Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Author: Marilena Badolato

IJF17: LA SECONDA GIORNATA DEL FESTIVAL, GIOVEDI’ 6 APRILE.

Comunicazione e attualità continuano anche nella SECONDA GIORNATA DI IJF17  in una Perugia che vede animati tutti i luoghi storici dell’ acropoli, densi di appuntamenti: ben 73, tra panel discussion, incontri, libri, dirette, workshop, teatro, engagement, data journalism, presentazioni, documentari e law&order. E fino a domenica saranno 250 gli eventi, tutti a ingresso libero, con 600 speaker provenienti da oltre 40 paesi.   Alle ore 15, alla Sala dei Notari, l’incontro con il regista Firas Fayyad, autore del documentario “The last men in Aleppo”, intervistato dal corrispondente di guerra Amedeo Ricucci. Il film è stato girato per le strade di…

3

PERUGIA 5 APRILE 2017: PARTE L’XI EDIZIONE DI IJF, IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL GIORNALISMO.

INIZIA IJF17, il Festival Internazionale del Giornalismo 2017 che avrà luogo a Perugia dal 5 al 9 aprile. Partecipazione, condivisione di esperienze sono i motivi della fortuna e longevità del Festival. Argomenti legati al mondo della comunicazione “in uno stato di rivoluzione permanente” insieme all’economia del dare saperi e competenze, al confronto e allo scambio che rimangono il cuore del Festival. Perugia diventa in questi giorni una “Piazza grande” dove si incontra gente che comunica pensieri, opinioni, idee.   MERCOLEDI’ 5 APRILE  28 eventi tra panel discussion, incontri, libri, dirette, workshop, teatro e presentazioni. UPDATE: L’evento “Lacrime di sale”: la…

3

“PROFUMI DI PERUGIA”. NELL’ANTICO RIMBOCCO DEL CHERUBINO.

PROFUMI DI PERUGIA come dare aria nuova a un vicolo sconosciuto, a un luogo antico e dimenticato. Nello storico “Rimbocco del Cherubino”, oggi via S. Andrea, al civico n.1, si apre un grande portone che dà accesso all’atrio di un antico palazzo, posato su resti medioevali e fondamenta etrusche. Luogo che si proietta, in alto, fin sopra la piazza IV Novembre, la storica “Piazza Grande” quella della fontana, e che anticamente fungeva da comunicazione  con la sottostante Piazza del Sopramuro, oggi Matteotti.  A ricordarci che Perugia è nata stratificata e così veniva mantenuta nei secoli a raccontare una storia di rispetto….

3

PREMIO ERCOLE OLIVARIO 2017: I VINCITORI.

L’OLIO D’ OLIVA è un prodotto di cultura, vero simbolo  del made in Italy. Quando si dice olio da noi si dice casa. E’ una pianta così  longeva che in Umbria esistono ulivi “patriarchi del verde”  e come tale percepiti, piante centenarie  che hanno messo le radici nel nostro territorio e che oggi lo raccontano. Sono loro a raccontare le nostre colline, più di chiunque altro.   LA PREMIAZIONE  della  XXV edizione  del premio “ ERCOLE OLEARIO” si è tenuta nella prestigiosa sede della Sala dei Notari di Perugia, ed è stata preceduta dai saluti istituzionali del vicesindaco di Perugia…

3

CON UN POCO DI ZUCCHERO LA PILLOLA VA GIU’! RICETTE DI CORAGGIO, AMORE E VITA IN ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA.

                                           CON UN POCO DI ZUCCHERO LA PILLOLA VA GIU’ !                              Ricette di coraggio, Amore e Vita in Oncoematologia Pediatrica.                                              Ospedale “Santa Maria della Misericordia” Perugia                                                       Comitato per la vita “Daniele Chianelli”.     UN LIBRO CHE E’ UN “ PICCOLO TESORO”, DOVE L’APPETIBILITA SI  TRASFORMA IN SENSORIALITA, LA FISIOLOGIA IN EMOZIONE, IL NUTRIRSI IN  UNA SFIDA DA VINCERE GRAZIE AL  RICORDO DI UN SAPORE, AI COLORI  E AI PROFUMI. UN APPROCCIO EMOZIONALE AL  CIBO QUANDO A CAUSA DI FARMACI E CURE MEDICALI SI PERDE L’INTERESSE VERSO DI  ESSO. marilena badolato                                                  …

4

CONCORSO ERCOLE OLIVARIO: XXV EDIZIONE.

UN TRAGUARDO NOTEVOLE quello raggiunto da questa grande manifestazione collegata al mondo dell’extravergine. La venticinquesima edizione dell’ Ercole Olivario, Concorso per la valorizzazione delle eccellenze olearie territoriali italiane, è alla sua settimana conclusiva. La Cerimonia di Premiazione avrà luogo infatti sabato 1 Aprile alle ore 10.30 nella Sala dei Notari di Perugia. Sarà aperta dall’intervento del Presidente del Comitato di Coordinamento nazionale dell’Ercole Olivario e della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni: “Venticinque anni di storia costituiscono certamente un anniversario importante. Un lungo viaggio che fa dell’Ercole Olivario un appuntamento irrinunciabile per tutti i player del comparto. Un settore…

3

FAI DI PRIMAVERA: 25 E 26 MARZO 2017.

IL FAI DI PRIMAVERA, 25 e 26 marzo, invita a scoprire in Umbria ben 52 luoghi mirabili e spesso poco conosciuti nella loro storia antica. Con la luce nuova che illumina di bello i castelli, le residenze, i borghi e le colline, i palazzi gentileschi, i monumenti. Perché FAI è tutto questo: un immenso patrimonio di bellezza da tutelare. E occupandosi persino, qui da noi  in “zone di terremoto”, su come meglio rispondere a eventi catastrofici: con la prevenzione intelligente e competente. “Terremoto: emergenza, salvaguardia e prevenzione” è infatti il titolo del convegno organizzato dal Fai nell’Aula Magna del Dipartimento…

2

PERUGIA 1416 INCONTRA LA CITTA’. IL CONDOTTIERO E LA TERZIARIA: BRACCIO E MONALDUCCIA FORTEBRACCI.

E BRACCIO AVEVA TRE SORELLE. Una forse più simile a lui per carattere deciso e temperamento audace. Mentre di Giovanna e Stella poco si conosce, di Monalduccia si sa che ebbe gran parte nell’Ordine Terziario sino a diventarne figura di spicco. Non una monaca del filone clarissiano, nè domenicana, nè agostiniana, ma una “soror” terziaria, di quella  Regola, approvata ufficialmente nel 1289, che appariva quasi fondata per le donne. Le donne erano dentro il cerchio delle esclusioni: dalla vita politica, da quella amministrativa ed economica, da quella culturale e dall’asse ereditario che privilegiavano la figura maschile. Il mondo femminile si…

5

SAN GIUSEPPE E LE FRITTELLE.

LE ORIGINARIE frictilia latine ne hanno fatta di strada. Il nome deriva dal suono onomatopeico dello sfrigolio dell’unto, quasi sicuramente strutto, nella padella.  Le troviamo anche nel libro De arte Coquinaria di Maestro Martino, metà del 1400, che propone frittelle di formaggio, di erbe amare, di salvia e alloro, di mele, di fichi, ma anche di riso, di fiori di sambuco, di mandorle e “piene di vento”, ossia  di sola pastella. Le “fritole o fritoe”, appaiono tipiche della cucina veneziana, anzi vengono considerate la più antica ricetta del luogo, quasi il piatto ufficiale della Serenissima. Venivano preparate dai fritoleri, una…

9

IL POZZO ETRUSCO DI PERUGIA: UNA AFFASCINANTE GROTTA METROPOLITANA.

RIAPERTO IL NOSTRO POZZO ETRUSCO  dopo il necessario restyling. Una emozionante passerella in cristallo e acciaio temperato  sospesa nel vuoto conduce da un lato all’altro delle pareti che “piovono “ acqua da ben tre sorgenti perenni. Predisposto materiale anti scivolo e ad alta sicurezza per visitare questo suggestivo luogo, mentre ovunque luci led illuminano un affascinante antro che risale al III secolo a.C.   PROFONDO circa 37 metri, alimentato ancora oggi da sorgenti sotterranee,  protetto da una copertura di travature in travertino imponenti e del peso di circa 160 quintali posizionate secondo l’uso etrusco senza malta o calci, il pozzo…

2