Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Blog-gusto ®

“ALBERI D’AUTORE LEGATI DA UN FILO D’AMORE” NATALE 2016. LA PERIZIA DEL RICAMO AD ASSISI.

NON SEMBRA NATALE  senza la mostra Alberi d’Autore di  Assisi. Almeno per me che tengo molto a questo appuntamento del cuore. Questa manifestazione, “ Alberi d’Autore- Legati da un filo d’Amore” giunta alla sua quarta edizione e magistralmente coordinata da Tiziana Borsellini infaticabile presidente della Associazione Accademia Punto Assisi, coinvolge ormai un gran numero di partecipanti e con lavori sempre più impegnativi  dove la maestria delle creazioni artistiche si sposa alla bellezza e a intense storie di vita.   PIZZI, TRINE, MERLETTI, RICAMI macramè, punto antico, madama caterina, chiacchierino, si rincorrono tra rami addobbati a festa in un tripudio di…

2

TEATRO CUCINELLI-SOLOMEO. VENERE IN PELLICCIA: TRA LUCI E OMBRE DEL GIOCO DELLA SEDUZIONE.

“NON SARETE MAI SALVI NELLE MANI DI UNA DONNA”, con questa frase,  libero adattamento di quella originale tratta dal Libro di Giuditta- Il Signore Onnipotente lo colpì e lo mise nelle mani di una donna– , inizia la pièce teatrale.  La frase biblica è infatti  epigrafe al romanzo Venere in pelliccia di Leopold von Sacher-Masoch, che ha donato il proprio nome a un genere particolare di trama narrativa, lavoro ripreso dall’americano David Ives, scrittore di commedie e creatore di un nuovo adattamento del testo.   UNA SEXY DARK COMEDY. Uno strano scambio di ruoli in un raffinatissimo gioco. Un provino…

2

UN TE’ DI NATALE DA MADAME DORE’- PERUGIA

UN TE’ DI NATALE DA MADAME DORE’, immersi in un luogo da fiaba e non solo dove oggettistica, abbigliamento, scarpe, libri parlano del mondo. Così anche il tè, che attraversa paesi e culture, in questo luogo è proprio a casa sua. E parlo del meraviglioso, magico, affascinate mondo del tè in mezzo a tazze, piattini, cucchiaini, zuccheri e infusi che lo rappresentano al meglio. Ma in questo magico negozio anche scarpe e vestiti perfetti per un tea time. Negli occhi e in bocca  le tisane  di Francesca Marcucci della Tisaneria Afrodite  e i bijoux delle fiabe del negozio Mad Tea,…

2

CENA DELL’ALLEANZA DEI CUOCHI SLOW FOOD AL RISTORANTE STELLA. CONDOTTA SLOW FOOD PERUGIA.

UN MENU’ DOVE I PRESIDI SLOW FOOD DELL’UMBRIA sono protagonisti in piatti ottimamente interpretati da Silvia Pasticci del Ristorante-Vineria-Locanda Stella, di Perugia: il Sedano Nero di Trevi, la Fagiolina del lago Trasimeno, il Mazzafegato dell’Alta Valle del Tevere e la Roveja di Civita di Cascia. La verità del sapore in bocca di antichi storici prodotti e la maestria di una loro nuova interpretazione. Umbria da tutelare o salvare. Ma attraverso l’attuale tendenza e appetibilità.   Aperitivo di benvenuto – Roveja su Roveja – Passata di Sedano Nero di Trevi con cicoria e olio nuovo – Polenta con Mazzafegato dell’Alta Valle…

9

PERUGIA. MOSTRA”COLOMBA DA RIETI E GIUSEPPE VISCARDI. ARTE E DEVOZIONE LOCALE”. 550° DELLA NASCITA DELLA BEATA.

LA BEATA COLOMBA è stata una figura molto importante nella società perugina del 1400. Così importante da scoprire ancora opere sei-settecentesche che parlano di questo antico culto devozionale  a testimoniare un grande attaccamento popolare verso questa santa. La Fondazione Marignoli di Montecorona di Spoleto, all’interno dei  piccoli progetti che promuove e che hanno le caratteristiche di uno “studio”, ha così recuperato preziose tele che rimarranno esposte  fino al 5 febbraio nel Museo del Capitolo della nostra Cattedrale di san Lorenzo.   “COLOMBA DA RIETI E GIUSEPPE VISCARDI. Arte e devozione locale” è una mostra che vuole approfondire il culto rivolto…

1

A PERUGIA LE GOLOSE NOVITA’ DEL NATALE DI CECILIA E PAUL DE BONDT.

I CAPPELLI ROSSI DA BABBO NATALE  sostituiscono quelli da maitre chocolatier. Ma la sostanza non cambia. Cecilia e Paul de Bondt sono insieme alle loro prelibate dolcezze natalizie.   PANETTONI E PANDORI ricoperti di fondente sfioccano al loro interno in soffice fragranza, mentre lo strato di cioccolato che li ricopre è così spesso da scrocchiare sotto i denti nel tradizionale snap  cioccolatoso. Nello stesso tempo  in bocca un armonioso connubio: separati all’impatto poi si riconnettono tra loro in note armonicamente equilibrate. Croccante  e morbido si sposano in una  dolcezza di lunga durata. Complici anche i canditi e la frutta secca-…

3

GUARIRO’ NELL’ORTO. GARDEN CLUB- PERUGIA: ORTI E GIARDINI TERAPEUTICI E SOCIALI. UNA ORTICOLTURA CHE FA BENE.

PICCOLI ORTI FUORI TERRA DA CRESCERE. Inseriti in attività scolastiche. Mettere i semi nella terra e veder crescere una piantina fino a raccoglierne succosi pomodori o riconoscere dal profumo salvia rosmarino  lavanda, prendere confidenza con i ritmi della natura da protagonisti. Una attività che insegna anche ad affinare le proprie abilità manuali e a lavorare in gruppo, a stare insieme. E assaggiare poi i propri frutti. (Orti scolastici: Daria Nicoletti giornalista; David Grohman Università di Perugia).  Piantare i bulbi è un far proprio il concetto di attesa  perché dalla semina al frutto ne passa del tempo. Lo spazio verde diventa…

1

UMBRIA LIBRI ’16. MARIA ROSARIA LUZI: ” NEL CUORE FERITO DELL’ESSERE”.

Una “liturgia poetica” la presentazione della nuova raccolta di poesie di Maria Rosaria Luzi “Nel cuore ferito dell’essere” oltre all’incontro affettuoso con una amica. Un momento d’emozione grazie al flauto di Andrea Ceccomori, ora dolce ora roco e graffiante, sensualissima voce nelle poesie d’amore, e all’altrettanto intima e appassionata voce di Claudio Carini alla lettura.   Il cuore ferito è quello di Maria Rosaria, ma ancora vitalissimo, che scopre nella poesia il suo magico elisir di perenne giovinezza. La gioia del dire con parole liriche e appassionate, la forza del ricordo che genera speranza, e soprattutto la voglia di vivere…

1

UMBRIA LIBRI ’16. OZGEN KOLASIN: IL GRIFO. POTERE SIMBOLICO, MITO E STORIA.

La figura del grifo ha sempre affascinato per quell’alone di mistero che questo simbolo ha assunto nel tempo. Così in questo saggio l’autrice ricostruisce un lungo viaggio spazio-temporale di millenni attraverso la Mesopotamia, l’Egitto, la Siria, la Palestina, l’Anatolia, la Grecia, il mondo Etrusco e Romano  sino a quello perugino. Mito, archeologia, storia, letteratura, antropologia, psicologia si uniscono per fornire un affresco il più completo possibile attorno a questa figura leggendaria. Il lavoro vuole anche dimostrare fino a che punto i meccanismi psicologici di percezione umana siano soggetti al potere simbolico e soprattutto quali possano esserne gli effetti a livello…

2

UMBRIA LIBRI ’16. R. GIGLIARELLI: PERUGIA ANTICA E PERUGIA MODERNA.

Ristampato in copia anastatica, questo volume edito nei primi anni del 1900, è un affresco della nuova società  perugina che usciva dal Risorgimento. Non più  quindi un libro di o per eruditi, ma un libro aperto a tutti, che contiene anche divagazioni di carattere personale e approcci colloquiali. Insomma  un libro da possedere ed ereditare. Raniero Gigliarelli nasce ad Assisi e si trasferisce poi con la famiglia a Perugia nel Rione di Porta Eburnea. Consolida con il suo lavoro, la tradizione diffusa di medici scrittori, soprattutto in questo periodo storico, dove l’etimologia, la sociologia, il costume, ma spesso anche la…

1