita  Castigli e…

28

DAL 1200 UN SIMBOLO CHE LASCIA IL SEGNO. UN RICAMO IN PUNTO ASSISI: IL VASO DI SAN RUFINO.

IMMERSI NELLA BELLEZZA di un ricamo che esiste da secoli e che identifica una città: Assisi e il suo ricamo, un tempo chiamato “punto francescano”, quella perizia nelle mani che esegue con lenta  consapevolezza simboli, immagini, storie antiche  di un luogo dove il  sacro ha ricevuto un suggello altissimo, quello di Francesco e dei suoi compagni.   NELLA GRANDE SALA ESPOSITIVA del Palazzo del Capitano del Perdono, a Santa Maria degli Angeli, parliamo di acqua, perché uno dei ricorrenti simboli del  ricamo del Punto Assisi è il “ Vaso di San Rufino”, vescovo e martire del III secolo. A San…

14

I 60 ANNI DI RICAMO DI LINA MONTAGNOLI IN MOSTRA ALLA ROCCA PAOLINA DI PERUGIA.

LA BELLEZZA nella mani. E la  perizia, l’abilità del  creare. L’emozione di  raccontare in un manufatto storie mirabili di ricami legati a nomi, a luoghi, ad accadimenti privati e invece universali. Disegni visti e studiati su libri che ne raccontano le trame, ma poi interiorizzati, interpretati. E non solo bellezza, ma anche tecnica antica per ritrovare se stessi, il benessere di un’arte terapia. E il filo- spiega Lina Montagnoli ricamatrice perugina che festeggia i 60 anni  di storia con  questa  splendida Mostra- deve rimanere  quasi aereo, come impercettibile guida che le mani non devono serrare, in un equilibrio assoluto che…

19